CRV - Comunicato Stampa del 2 luglio 2008

03/lug/2008 00.49.00 Ufficio Stampa FIPAV Veneto Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Obbiettivo semifinali centrato!
Il Veneto è l'unica regione con due semifinaliste. Domani le ragazze saranno opposte alle Marche, i ragazzi al Piemonte.

 

 

         Il Veneto ha centrato quest’oggi il primo grande obbiettivo posto per la 25ª edizione del Trofeo delle Regioni - Kinderiadi di scena in questi giorni nei paesi dell’Ogliastra in Sardegna. Le due portacolori dei tornei indoor vincendo entrambe i gironi dei vincenti della terza fase, si sono guadagnate l’accesso alla Semifinali in programma domani.

        “Siamo l’unica regione ad avere la formazione maschile e femminile tra le prime quattro d’Italia!”. Questo il felice commento del Presidente della federvolley veneta Adriano Bilato al rientro dopo la lunga giornata di gioco

Giornata che come di consuetudine è iniziata nel primo mattino (partita 8:45 con sveglia alle 6:30) con la gara di apertura della Selezione femminile impegnata contro le parietà del Piemonte detentrici del Titolo.  Perso il primo set (23-25) le ragazze di Greca Pilittu non si sono perse d’animo ed hanno con decisione pareggiato i conti (25-19). Al cardiopalma il terzo parziale. Sotto subito di 9-1, palla su palla è iniziato il lento recupero sino agli ultimi punti con il sorpasso effettuato sul 23-22 e successo con il 25-23 finale. Una partita intensa contro una formazione che in parte si era nascosta nel nono posto della classifica generale. Piemonte che infatti poi è andata a prendersi con gran slancio la vittoria sull’Abruzzo (3-0). Nella terza e decisiva sfida contro la quinta della classifica generale, è l’Abruzzo a partire in vantaggio con la vittoria del primo set (25-21). Abruzzo che per rimanere in corsa per i primi posti doveva necessariamente vincere anche il secondo. E’ il Veneto però a salire in cattedra pareggiando i conti con il sonante 25-14. Quando ci si attendeva la resa con l’Abruzzo condannato alle finali dal 9° al 12° posto, nel terzo set il confronto è rimasro alto ma il 25-18 finale ha chiuso set, match e soprattutto il capitolo qualificazioni. “Abbiamo centrato il nostro primo obbiettivo ovvero essere tra le prime quattro - commenta il tecnico Greca Pilittu - Partendo come quarte nel ranking non eravamo di certo favorite e per questo ci è capitato un girone difficile. Abbiamo però giocato bene e soprattutto non abbiamo mai mollato. Sottolineo che le sei titolari scese oggi in campo sono di sei società diverse. Un dato questo che evidenzia la massima rappresentatività ed il valore della pallavolo veneta”.

Domani mattina alle 10.30 a Lanusei è in programma la semifinale contro le Marche prime della classifica genarle e vincente il girone V1 su Alto Adige e Liguria. “Sarà molto difficile - continua il tecnico della selezione rosa - ma dobbiamo partire bene e con grinta. Dobbiamo dare il massimo e giocare come abbiamo dimostrato oggi”.

Più agevole il doppio successo della compagine maschile impegnata sino a tarda serata a Tortolì contro Calabria e Basilicata. Strappata la vittoria sulla Calabria (25-21, 25-23, 25-16) e visto il successo della Basilicata (3-0), decisivo diveniva così il terzo incontro. Basilicata che si presentava in campo con addosso lo Scudetto Giovanile Under 16. Ma la determinazione e soprattutto la maggior altezza dei ragazzi di Renato Barbon non hanno trovato rivali ed il pericolo Basilicata si è dissolto con un netto 3-0 (25-12, 25-17, 25-15). Con un solo set lasciato lungo il cammino di sei incontri, i ragazzi veneti strappano così il biglietto per la semifinale di domani che li vedrà opposti nel pomeriggio al Piemonte.

 

 

Comunicato Stampa CR Veneto n. 35/08
Arbatax, 2 luglio 2008

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl