Emisfero Ipermercati Asiago - Comunicato stampa 'Serie A'

Questa partita risulta essere decisiva per entrambe le squadre: il Cortina si trova al penultimo posto con 16 punti seguita appunto dall'Asiago a quota 11.

15/feb/2008 08.49.00 Asiagohockeyas Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
EMISFERO IPERMERCATI ASIAGO HOCKEY

COMUNICATO STAMPA 'SERIE A'

 

Rispettato il proprio turno di riposo, la Emisfero Ipermercati Asiago torna in campo Sabato 16 Febbraio affrontando tra le mura amiche dell’Odegar il Cortina.

Questa partita risulta essere decisiva per entrambe le squadre: il Cortina si trova al penultimo posto con 16 punti seguita appunto dall’Asiago a quota 11. Una vittoria del Cortina scaccerebbe gli stellati ad un rassicurante (per gli scoiattoli) -7 mentre, al contrario un’affermazione degli stellati permetterebbe alla squadra di Camazzola di poter continuare la, seppur difficoltosa, corsa verso i play off.

L’Asiago è reduce dalla, complessivamente, buona prova sfoderata al Lungorienza di Brunico dove però sono venuti a galla notevoli problemi nella gestione degli “special team”: il Brunico, che si è imposto per 8 a 5, ha, infatti, segnato ben 7 reti con i propri special team (sei in superiorità ed uno in inferiorità) mentre gli stellati, pur avendo potuto usufruire di parecchi powerplay (22 minuti fischiati contro i pusteresi), hanno saputo capitalizzare solo due situazioni; positiva prova di un Chris Stanley che è tornato a fare le “sue” reti.

Attesa anche per l’utilizzo di Lucio Topatigh che “timbrerà” la propria presenza numero 999 in serie A, in attesa di superare la “pietra miliare” Giovedì 21 in casa contro l’Alleghe.

Guida la classifica marcatori interna Chris Stanley con 41 punti (20 reti e 21 assists) seguito da capitan Parco a quota 29 (13+16), Damian Surma a 28 (14+14), Frank DeFrenza a 25 (14+11) e Trevor Johnson a 19 (4+15).

Sicuramente sarà assente Andrea Rodeghiero (infortunio) e Damian Surma (squalifica) mentre sono da verificare le condizioni di Federico Benetti, uscito dopo un tempo della partita contro il Brunico.

Il Cortina, invece, ha iniziato questo master round nel migliore dei modi cogliendo tre punti nel corso degli ultimi due incontri: nella prima giornata della fase intermedia è arrivato il pareggio contro l’Alleghe mentre nell’ultima giornata è giunta la roboante vittoria per 9 a 1 contro un frastornato Brunico.

Guida la graduatoria interna Ryan Savoia che, a quota 31 (11+30) precede Mike Souza a 29 (14+15), Brandin Cote a 28 (11+17) e la coppia composta da Matt Smith (8+10) ed Enrico Chelodi (3+15) ferma a 18. Ottima prova fino ad ora di Bobby Russell che ha segnato 11 reti e servito 7 assist nei 16 incontri in  cui è stato impiegato.

L’unico assente dovrebbe essere il difensore canadese Chris Dyment alle prese con il suo infortunio.

La bilancia dei precedenti pende nettamente in favore del Cortina che, contro gli stellati non hanno mai perso; infatti, l’unico punto ottenuto dagli altopianesi contro gli ampezzani è frutto di un pareggio di 1 a 1 che ha dato la “spallata” finale alla già traballante panchina di Richard Gosselin. Il Cortina, invece, si è imposto per 6 a 1, per 5 a 2 ed, in ultimo ha ottenuto, in rimonta, quel 5 a 4 nella 31a di campionato che, ai fini della classifica, pesa come un macigno.

Rispetto all’ultimo scontro che le ha viste opposte, il Cortina ha, in extremis, dovuto attingere al mercato: partito Marek Ivan che, fortemente voluto dal nuovo coach Miroslav Frycer, si è dimostrato non all’altezza del nostro campionato, la dirigenza ampezzana ha scelto di ingaggiare il finlandese Jiri Suorsa il quale aveva iniziato la stagione a Merano. Suorsa nato a Kuusankoski 32 anni fa, è professionista da 13 anni; infatti la sua carriera è iniziata nel 1995 nell’Ilves mentre l’anno successivo ha giocato nell’Hermes prima di prendere la decisione di lasciare la Finlandia. Inizialmente ha provato la “carta” della WCHL (giocando per i Fresno Falcons) prima di riprendere la via del vecchio continente. Negli ultimi nove anni ha difeso i colori di Zell am See, Newcastle, Vojens, Regensburg, Vienna e Graz prima di firmare, all’inizio di questa stagione per il Merano dove ha segnato 20 reti e servito 15 assistenze in 24 partite.

L’incontro avrà inizio alle 20.30 e sarà diretto da Pietro Gagliardi assistito da Fabrizio DeToni e Giulio Soia.

 

 

Probabili formazioni:

Asiago: Bellissimo, Pavone, Plastino, Basso, Johnson, DeMarchi, Loya, Testa, Rossi, Parco, Busa, Tessari N., Tessari M., Borrelli, DeFrenza, Strazzabosco, Stanley, Topatigh. All. Camazzola

 

Cortina: Maund, Alberti, Da Corte, Mulick, Smith, Wedderburn, Zandonella, Adami, Alberti, Chelodi, Cote, De Bettin, Suorsa, Russell, Menardi, Moser, Savoia, Souza, Timpone . All. Frycer

 

Così negli ultimi 20 anni:

Partite giocate                           49

Vittorie Asiago                           19

Vittorie Cortina                          19

Pareggi                                        12

Goal fatti Asiago                        180

Goal fatti Cortina                       162

Vittoria più larga Asiago           Asiago-Cortina 9-3 (1990/1991)

Vittoria più larga Cortina          Cortina-Asiago 7-1 (2005/2006)

 

Altre partite:

A: Bolzano-Renon; Milano-Fassa B: Brunico-Pontebba

 

Classifica:

A: Renon 23, Bolzano 19, Milano 18, Fassa 17

B: Brunico 18, Cortina 16, Pontebba* 16, Alleghe 16, Asiago* 11

*Una partita in meno

 

Dove seguire la partita:

Puoi seguire la partita su Radio Asiago alla frequenza 107.700mhz dove viene trasmesso “tutto l’hockey minuto per minuto”.

 

 

 

Michele Berardi

Ufficio Stampa Asiago Hockey AS

 

 

 

Asiago Hockey As

Via della stazione, 1

36012 Asiago (Vi)

Tel. 0424/64580 - Fax. 0424/463480

www.asiagohockeyas.com

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl