Supersonic Racing Team a Nurburgring: voglia di velocità e di punti

Supersonic Racing Team a Nurburgring: voglia di velocità e di punti La squadra guidata da Danilo Soncini domenica 5 settembre è pronta a tornare in pista con un Luca Scassa che è riuscito a recuperare la forma fisica dopo gli infortuni a Brno e a Silverstone Il mondiale Superbike si avvia al gran finale: tre gare, poco più di un mese e punti pesanti da conquistare prima della conclusione della stagione agonistica.

03/set/2010 13.46.24 layoutweb Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La squadra guidata da Danilo Soncini domenica 5 settembre è pronta a tornare in pista con un Luca Scassa che è riuscito a recuperare la forma fisica dopo gli infortuni a Brno e a Silverstone

Il mondiale Superbike si avvia al gran finale: tre gare, poco più di un mese e punti pesanti da conquistare prima della conclusione della stagione agonistica. Sul circuito di Nurburgring, il Supersonic Racing Team e Luca Scassa scendono in pista per voltare pagina e chiudere definitivamente con il periodo nero di infortuni e sfortuna che ha preceduto la pausa estiva.

Dopo la caduta e l'infortunio a Brno e il volo nelle prove libere a Silverstone, il circuito tedesco, rappresenta quindi qualcosa in più di un semplice rientro sia per Scassa, che è riuscito a recuperare la giusta forma fisica, sia per la squadra, che nel mese di agosto ha lavorato intensamente per ricostruire la Ducati 1198 andata completamente distrutta.
Già lo scorso anno su questo stesso tracciato lungo 5137 metri e con 17 curve di varia difficoltà, il pilota aretino aveva fatto una buona gara e la voglia di tornare a correre è tanta, come ci racconta lui stesso:
Non vedo l'ora di tornare in pista, queste ultime settimane sono state davvero dure perché tra cadute ed infortuni ho passato più tempo a curare le ferite che ad allenarmi ma sono ormai fuori dal tunnel. Il volo di Silverstone purtroppo ha aggravato una situazione limite, è stato davvero brutto per me e letale per la moto che è andata completamente distrutta. Grazie ad un serio programma di riabilitazione ho recuperato al 99% la mia migliore forma fisica tanto che in quest'ultima settimana ho potuto girare con la mia moto da cross, senza forza chiaramente, per un paio di ore al giorno. Sono grato alla squadra perché so che hanno fatto un lavoro incredibile in vista della trasferta in Germania ed io mi auguro di poterli ripagare con un risultato altrettanto positivo, sarebbe un doppio regalo, per loro, ed anche per me visto che ho festeggiato il mio compleanno pochi giorni fa (27/08/1983 ndr.). A tutti i miei tifosi dico grazie per il calore dimostrato in queste difficili ultime settimane, al team mi sento di promettere un week end a livello dei miei migliori, alla mia famiglia un grandissimo grazie perché senza di loro non avrei mai potuto praticare questo splendido sport."

Il team manager Danilo Soncini oltre all'entusiasmo per il ritorno in pista e la gratitudine per l'impegno di tecnici e meccanici nel preparare il mezzo per la trasferta, commenta anche le ultime notizie sul ritiro della Ducati in forma ufficiale dal mondiale SBK 2011: “Le ultime news riguardanti la Ducati non ci hanno trovato impreparati e siamo grati all'azienda bolognese per tutta l'attenzione che ci sta elargendo in questo momento e per le ottime chance che garantiscono per il futuro. Sarà per noi motivo d'orgoglio continuare a tenere alto il vessillo del bicilindrico più famoso nel mondo."

Per maggiori informazioni sulla prossima gara del team di moto racing e la performance di Luca Scassa in sella alla Ducati 1198 in Superbike, vi aspettiamo al sito http://www.supersonicracingteam.com e sul gruppo di Facebook.

Contatti:
Layoutweb, Layout Advertising Group
Public Relation Department
Simona Bonati
E-mail: bonati@layoutweb.it
http://www.layoutweb.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl