CRV - Comunicato Stampa del 7 luglio 2008

Comunicato Stampa del 7 luglio 2008 "Abbiamo raggiunto un grande traguardo"Chiuso il Trofeo delle Regioni 2008, il Presidente Adriano Bilato traccia un breve bilancio Con il fine settimana, si è chiuso ufficialmente l'edizione numero 25 del Trofeo delle Regioni abbinato anche quest'anno al progetto "Kinderiadi" della Ferrero partner nazionale della Fipav.

07/lug/2008 18.20.00 Ufficio Stampa FIPAV Veneto Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

“Abbiamo raggiunto un grande traguardo”
Chiuso il Trofeo delle Regioni 2008, il Presidente Adriano Bilato traccia un breve bilancio

 

 

Con il fine settimana, si è chiuso ufficialmente l’edizione numero 25 del Trofeo delle Regioni abbinato anche quest’anno al progetto  “Kinderiadi” della Ferrero partner nazionale della Fipav. Un’edizione andata in scena in otto paesi della nuova Provincia dell’Ogliastra in Sardegna che hanno in Tortolì e Lanusei un doppio capoluogo. Verdi montagne con paesi abbarbicati e soprattutto uno splendido mare fatto di acque cristalline, sono state la migliore cornice per i tornei indoor e beach che hanno tenuto impegnate le selezioni regionali nel corso di tutta la scorsa settimana.  Impossibile non approfittare di un rinfrescante bagno (anche nelle piscine del Villaggio Telis di Arbatax dove sono state ospitate tutte le delegazioni) tra un turno e l’altro di gioco anche se il programma di gare è stato assai intenso.

A correre tra un campo e l’altro, seguendo punto su punto le gesta dei “suoi ragazzi” in primis c’era il Presidente Regionale della Fipav Veneto Adriano Bilato primo tifoso che ha potuto contare anche sulla presenza dei Consiglieri Claudio Tamanini, Francesca Nardin e Giancarlo Barbierato mentre Linda Fulciniti era impegnata direttamente con la selezione maschile. Con loro anche il Presidente del Comitato Provinciale di Padova Stefano Camporese, alcuni dirigenti e tecnici di società e soprattutto tanti genitori che hanno deciso di trascorre le ferie estive stando così vicino ai ragazzi.

Molti (escluse le due squadre partite domenica mattina con il traghetto via Civitavecchia) sono rimasti in Sardegna per godersi un meritato periodo di riposo. Tra questi il Presidente Bilato stesso che torna sul Trofeo tracciando il bilancio sul secondo posto maschile e terzo femminile (lontane invece dal podio le due coppie di beach volley).

Abbiamo fatto un ottimo lavoro - esordisce il primo dirigente veneto - con entrambe le formazioni indoor siamo saliti nuovamente sul podio. Un risultato che nel complesso ci vede come migliore regione d’Italia, l’unica con due selezioni nei primi tre posti. Abbiamo migliorato così il doppio terzo posto dell’anno scorso in Toscana. Un passo in avanti quindi l’abbiamo compiuto soprattutto nel ranking che nella prossima edizione ci vedrà partire al primo posto con i maschi ed al secondo con le femminile. Già questo ci ripaga del tanto lavoro fatto durante l’anno. Un risultato che non arriva certo per caso e per questo ringrazio innanzitutto le varie Società che con l’appoggio dei loro Comitati Provinciali hanno creduto nella nostra proposta. Sottolineo e questo mi inorgoglisce che le sei titolari femminili erano di sei società diverse (per un totale 12 atlete di 10 società diverse ndr), ovvero la massima rappresentatività della nostra pallavolo.”

La formazione maschile alla pari della femminile ha chiuso il Trofeo delle Regioni con una sola sconfitta. Le ragazze sono uscite in semifinale con le Marche, i ragazzi in finale con il Lazio. Maschi che a diversità della selezione laziale (sconfitta dal Molise) sono giunti in Finale senza alcuna sconfitta ed hanno ceduto solo al quinto set. “Certamente all’inizio non siamo partiti favoriti, ma la qualità non ha tardato a farsi vedere. Certo i ragazzi provenendo da piccole realtà e non grandi club non sono ancora abituati alla tensione di una finale importante e per questo soprattutto nel quinto set, ma anche nel terzo, sono caduti dal lato emotivo. Aver conquistato il secondo posto, contraccambia a pieno del lavoro fatto con il progetto seguito dallo stesso tecnico Barbon sullo Sviluppo dei Fondamentali che lo ha visto per tanti mesi girare le palestre del Veneto”.

Certo sognavo una doppia finale - continua sorridendo il Presidente - ma abbiamo raggiunto un grande traguardo, decisamente insperato alla vigilia. Un grazie per questo ai due staff tecnici alla quale ripongo la mia piena fiducia e di certo di tutto il nostro Consiglio.”

Si chiude così ufficialmente la stagione 2007/08 della pallavolo veneta. Una stagione lunga e ricca di soddisfazioni soprattutto nel settore giovanile ma altrettanto nelle categorie di Serie. Un anno di pallavolo condito ora dal doppio podio del Trofeo delle Regioni che conferma ancora una volta il Veneto come una tra le prime attrici a livello nazionale.

 

 

Comunicato Stampa CR Veneto n. 29/08
Padova, 7 luglio 2008

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl