Emisfero Ipermercati Asiago - Comunicato stampa 'Serie A'

20/ott/2007 18.26.00 Asiagohockeyas Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
EMISFERO IPERMERCATI ASIAGO HOCKEY

COMUNICATO STAMPA 'SERIE A'

 

La Emisfero Ipermercati Asiago perde immeritatamente per 5 a 2 contro il Milano. Il bugiardo risultato non rispecchia quanto visto in campo: la contesa è rimasta in parità (sia per quanto concerne il gioco che per il risultato) fino al 52” quando, due inferiorità ed un paio di dubbie decisioni arbitrali hanno fatto pendere l’ago della bilancia dalla parte dei meneghini.

 

Asiago che si presenta sul ghiaccio privo di Parco e Mosele mentre il Milano deve rinunciare a Todd Simon: in seconda linea il posto del canadese, fermo ai box per influenza, viene preso da Marco Insam. E’ proprio il giovane attaccante a fallire la prima pericolosa occasione della partita non riuscendo ad infilare nella sguarnita porta giallorossa il disco del vantaggio.

Sul ribaltamento sono gli stellati a firmare il vantaggio con Nick Plastino che capitalizza un ottimo lavoro della terza linea.

Dopo dei primi minuti di marca milanese, l’Asiago cresce e sfiora il doppio vantaggio con MacIsaac che, da vicino, non riesce a battere Szuper: sugli sviluppi dell’azione viene penalizzato Kelly ma gli stellati, malgrado un buon powerplay, non riescono a trasformare.

Stessa sorte al 6’ quando, con Migliore in panca puniti, l’Asiago fatica a rendersi pericoloso.

Il Milano cresce e sfiora la marcatura con la propria 3a linea ma un superlativo Bellissimo si stende sul disco evitando il pareggio.

In prossimità di metà periodo viene penalizzato Loya, la cui chiamata favorisce il pareggio meneghino siglato dall’ex Michele Strazzabosco.

Un paio di minuti più tardi finisce in panca puniti Plastino; il Milano si conferma squadra superlativa nella gestione delle superiorità e passa a condurre grazie al tocco ravvicinato di Giulio Scandella.

Al 18’, su pressione dei lombardi, l’Asiago riesce ad uscire in due contro uno: Plastino e Federico Benetti si rendono protagonisti, a posizioni invertite, di una rete molto simile a quella siglata ad Alleghe: poco dopo traffico davanti alla porta meneghina bersagliata di tiri ravvicinati dalla prima linea dell’Asiago ma Szuper difende bene.

 

L’avvio della frazione centrale è sostanzialmente equilibrato ma spezzato da numerose liberazioni vietate di entrambe le squadre: l’unica occasione degna di nota arriva al 25’ quando Insam spreca clamorosamente un'altra possibilità non riuscendo a deviare, da posizione ravvicinata, il disco alle spalle di Bellissimo.

Al 29’ altra clamorosa occasione per i padroni di casa: Bellissimo esce dai pali per recuperare il suo guanto proprio nel momento in cui il Milano torna in possesso di disco: la successiva conclusione di Insam finisce contro il palo.

Al 33’ con le due squadre ad affrontarsi con 4 uomini di movimento (penalità per Insam e Borrelli) grande occasione per Stephenson che supera in velocità Loya e Plastino ma non riesce a trovare il momento adatto per concludere, essendo coperto da un ottimo Bellissimo.

In chiusura, penalità ai danni di Migliore ma l’Asiago non riesce a rendersi pericoloso.

 

Il terzo tempo si apre con il Milano a spingere alla ricerca del vantaggio ma con qualche difficoltà nel creare azioni pericolose: cosa che riesce all’Asiago che gioca di rimessa, come al 44’ con Benetti che supera la difesa ma trova Szuper sulla propria strada.

Nello scorrere dell’orologio anche gli stellati prendono coraggio e si presentano più spesso nei pressi della gabbia avversaria.

A metà periodo Stanley si vede costretto al fallo per bloccare uno degli “avanti” meneghini: il Milano cade in un evidente liberazione vietata, incredibilmente, non ravvisata dal capo arbitro Cassol. In questa situazione “viziata” da un irregolarità i meneghini ottengono il vantaggio grazie alla rete dell’altro ex Pat Iannone.

Al 55’ DeFrenza si unisce ad un’azione di attacco privo del suo casco: questo gli costerà due minuti in panca puniti. A discapito dell’uomo in meno l’Asiago si presenta in avanti con Surma che viene atterrato nei pressi della porta avversaria senza che Cassol ravvisi alcuna penalità: dal successivo passaggio nasce la rete di Pat Iannone.

L’Asiago rinuncia a giocare ed il Milano arrotonda il risultato con Giulio Scandella che, da solo, supera Bellissimo per il definitivo 5 a 2.

La Emisfero Ipermercati Asiago tornerà sul ghiaccio Martedì 23 Ottobre alle 20.30 quando, al PalaVuerich di Pontebba, andrà in scena il recupero della seconda giornata di campionato.

 

Milano-Asiago 5-2 (2-2; 0-0; 3-0)

Marcatori: 02.32 Plastino (Busa), 10.50 Strazzabosco (Scandella, Kelly) SUP, 14.20 Scandella (Kelly, Stephenson) SUP, 17.41 Benetti (Plastino, DeFrenza), 52.46 Iannone SUP, 56.27 Iannone SUP, 56.58 Scandella (Evans, Stephenson)

Asiago: Bellissimo, Pavone, Plastino, Basso, MacIsaac, Loya, Testa, Rossi, Tessari N., Tessari M., Borrelli, Roffo, DeFrenza, Busa, Strazzabosco, Benetti, Rodeghiero, Surma, Stanley. All. Camazzola

 

Milano: Szuper, Della Bella, Kelly, Kurtz, Lethinen, Mair, Strazzabosco, Raymo, Trevisani, DiStefano, Evans, Iannone, Insam, Lorini, Mazzacane, Migliori, Pozzi, Mantovani, Scandella, , Stephenson All. Insam

 

Arbitri: Luca Cassol (Cristiano Biacoli e Luca Zatta)

 

 

Le altre partite:

Cortina-Alleghe 1-2, Pontebba-Renon 2-4, Fassa-Bolzano 5-1

 

Classifica:

Renon 11, Bolzano 8, Milano 8, Fassa 8, Pontebba 6*, Brunico 6, Alleghe 5, Cortina 4*, Asiago 2**

*Partite in meno

 

 

 

Michele Berardi

Ufficio Stampa Asiago Hockey AS

 

 

 

Asiago Hockey As

Via della stazione, 1

36012 Asiago (Vi)

Tel. 0424/64580 - Fax. 0424/463480

www.asiagohockeyas.com

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl