B1F A - Matia Ornavasso-Tradate 3-0

B1F A - Matia Ornavasso-Tradate 3-0.

Persone Alessandro Greco, Domenico Mininni, Lorenzo Paolicelli, Stefano Saja, Matteo Azzini, Massimo Bellano
Luoghi Torino, Emilia Romagna, Novara, Vigevano, Chieri, Ornavasso, Vigolzone, Monza
Organizzazioni Paolicelli-Mininni, Tradate, Matia Ornavasso
Argomenti sport, tennis, calcio, pallavolo

05/feb/2012 17.29.16 Ornavasso volley Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Matia Ornavasso-Tradate 3-0 (25-12, 25-13, 25-20)

Matia Ornavasso: Baradel, Moneta 17, Albini 3, Ghilardi (L), Minati 13, Tasca 10, Perrone 1, Mossetti, Bertaiola 1, Salvi 7, Gloder (L2) ne, Loda 7. All.: Massimo Bellano. 2°: Matteo Azzini.

Tradate: Arnoldi 10, Volpi ne, Brogliato ne, Massara ne, Baldone 3, Causevic 8, Cortellezzi ne, Moda 1, Sghedoni, Perinetto ne, Garzonio (L), Fasoli 4. All.: Stefano Saja.

Arbitri: Lorenzo Paolicelli di Torino, Domenico Mininni di Novara.

 

Successo rotondo per la Matia Ornavasso. Di fronte al proprio pubblico le Api vincono 3-0 in poco più di un’ora di gioco e frenano la corsa di Tradate, che in Ossola chiude la sua serie di 6 vittorie consecutive. Poca, obiettivamente, la resistenza opposta dalle biancoblù, molto fallose in ricezione e impalpabili in attacco.

Le formazioni titolari sono quelle annunciate. La Matia è in campo con Albini in palleggio e Minati opposto, Loda e Moneta ali, Tasca e Salvi centrali, Ghilardi libero. Sulla panchina varesina il debuttante Stefano Saja propone il sestetto raccolto in eredità dall’esonerato Alessandro Greco: Sghedoni in regia schierata in diagonale con Arnoldi, Causevic e Baldone schiacciatrici-ricevitrici, Fasoli e Moda centrali, Garzonio libero.

Il primo set inizia con Baldone e Arnoldi che, in attacco, tengono testa alla Matia solo nelle prime fasi di gioco. Moneta al servizio con due ace (7 a fine gara sui 16 dell’Ornavasso: un’enormità) scava un primo solco fino all’8-4. Punto dopo punto Tradate sparisce dal campo, lasciando strada alle locali, che non dilagano nel punteggio solo per i propri errori. Sul 16-8, infatti, gli unici punti messi a referto da Tradate sono quelli in avvio di Baldone e Arnoldi: gli altri 6 sono 2 errori al servizio (13 a fine gara, una nota stonata delle ossolane) e 4 falli fischiati dalla fiscalissima coppia arbitrale Paolicelli-Mininni. A fiaccare una ricezione già debole ci pensano le battute di Minati che consentono alla Matia di chiudere senza difficoltà 25-12.

Il servizio giallonero è un’arma letale anche nel secondo set, che inizia nel segno delle lombarde - avanti 5-2 - ma finisce sostanzialmente dopo il controbreak di 6-0 che vale l’8-5. Da lì in avanti è un monologo Matia, con il ritorno in campo di Bertaiola a un mese e mezzo dal secondo infortunio (la frattura a un dito, dopo la distorsione alla caviglia di novembre) e subito un bel punto a muro, utile per il 25-13 che consente alle locali di portarsi sul 2-0.

Nella terza frazione di gioco c’è maggior equilibrio, ma solo nel punteggio perché Ornavasso si porta in testa 8-5 (ace di Minati, autrice di 5 punti direttamente dal servizio) e non patisce nel gestire il margine che nel finale diventa di +5, fino al 25-20.

Per le Api una serata di ordinaria amministrazione, per Tradate una serataccia sotto tutti i punti di vista, con una ricezione molto debole (31% di squadra) e un attacco ancor meno incisivo (29%).

La seconda giornata di ritorno va così in archivio senza sorprese e con il tandem di testa Monza-Ornavasso che non perde colpi. Le brianzole superano in agilità Settimo e restano prime con 39 punti, uno in più delle ossolane. Consolida la terza piazza, l’ultima per i playoff, Chieri, che piega 3-1 Vigolzone.

Proprio Vigolzone è il prossimo avversario della Matia, che giovedì scenderà in Emilia per l’andata dei quarti di finale di Coppa Italia. Per il campionato la prossima sfida è sabato prossimo, alle ore 18, sul parquet di Vigevano.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl