COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY III GIORNATA DI RITORNO SERIE A GIR. B- FFOO-RUGBY MIRANO 39-16 (5-0)

24/gen/2010 18.01.24 Cristiano Morabito - Responsabile Ufficio Stampa F Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY

III giornata di ritorno Serie A, Girone B
Fiamme Oro Rugby - Rugby Mirano 1957 A.S.D. – 39-16 (5-0)


Dopo la sconfitta patita domenica scorsa a Piacenza, le Fiamme Oro tornano alla vittoria battendo sul campo di casa il Rugby Mirano.
Il match si apre con una meta di Andrea Pelliccione che, al 6’ minuto, dopo un’azione alla mano riceve il pallone e, dopo una finta, entra di forza tra le maglie avversarie e lo deposita oltre la linea. Il piede di Ettore Boarato aggiunge poi altri tre punti. Le due squadre si studiano a vicenda e le Fiamme, forse scottate dall’inaspettata sconfitta di domenica scorsa, giocano  un po’ contratte. Al 22’, da una rimessa laterale all’altezza della linea dei 20 metri, Marco Moscarda riceve il pallone ed aggiunge altri cinque punti al tabellino delle Fiamme. Quattro minuti dopo, al 27’, la reazione dei veneti è affidata all’irlandese Sheahan che segna i primi 5 punti per il Mirano, che con la trasformazione di Sutton arrivano a 7. Le ultime segnature del primo tempo portano il segno di Ettore Boarato che al 38’ e al 40’ centra i pali ben due volte su calcio di punizione.
Il secondo tempo parte di nuovo sotto il segno delle Fiamme dopo 3 minuti, grazie ad un’azione iniziata da una mischia nella metà campo veneta.Sulla linea dei 5 metri la palla arriva a Carlo Cerasoli che la passa subito a Nicola Benetti che la schiaccia oltre la linea. Con la trasformazione di Boarato il punteggio passa sul 25 a 10. Tre minuti dopo ancora Benetti segna altri cinque punti tra i pali avversari. Punteggio: 32 a 10 dopo la solita trasformazione di Boarato. Il Mirano rialza la testa e al 12’ centra i pali con una punizione dell’inglese Sutton. L’ultima segnatura della squadra in maglia cremisi appartiene alla terza linea Marco Moscarda che, dopo un’azione di forza di Pellegrinelli, deposita ancora una volta il pallone al centro dei pali. Boarato porterà i punti finali delle Fiamme a 39. Il match si chiude al 37’ con un calcio di punizione del Mirano affidato ancora a Sutton che fissa lo score sul 39 a 16 per il team della Polizia di Stato.
Grazie a questa vittoria le Fiamme Oro consolidano il primato in classifica in coabitazione con il San Gregorio.


I TABELLINI DELLA PARTITA

Fiamme Oro: Forcucci Gaudiello Pelliccione, Di Maura (4’ st Mariani), Andreucci Boarato (7’ st Calandro) Benetti (25’ st Martinelli), Cerasoli (13’ Flammini) Mernone (30’ pt Pellegrinelli) Moscarda, Parisse, Matrullo Cocivera Vicerè (11’ st Lombardo), Castagna (37’ pt Frezza)
A DISP.: Frezza Lombardo Flammini Pellegrinelli Martinelli Calandro Mariani Giannelli
All.: Sven Valsecchi

Mirano: Sutton, Maso (27’ Arghilescu) Campagnaro St. Bisceglie (27’ st Busetto) Anzeliero (18’ st Ferrulli) Carayol Vassallo (20’ st Tomaello) Sheahan Negrato Di Muro Campagnaro Si. Durigon (23’ st Sebastiani) Sorato Scortegagna Zabbeo (27’ Dabalà)
A DISP.: Ferrulli Arghilescu Dabalà Busetto Sebastiani Tomaello
All.: Luca Bot

MARCATORI:
PRIMO TEMPO: 6’ m Pelliccione tr. Boarato, 22’ m Moscarda nt, 27’ m Sheahan tr Sutton, 31’ cp Sutton, 38’ cp Boarato, 40’ cp Boarato
SECONDO TEMPO: 3’ m Benetti tr Boarato, 6’ m Benetti tr Boarato, 12’ cp Sutton, 24’ Moscarda tr Boarato, 37’ cp Sutton

Crush Military watch Man of the match: Carlo Cerasoli

Cristiano Morabito – Addetto stampa Fiamme Oro Rugby

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl