A Miller il Supersonic Racing Team sfiora la top five

09/giu/2010 12.51.09 layoutweb Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Dopo l'entusiasmante duello con Xaus e Toseland, Luca Scassa chiude gara 1 in settima posizione. Il surriscaldamento della frizione in gara 2 due tarpa le ali al talento tricolore che chiude con un ottimo decimo posto, 15 punti in più e il consolidamento del 16esimo posto in classifica. Tutti i tifosi attendono il pilota e la squadra a Misano Adriatico il 27 giugno.

Che gare, che duelli! Non sono mancate le emozioni al Miller Motosport Park, dove si è tenuta la settima tappa del Campionato Mondiale Superbike. Luca Scassa con i colori del Supersonic Racing Team si è reso protagonista di due eccellenti prestazioni che, al termine della seconda trasferta intercontinentale, hanno fatto salire i punti ottenuti a 40 e consolidato la posizione in classifica.

In particolar modo in gara 1 ha duellato prima con Xaus e poi si è misurato in serratissimo confronto con  James Toseland dello Yamaha Sterilgarda Team. Lo stesso Luca Scassa ha dichiarato: “Gara 1 è stata perfetta, l'unico problema è stato partire da così indietro ma ho recuperato con un passo gara molto veloce. Bellissimo il duello con Toseland, abbiamo avuto un paio di contatti violenti ma tutto nella norma, a fine gara ci siamo fatti i complimenti a vicenda! Il settimo posto è un risultato eccellente, ma poteva essere ancora migliore.”

Un problema di surriscaldamento della frizione ha creato alcune difficoltà al giovane aretino, che alla prima staccata in fondo al rettilineo è transitato in penultima posizione. Una volta recuperato il  funzionamento di questo componente, il pilota della squadra parmense ha chiuso decimo ad un soffio dalla Ducati di Michel Fabrizio. “ In gara 2 ha slittato la frizione in 2° e 3° marcia tanto che alla fine del rettilineo ero ultimo – spiega Scassa - Senza questo problema potevamo tranquillamente giocarci la stessa posizione di gara 1 ma più di così non è stato possibile.
In ogni caso “Quaranta punti in campionato sono un bel bottino che va equamente diviso con tutti i ragazzi del team e con la Ducati”.

Archiviato il capitolo Usa, la squadra torna a casa, ma il sogno continua con un nuovo obiettivo per la prossima gara sul circuito di Misano Ariatico: “La squadra lavora benissimo e siamo un gruppo affiatato, dobbiamo solo migliorare nelle qualificazioni, perché partendo più avanti potremmo stare costantemente nelle prime otto posizioni – commenta il team manager Danilo Soncini -  Siamo comunque soddisfatti e felici dei risultati, il mio personale ringraziamento va a Luca ed a tutti i ragazzi della squadra, stiamo vivendo un bellissima esperienza."

Per maggiori informazioni sulle prossime gare del team di moto racing, gli altri piloti del SBK e le performances della Ducati 1198 in Superbike, vi aspettiamo al sito http://www.supersonicracingteam.com e sulla pagina di Facebook.

Contatti:
Layoutweb, Layout Advertising Group
Public Relation Department
Simona Bonati
E-mail: bonati@layoutweb.it
http://www.layoutweb.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl