B1F A - Presentazione Matia Ornavasso - Collecchio

L'anno scorso fu una delle bestie nere delle Api, che sconfisse a domicilio 3-2 e che liquidò ancor più nettamente in casa con un secco 3-0.

Persone Disarò, Marco Scaltriti, Andrea Codeluppi, Marco Cecchinelli, Mario Gagliotti, Porzio, Valli, San Mariano
Luoghi Napoli, Genova, Novara, Piacenza, Corciano, Flero, Pisogne, Casalmaggiore, Missaglia, Trescore Balneario, Busnago, Chieri, Ornavasso, Collecchio, Belfiore
Argomenti sport

16/mar/2012 18.29.12 Ornavasso volley Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L’anno scorso fu una delle bestie nere delle Api, che sconfisse a domicilio 3-2 e che liquidò ancor più nettamente in casa con un secco 3-0. Il Collecchio che si presenta domani sera a Ornavasso (inizio alle ore 21, con arbitri Mario Gagliotti di Napoli e Marco Cecchinelli di Piacenza) non è sicuramente la stessa formazione dell’anno passato, ma resta un avversario insidioso, capace - per esempio - di stoppare la settimana scorsa la corsa di Chieri, che occupa da inizio campionato la terza posizione e che è assai accreditata per i playoff.

In estate se ne sono andati elementi del calibro di Cirilli, Benini, Belfiore e Galtarossa. Di quel gruppo che buona impressione fece anche nella final four di Coppa Italia sono rimasti pochi elementi ma, affidati allo stesso staff tecnico (diretto dall’allenatore Andrea Codeluppi allenatore e Marco Scaltriti vice), hanno mantenuto la fisionomia di una squadra equilibrata nei reparti e nei fondamentali. In palleggio è arrivata Bertolotto, ex Pisogne e due stagioni addietro a Chieri. Come opposto era stata ingaggiata la patavina Disarò, bloccata però da un brutto infortunio che la sta tenendo lontana dai campi ormai da qualche mese. Al suo posto sta giocando Valli, ex Casalmaggiore cresciuta nel florido vivaio di Orago. Al centro sono state ingaggiata Kotlar (da Genova) e Missaglia (ex Trescore Balneario, già a Busnago e Flero), mentre nel ruolo di libero è arrivata dal San Mariano Corciano De Luca. All’unica conferma del sestetto titolare, Francesconi, nel reparto schiacciatrici s’è aggiunta Porzio, che è di Novara ed è cresciuta nel settore giovanile dell’Agil Trecate.

Con un bilancio di 11 vinte e 8 perse, la Stem Parma ascensori Collecchio si trova, a 28 punti, in settima posizione, nella metà esatta della classifica, molto più vicina però alla zona playoff che a quella retrocessione.

Non tragga dunque in inganno il 3-0 ottenuto all’andata dalle giallonere perché Collecchio ha tutta l’intenzione di venire a Ornavasso a giocare la sua partita per, magari, ottenere un risultato di prestigio che impreziosirebbe la stagione. La Matia, dal canto suo, se vuole proseguire nel suo cammino di capolista ha bisogno di far valere il fattore campo e i meriti tecnici che all’andata sancirono il 3-0 a suo favore. Rispetto alle notizie poco positive giunte, sul fronte infortuni, dalla trasferta di Castellanza, in casa giallonera la settimana è trascorsa senza intoppi, con lo staff medico e fisioterapico impegnato a recuperare tutte le infortunate e acciaccate.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl