-FINALE SCUDETTO 2004- Notte magica al PalaBassano. I Gemelli Michielon nei 40 secondi finali fanno volare il SiaInfoplus alla Bella per lo Scudetto 2004

16/giu/2004 17.51.01 Stefano Zamperin Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


CAMPIONATO ITALIANO SERIE A1 2003/2004

PLAYOFF - FINALE SCUDETTO - GARA 2 (RITORNO) - Martedi' 15.06.2004
PALABASSANO di Bassano Del Grappa (Vicenza) - ore 20.45
SIAINFOPLUS BASSANO HOCKEY 54 - PRIMAVERA PRATO = 5-4 (1° tempo: 1-1; 2° tempo: 2-2; 1° tempo supplementare: 0-0 - 2° tempo supplementare: 2-1)
SiaInfoplus Bassano Hockey 54:
Massimo Cunegatti, Dario Rigo, Alberto Michielon (2), Alberto Orlandi, Alessandro Michielon (2) - Subentrati: Michele Panizza (1), Enrico Giaretta - Non entranti: Marco Conte, Giovanni Fontana
Primavera Prato:
Oriol Bargallo, Pierluigi Bresciani (1), Enrico Mariotti, Alessandro Bertolucci (1), Mirko Bertolucci (2) - Subentrati: Mauricio Videla
Marcatori:
1° Tempo: 11'59" Pierluigi Bresciani (P), 17'05" Alessandro Michielon (B) - 2° tempo: 4'28" Alessandro Michielon (B), 5'30" Mirko Bertolucci (P), 7'50" Alberto Michielon (B), 10'09" Michele Panizza (B) - 1° Tempo supplementare: nessuno - 2° Tempo supplementare: 1'57" Mirko Bertolucci (P), 4'20" Alberto Michielon (B), 4'50" Alessandro Michielon (B)
Cartellini Gialli: 5' Enrico Mariotti (P), 7' Dario Rigo (B), 10' Alberto Orlandi (B), 17' Alberto Michielon (B), 31' Massimo Mariotti (allenatore) (P), 38' Pierluigi Bresciani (P), 42' Enrico Giaretta, 59' Alessandro Bertolucci (P) - Cartellini Blu: 59' Mirko Bertolucci (+ 3 min.) (diretto) (P), 59' Dario Rigo (+ 3 min.) (B)
Arbitro: Carmagnola di Novara e Di Nicola di Novara

"Notte magica" al PalaBassano. I Gemelli Michielon nei 40 secondi finali fanno volare il SiaInfoplus alla Bella per lo Scudetto 2004

Al Prato non riesce la replica del film dell'anno scorso e il SiaInfoplus raccoglie una vittoria d'altri tempi nell'ultimo minuto di gioco della gara, nel secondo tempo supplementare. Una serata difficile da interpretare, con forti emozioni che hanno travolto giocatori e pubblico, in una mirandola di fatti, episodi, grandi e piccoli. SiaInfoplus dal carattere di ferro, Prato come sempre dominatore. Un Prato sornione, capace di ingabbiare i nostri in un simil catenaccio, fatto di gioco lento a tratti fermo, fatto apposta per calmare i brucianti animi dei Leoni giallorossi; SiaInfoplus altalenante ma dall'orgoglio infinito nei momenti clou della partita, con una determinazione testarda davanti alle beffe dei toscani, capaci di addormentare il gioco e di creare azioni banali ma ficcanti. E un pubblico da quasi 2500 presenze che è stato davvero in questo caso il sesto uomo in pista, capace al 59° minuto di gioco di avere ancora il fiato di imprimere pressione a Bertolucci & Co, in un assordante tifo passionato. Il SiaInfoplus cosi' con una volata nel minuto finale conquista Gara-2 e conquista la seconda storica vittoria in una finale Scudetto (vedi prossimo comunicato) e manda tutti alla bella, situazione che non avveniva dal 2000/2001 tra Novara e proprio Prato.
E' il pubblico delle grandi occasioni quello che riempie gli spalti del PalaBassano dando un grande colpo d'occhio a tutti i presenti e alle telecamere della Rai. In pista Carlos Dantas s'affida al miglior quintetto disponibile (Orlandi e Rigo ed i Gemelli Michielon), mentre Mariotti non cambia lo starting five (Bargallo, I bertolucci e in difesa Mariotti-Bresciani).
La partita s'infiamma fin dai primi minuti e al terzo minuto Massimo Cunegatti compie il primo miracolino sulla conclusione a botta sicura di Alessandro Bertolucci. Al quarto minuto Alberto Orlandi in contropiede un po' sbilanciato trova solo un tiro debole che Bargallo para facilmente. La difesa giallorossa soffre il forcing toscano, basato sui tagli al centro a rotazione. La prima avvisaglia arriva già al settimo minuto quando Alessandro Bertolucci taglia al centro e Cunegatti d'istinto devia sulle balaustre. E' un chiaro sentore di qualche meccanismo che non funziona e difatti il Prato all'undicesimo minuto trova il corridoio giusto per far involare il liberissimo Bresciani nel taglio, che mette in difficoltà il portiere giallorosso, e viene trafitto con una volee al lato opposto. Prato in vantaggio. Il momento "no" del SiaInfoplus è lungo, troppo, tutta la squadra sembra ingabbiata e anche Mirko dai 10 metri sfiora persino il raddoppio con una palombella che impatta sul palo sinistro di Massimo Cunegatti. Solo un timeout di Carlos Dantas riesce a schiarire le idee dei ragazzi giallorossi. Il SiaInfoplus diventa molto più determinato e basta un'azione veloce, corale, di intensità spaventosa a premiare i giallorossi con il tap-in di Alessandro Michielon, che anticipa Bargallo e un difensore al primo palo. Il palazzo esplode e si ritorna di nuovo al pari. Da segnalare una curiosa ammonizione ad Enrico mariotti per simulazione di un colpo al polso, cosa più unica che rara. Alberto Michielon addirittura potrebbe capovolgere il risultato nell'azione successiva in contropiede solitario, ma nel momento di battere a rete perde la pallina sulla stecca, forse disturbato dall'arrivo di un difensore avversario. Entra Panizza per un appannato Dario Rigo, forse uno dei giocatori che sente di più la stanchezza di ben 11 mesi di pane, allenamenti e hockey. A quattro minuti dallo scadere Capitan panizza non trova la botta sicura e il tap-in risolutore sul bell'assist dei uno dei Michielon. Il Prato, dopo i primi minuti intensi, controlla sempre la pallina, con un possesso palla quasi totale, ma senza incidere un ritmo forsennato come invece vorrebbe il team di Dantas.
Il secondo tempo parte disastrosamente per i giallorossi forse rientrati un po' meno determinati. In un sol minuto i toscani incidono sembra definitivamente la partita con il solito uno-due che taglia le gambe a tutti. Al quarto minuto è Alessandro Bertolucci ad impattare dai 7 metri con una bomba in mezzo alle gambe di Dario Rigo che elude facilmente il coperto Cunegatti. Un minuto più tardi è Mirko Bertolucci che triplica con una dormita collegiale del team bassanese, con una rete semplice proprio nel primo palo del Cune. Mazzata agli animi dei Supporters Giallorossi, che fanno vedere il peggio del loro repertorio, inondando la pista di carta igienica e chiamando cosi' all'interruzione l'arbitro Carmagnola. E' la protesta veemente dei tifosi che con un "non vinciamo mai" mandano su tutte le ire i giocatori giallorossi, più per quello che viene detto nelle frasi indicibili, che per il fatto pratico del lancio dei rotoloni bianchi. Momenti di tensione anche nella Curva quando alcuni dirigenti giallorossi intimano di fermare un indecoroso momento dell'hockey bassanese, e solo l'intervento dei carabinieri risolve un momento delicato della storia dell'hockey cittadino. La pausa di dieci minuti serve al SiaInfoplus e a Carlos Dantas di rifiatare e di intavolare la riscossa, che di precedenti ne ha davvero pochi. Solo pochi secondi dopo la clamorosa protesta irripetibile della curva dei tifosi, ed Alberto Michielon riapre le speranze nei cuori giallorossi ma anche nelle tattiche della partita con una punizione veloce che sorprende tutti, compreso Oriol Bargallo, accecato dai numerosi giocatori davanti a sè. Incredibile è il pareggio firmato da Michelino Panizza che in un quasi contropiede distrugge gli attimi di gloria dei pratesi con un missile di rovescio, che impatta nell'angolo più lontano della porta dello spagnolo. Gol incredibile e il palazzo esplode in uno smisurato boato. Si ritorna al pareggio con alcuni attoniti sguardi sia nella panchina toscana sia tra il pubblico giallorosso sia tra i tifosi rinfrancati dall'orgoglio giallorosso. Uno stupore dovuto alla facilità con cui il SiaInfoplus è riuscito in tre minuti a ritornare decisamente in partita e allontanare lo spettro di un ennesimo scudetto vinto al PalaBassano dalla truppa biancoblu. Alberto Michielon addirittura potrebbe ribaltare di nuovo il risultato, ma è la traversa a salvare baracca e burattini a Massimo mariotti & Co. E' un momento critico per il Prato, ma il SiaInfoplus decide di aspettare l'avversario, con una decisa mossa tattica dalla panca. Il Bassano però non molla la presa e per ben due volte Bargallo deve sfoggiare il meglio del suo repertorio per salvare la propria porta. In cinque minuti finali sono i più calmi di tutta la partita, con le squadre arroccate in difesa, con una marcatura ad uomo asfissiante.
Ritornano come uno spettro i supplementari, come un anno fa.
Nel primo tempo supplementare praticamente non succede nulla, le due squadre hanno paura e sentono il peso della finale, sia sulle gambe sia in testa.
Tutto è rimandato al secondo supplementare quando qualcosa finalmente succede prima di vedere l'eventuale lotteria dei rigori.
Non succede nulla assolutamente nulla, fino a quando Mirko Bertolucci trova il corridoio vincente dai 7 metri per infilare la beffa dei supplementari, con una palombella rallentata che s'infila tra il palo e il pattino di Cunegatti. Una beffa anche per Massimo che ha visto solo all'ultimo momento sfilare la pallina davanti al suo corpo. E' la beffa, la classica beffa, già troppe volte rivista, tutto allo scadere del secondo minuto del secondo supplementare di cinque minuti. SiaInfoplus colpito di brutto al cuore. Scorrono i secondi inesorabili col Prato che maneggia bene la pallina senza strafare. Sembra l'inesorabile finale, di una partita emozionante. I toscani sono già pronti a festeggiare il secondo scudetto consecutivo con le bottiglie di champagne sulle mani, quando l'arbitro di Nicola al 47,5 secondo dalla sirena finale assegna una discutibile punizione di prima ai giallorossi ai danni di Alessandro Michielon, atterrato malamente fuori area. Vale la regola dell'ultimo minuto: vietato atterrare. La tensione è palpabile a soli 47 secondi dalla fine forse del Sogno. Alessandro Michielon dai dieci metri: un clamoroso silenzio, troncato solo dalle urla di chi dietro scalpita per cercare di avvinghiare il tap-in. Alessandro Michielon patteggia con Orlandi una soluzione di spettacolo. Batte Ale ma non trova Alberto pronto e Bargallo anticipa la conclusione del gigante. E' finita, qualcuno può pensare. E invece i due Bertolucci accorrono forsennatamente in difesa ma creano solo una clamorosa mischia a centro area e la pallina fortunosamente sbuca ai lati della confusione, dove arriva di gran carriera il fratello gemello Alberto che appoggia facilmente la palla oltre la linea, beffando Bargallo e i due fratelli viareggini. Il Palasport rispunta dalla nostalgia ed esplode per la seconda volta in un assordante urlo. E' pareggio a 40 secondi dalla sirena finale. La fortuna qualche volta guarda anche a chi di solito da anni non l'ha quasi mai vista. Prato ripone frettolosamente i festeggiamenti nel cassetto e tutto sembra proseguire liscio verso i maledetti rigori. Riparte il gioco e clamorosamente Alberto Orlandi da' vita ad un contropiede fulminante con la squadra detentore del titolo tutta in attacco. Ne viene una cosa tra tre, i nostri contro Bargallo. Orlandi serve una assist d'oro sulla stecca di Ale Michielon che di prima di forza impatta in rete. L'imponderabile è successo: risultato capovolto in 30 secondi, a soli 15 secondi dalla sirena finale. E' storia, ragazzi. E' 5 a 4 con il palazzo che, come si suol dire, viene giu', con i 2500 del palabassano increduli quasi con le lacrime agli occhi per quello che i giallorossi hanno mostrato con una prova di carattere immensa. La felicità dura poco ci sono ancora 15 secondi da giocare. Entra Massimo Mariotti, come ultima carta. Entra lui e in 5 secondi riesce addirittura a procurarsi la punizione di prima scacciaguai. Incredibile in 5 secondi ne succedono di tutte i colori. L'arbitro Di Nicola assegna una punizione di prima che ha quasi dell'assurdo, sanzionata solo forse per i soli i 10 secondi mancanti dalla sirena: uno scontro fisico a centropista. La tensione è altissima per la punizione a 7,5 secondi dalla fine. Enrico Mariotti contro Massimo Cunegatti. Il silenzio accompagna il gigante grossetano che non riesce a risolvere la punizione per la paratissima di Massimo Cunegatti. E' festona grande sugli spalti, meno in pista. Scatta la contestazione a viso aperto di Massimo Mariotti al duo arbitrale e ne succedono anche qui di tutti i colori. Ne nasce un piccolo parapiglia tra dirigenti bassanesi e il giocatore grossetano, aizzato dalle urla provocatorie dei 2500 del palazzo. E' solo un fuoco di paglia, perchè solo con la forza viene allontanato il focoso giocatore-allenatore, che sicuramente sarà sanzionato, almeno questa volta. Standing ovation per i giallorossi, con lo sguardo già immerso in gara3 di sabato.
La Bella che da tre anni non avveniva in Italia in Finale Scudetto, sarà al PalaMaliseti di Prato dalle ore 20.45 di Sabato 19 Giugno, e lo scudetto si deciderà nei 50 minuti finali.

 

Prossimi appuntamenti:
Sabato 19 Giugno al PalaMaliseti di Prato alle ore 20.45, contro i locali della Primavera Prato, valido come Finale Scudetto, la "bella"- Gara 3.
 

SEMIFINALI - Gara1, Sabato 12.06.2004 - Gara2, Martedi' 15.06.2004 - Gara3, Sabato 19.06.2004

Ora Squadra A Squadra B Gara 1
12/6
Gara 2
15/6
ev. Gara 3
19/6
20.45 Primavera Prato SIAINFOPLUS
BASSANO HOCKEY 54
3-0 4-5
suppl.
differita raisport
ore 22.20



LA CLASSIFICA MARCATORI GIALLOROSSA

Giocatore Regular Season Playoff Totali
Part.
gioc.
Reti Part.
gioc.
Reti Part. gioc. Reti
#5 - Alessandro Michielon 26 56 7 12 33 68
#8 - Alberto Orlandi 26 25 7 8 33 33
#9 - Dario Rigo 25 27 7 3 32 30
#7 - Alberto Michielon 26 21 7 3 33 24
#3 - Michele Panizza 24 11 7 7 31 18
#4 - Marco Conte 17 6 3 1 20 7
#6 - Enrico Giaretta 16 5 6 1 22 6
#2 - Luis Nunes 2 0 0 0 2 0
Autorete 0 0 0 0 0 0

 

 

 

 

 


 

Per altre statistiche piu' dettagliate vi invitiamo a navigare nel nostro sito internet www.bassanohockey54.it


Bassano del Grappa (Vicenza),  il 16/06/2004

 

Stefano Zamperin
Ufficio Stampa Bassano Hockey 54
Webmaster Sito Ufficiale Bassano Hockey 54
news@bassanohockey54.it - www.bassanohockey54.it
Cell.:  +39 348 9327659


Per rimuoverti da questa mailing-list invia un'e-mail a news@bassanohockey54.it e scrivi nell'oggetto "RIMOZIONE MAILING-LIST"
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl