B1F A - Collecchio - Matia Ornavasso 0-3

28/nov/2011 09.29.33 Ornavasso volley Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Collecchio-Matia Ornavasso 0-3 (15-25, 16-25, 12-25)

Collecchio: Culatina ne, Missaglia 3, Kotlar 5, Giovannacci ne, De Luca (L), Francesconi 3, Disarò 4, Valli 2, Porzio 9, Galliani, Bertolotto 2. All.: Codeluppi. 2°: Marco Scaltriti.

Matia Ornavasso: Moneta 14, Albini 1, Ghilardi (L), Minati 9, Tasca 11, Perrone ne, Bertaiola ne, Mossetti, Salvi 9, Gloder (L2), Loda 14. All.: Massimo Bellano. 2°: Matteo Azzini.

Arbitri: Fabrizio Lolli di Bologna e Marco Laghi di Ravenna

 

COLLECCHIO - Ottima prestazione e convincente vittoria esterna per la Matia Ornavasso. Le Api sfatano il tabù trasferta (2 punti su 6 ottenuti finora) imponendosi in 67 minuti in casa del Collecchio, squadra che la appaiava in classifica. Dopo le ultime tentennanti prestazioni fuori dalle mura domestiche, non ultima la sconfitta di Chieri, c’era attesa in casa ossolana per capire soprattutto quale sarebbe stato l’approccio mentale. Approccio positivo, come s’è visto già dalle prime battute.

Nel sestetto iniziale Massimo Bellano schiera Albini in palleggio con Minati opposto, Loda e Moneta ali, Tasca e Salvi centrali, Ghilardi libero. Le locali di Andrea Codeluppi sono al completo: Bertolotto è la regista, Francesconi l’opposto, la novarese Porzio e Disarò schiacciatrici, Missaglia e Kotlar centrali, De Luca libero.

Il set d’apertura fissa un copione che si ripeterà nelle due frazioni successive: la Matia spinge, forza la battuta trovando Collecchio non ineccepibile in ricezione e scavando subito un solco. 8-4 è il parziale d’inizio, che cresce fino a 16-8 per assestarsi sul 25-15 con cui le Api passano in vantaggio.

Numeri identici caratterizzano il secondo periodo: 8-5, 16-8, 21-13 e 25-16. Collecchio cerca di rimanere nel match e ci riesce solo in parte nell’inizio del terzo set ma, come in precedenza, la Matia spinge e una volta che trova la strada per la vittoria trova vita facile, mettendo a segno un break di 9-2 dal 16-10 a 25-12.

I tre punti raccolti in terra emiliana confermano la Matia al secondo posto, a pari punti con Chieri ma con un miglior quoziente set. Si riduce anche il divario dalla capolista perché l’imbattuta Monza è incappata nel suo primo mezzo passo falso della stagione vincendo solo al tie break in casa con Asti. Ora, in attesa dello scontro diretto in calendario tra due settimane in Brianza, tra Monza e Ornavasso ci sono tre punti di differenza. Per Minati e compagne, però, c’è prima da pensare al prossimo impegno. Sabato 3 dicembre salgono in Ossola le toscane del Massarosa, quartultime in graduatoria con 6 punti.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl