Coppa Italia B1F - La Matia Ornavasso si rigioca la final four

Coppa Italia B1F - La Matia Ornavasso si rigioca la final four.

Persone Carlo Zanoni, Silvia Agostino, Federica Garbet, Jessica Alberghini, Alice Martini, Valentina Pilato, Natalia Serena, Giorgia Vingaretti, Roberto Ragazzi, Roberto Fantoli, Stefania Basso, Laura Trentani, Alessandro Fontanini, Matteo Azzini, Massimo Bellano, San Mariano
Luoghi Padova, Piacenza, Udine, Sabaudia, Corciano, Flero, Montichiari, Pisogne, Crema, Ostiano, Carnago, Castellanza, Tradate, Chieri, Trecate, Gravellona Toce, Ornavasso, Vigolzone, Saonara, Cerea, provincia di Verbano-Cusio-Ossola, Monza
Argomenti sport, ginnastica

05/apr/2012 20.06.41 Ornavasso volley Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Le Api si rimettono in gioco. A 348 giorni di distanza la Matia Ornavasso torna a respirare il clima della final four. È passato quasi un anno dal 23 aprile 2011, data che per la società ossolana resterà nella storia. Quel giorno Minati e compagne alzarono al cielo, di fronte al palasport di Verbania tinto di giallonero, la Coppa Italia di B1, guadagnandosi il diritto di portare sulla maglia la coccarda tricolore.

Da domani trofeo e coccarda torneranno in palio, pronte a essere riassegnate, magari anche alla Matia, che è una delle pretendenti in lizza. Dopo tre turni eliminatori le aspiranti di Coppa sono rimaste in quattro. Oltre alle detentrici di Ornavasso ci sono Sabaudia (quarta l’anno scorso), Flero e la matricola in B1 Breganze. Ciascuna ha compiuto il suo percorso guadagnandosi un posto al sole. Breganze e Flero, meglio piazzate tra tutte al termine del girone di andata, hanno aggiunto i galloni di teste di serie. Breganze e Flero si sono però anche contese l’organizzazione della final four, che la Fipav ha assegnato al sodalizio bresciano, trasferitosi per l’occasione a Montichiari.

Nello storico PalaGeorge, impianto da 5.000 posti a sedere che è stato per anni la “casa” della Gabeca di A1 maschile, si farà sul serio da domani pomeriggio. La prima semifinale, alle ore 16, vedrà sfidarsi Breganze e Sabaudia. A seguire, alle ore 19, le ossolane se la vedranno con le padrone di casa della Promoball. Le due vincenti battaglieranno per la Coppa Italia l’indomani (alle ore 19), dopo che si sarà disputata la finalina per il 3° posto (ore 16).

La missione bresciana delle Api inizierà ufficialmente domattina, anche se la squadra è al lavoro già da lunedì. Messa da parte l’euforia per la vittoria nello scontro diretto di campionato, lo staff s’è subito tuffato nell’impegno della final four. Massimo Bellano, con il suo vice Matteo Azzini e lo scoutman Alessandro Fontanini hanno passato ai raggi X le avversarie prendendo nota degli aspetti tattici e tecnici. Non meno intenso è stato il lavoro dello staff medico e fisioterapico coordinato dalla dottoressa Laura Trentani e composto dalla specialista in medicina dello sport, dottoressa Stefania Basso, dal fisioterapista Roberto Fantoli e dal riabilitatore e preparatore atletico Roberto Ragazzi. Parte del lavoro è stato svolto ella palestra Punto Fitness di Gravellona Toce, dove le Api effettuano la preparazione atletica specifica.

Nel primo pomeriggio di oggi la squadra ha tenuto l’ultima seduta di allenamento tecnica a Ornavasso. Domattina la comitiva ossolana partirà alla volta di Montichiari, dove arriverà prima di pranzo, in tempo per un’ultima seduta di rifinitura al PalaGeorge. Il programma prevede un po’ di riposo, la riunione tecnica e il ritorno al palasport per la seconda semifinale.

All’epilogo di Flero la Matia Ornavasso arriva con uno score di 8 vittorie e 0 sconfitte, 24 set vinti e 2 persi. Prime a punteggio pieno nel triangolare con Castellanza e Tradate, le Api hanno poi eliminato Chieri (3-0, 3-0) e Vigolzone (3-1, 3-1).

Le locali della Promoball Flero hanno debuttato imponendosi nel girone con Foppapedretti Bergamo e Pisogne per proseguire negli scontri diretti con Cadelbosco e Monza.

Breganze ha prevalso su Padova, Saonara e Cerea e, agli ottavi e ai quarti, su Udine e ancora Padova.

Il cammino di Sabaudia è stato più corto ed è passato dal doppio scontro diretto con il Casaldepazzi Roma e dalla sfida con il Bari.

Le quattro finaliste sono, senza dubbio, tra le migliori in assoluto della categoria, come dimostrano le classifiche del campionato. Ornavasso guida il girone A, Breganze il B con Flero che la tallona a due punti, Sabaudia è terza nel girone C e in piena corsa per i playoff.

L’avversario delle giallonere, Flero, non è sconosciuto a Massimo Bellano. La Promoball fu, l’anno passato, il primo scoglio - superato 3-2 fuori casa e 3-0 in casa - della Matia nei playoff di B1; ma fu anche rivale due stagioni addietro, al debutto ornavassese nella terza serie nazionale. Gli elementi di maggior spicco sono il palleggiatore Giorgia Vingaretti, che l’anno scorso ha vinto il campionato con il San Mariano Corciano e Natalia Serena (sorella di Valentina, regista della Foppa di A1), martello trentenne ex Crema e Ostiano. L’opposto è Alice Martini, che ha conosciuto una promozione dalla A2 all’A1 con Piacenza, mentre l’altra banda è Valentina Pilato, una delle sorprese dell’anno. Al centro è ormai rientrata Jessica Alberghini, forte giocatrice bloccata da un brutto infortunio oltre un anno e mezzo fa e che fa coppia nel reparto con Federica Garbet, già vista due campionati addietro a Carnago. Il libero è la cuzzaghese Silvia Agostino, che ha vestito la maglia Matia fino al 2009. L’allenatore è Carlo Zanoni, già assistente di Ostiano e già allenatore dell’Agil Trecate nella B2 2008/2009, quando Trecate, Ornavasso e Monza si contesero il primato poi andato alle Api davanti alle brianzole e con le novaresi terze.

Al seguito della Matia è previsto un discreto numero di supporter, che diventeranno molti di più l’indomani. A prescindere dall’esito della semifinale da Ornavasso partirà alla volta di Montichiari un pullman più altre decine di auto.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl