A Monza piccolo capolavoro di Luca Scassa e la Ducati 1198 in Superbike

A Monza piccolo capolavoro di Luca Scassa e la Ducati 1198 in Superbike Il pilota del Supersonic Racing Team conquista un ottimo decimo posto in gara 2: il miglior risultato della stagione fino a questo momento, ma la trasferta di Kyalami (Sud Africa) è vicina.

13/mag/2010 09.02.59 layoutweb Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il pilota del Supersonic Racing Team conquista un ottimo decimo posto in gara 2: il miglior risultato della stagione fino a questo momento, ma la trasferta di Kyalami ( Sud Africa) è vicina.

Sarà stato l'incoraggiamento da parte del padre, Luigi, sarà stata la presenza di tantissimi tifosi che lo hanno sostenuto dall'inizio alla fine, sarà stata l'aria di Monza, fatto sta che Luca Scassa nello scorso fine settimana ha sfiorato la zona punti in gara 1, mentre in gara due ha ottenuto il 10 posto.

Nel corso della prima gara, il pilota del Supersonic Racing Team si è sempre mantenuto a ridosso della top ten della classifica per buona parte della prova.
Il progressivo calo di grip, accusato sul posteriore a partire dal quattordicesimo passaggio, ha costretto Scassa a subire il recupero di Neukirchner, Byrne, Checa e Smrz. Nel penultimo giro, il toscano ha forzato tantissimo la staccata in prima variante arrivando lungo, un errore che ha favorito il sorpasso degli avversari impedendogli di entrare in zona punti per soli 149 millesimi di secondo.

In gara 2 Scassa è cresciuto ancora di più: ottima partenza e  lotta durissima per l'ottava posizione. L'impossibilità di tenere il precedente passo gara gli ha impedito di difendersi sino alla fine, ma la conquista del decimo posto è il miglior risultato al momento di questa stagione, un premio per il lavoro congiunto di tutto il team di moto racing.
 
LUCA SCASSA - "Sono state due belle gare molto simili tra loro. In gara 1 ho forzato tantissimo e con Byrne ci siamo misurati sino alla fine a forza di staccate al limite. A tre giri dalla fine ho sentito che il grip sul posteriore era calato in maniera drastica ma ho tenuto duro arrivando in prima variante insieme a Shane oltre al limite fisico della frenata. Non avevo scelta, ho fatto un diritto e sono stato superato da Checa e Smrz ed ho solo sfiorato la zona punti. In gara 2 sono partito benissimo e per lungo tempo sono rimasto nei primi otto. Ho guidato in modo aggressivo ed alla fine ho pagato con un calo generale di grip, una conseguenza normale per aver tenuto un passo gara davvero molto veloce. Ho chiuso decimo perdendo la volata contro Smrz e Byrne ma sono davvero felice perché entrare nella top ten della categoria è davvero un grande risultato. Grazie a tutto il team per il grande lavoro svolto."
 
DANILO SONCINI - "Una grande soddisfazione per Luca e tutta la squadra. Abbiamo fatto un grandissimo lavoro premiato con un eccellente decimo posto in gara 2. Dispiace un pochino per la prima ma il calo degli pneumatici ha realmente penalizzato il nostro pilota. Abbiamo dimostrato di poter lottare contro le migliori squadre a distanza molto ravvicinata dai team ufficiali, una grande soddisfazione che ci prepara al meglio  per le due trasferte intercontinentali."

Per maggiori informazioni sulle prossime gare del team di moto racing, gli altri piloti del SBK e le performances della Ducati 1198 in Superbike, vi aspettiamo al sito http://www.supersonicracingteam.com  e sulla pagina di Facebook.

Contatti:
Layoutweb, Layout Advertising Group
Public Relation Department
Simona Bonati
E-mail: bonati@layoutweb.it
http://www.layoutweb.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl