Comunicato 24 settembre 2002

pomeriggio si è tornati sul campo del GRAN Parma a Noceto per un intenso

24/set/2002 15.32.18 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
RUGBY Notizie a cura dell'Ufficio Stampa FIR
 

Roma, 24 settembre 2002

ITALIA - ROMANIA SABATO A PARMA
NESSUNA SOSTITUZIONE PER DELLAPÈ KO

Parma
- Santiago Dellapè dovrà rinunciare all'incontro di sabato contro la Romania (Stadio "Lanfranchi" - ore 14.30, diretta RAI 3 ore 15.15), nel match di qualificazione ai Mondiali 2003. Al forte "2 metri" azzurro, infatti, dall'esame radiografico è stata riscontrata la frattura della dodicesima costola. Il CT John Kirwan, in piena sintonia con il Team Manager Marco Bollesan, ha stabilito che non ci sarà una nuova convocazione ma che la squadra integrerà questa notevole assenza attingendo al gruppo dei 25 convocati, fra cui figurano, tre seconde linee: Bortolami, titolare a Valladolid, Checchinato (subentrato a Dellapè dopo l'infortunio) ed il 21enne Enrico Pavanello, proveniente dalla Nazionale Under 21 e che ha partecipato al tour estivo in Nuova Zelanda, disputando il match con il New Zealand Divisional XV.

La formazione azzurra (XV iniziale e 7 della panchina) verrà annunciata giovedì.

La giornata azzurra è stata caratterizzata da tre diversi momenti: si è inziato con lavoro in palestra ed idrodinamico. Quindi si è passato all'esame collettivo del match vittorioso per 50 a 3 sulla Spagna. Kirwan ha puntualizzato in maniera brillante e convincente, con l'aiuto del video analyst Franco Properzi, sugli errori e gli obiettivi non ottenuti e, quindi, preso in esame strategie e metodiche per migliorare questi aspetti. Nel pomeriggio si è tornati sul campo del GRAN Parma a Noceto per un intenso allenamento con il pallone.

 

PARMA RINGRAZIA LA FIR PER ITALIA - ROMANIA
Parma -
Il Comune di Parma ha celebrato questa mattina Italia - Romania di sabato prossimo con una cerimonia ed una affollata conferenza stampa presso la sede municipale. Presenti le maggiori autorità cittadine rappresentate dall'Assessore allo Sport Balestrieri e dai personaggi più importanti della comunità rubgistica cittadina, che si esprime con due squadre partecipanti al massimo Campionato Italiano di Super 10, GRAN Parma ed Overmach Parma.

La Nazionale Italiana era rappresentata dal Presidente federale Giancarlo Dondi e dal Team Manager Marco Bollesan. Nel corso degli interventi è emerso l'auspicio da parte del Presidente Dondi di Bollesan, a cui si unito anche il Presidente dell'Overmach, che Parma si doti di un impianto con tribune capaci di rispondere, in occasioni internazionali come questa di sabato prossimo, alla domanda crescente di un pubblico sempre maggiore.

L'Assessore Balestrieri, ringraziando il Presidente Dondi per il grande onore di ospitare un evento così importante a Parma, ha promesso da parte del Comune la massima attenzione a questa istanza.

LA NAZIONALE DEI VIGILI DEL FUOCO IN NUOVA ZELANDA
AI MONDIALI "SEVEN" RISERVATI ALLE RAPPRESENTATIVE ANTINCENDIO

Ferrara -
Con la diramazione delle convocazioni ufficiali da parte dei tecnici Fabbri e Roncarati, ha preso il via l'avventura che porterà la Nazionale Italiana di Rugby dei Vigili del Fuoco a disputare i campionati mondiali "seven" riservati alle rappresentative dei servizi antincendio di tutto il mondo. A Christchurch in Nuova Zelanda, dal 20 ottobre al 3 novembre, gli azzurri cercheranno di confermare quanto di buono hanno evidenziato lo scorso anno ad Indianapolis (Usa), dove conquistarono un'incredibile medaglia d'argento arrivata dopo una sconfitta ai supplementari nella finalissima giocata contro la Nuova Zelanda. E proprio in casa dei campioni in carica si disputerà questa edizione dei giochi che vedrà una partecipazione qualificata come non mai.

Al via ci saranno le rappresentative nazionali di Francia, Inghilterra, Isole Fiji, Sud Africa, Australia, Nuova Zelanda, unitamente ad alcune selezioni territoriali come Queensland, New South Wales (Australia), Isola del Nord (New Zealand) ed altre di altri paesi. Ripetersi sarà forse impossibile, anche se la squadra di Indianapolis è stata integrata da giocatori di indubbio valore militanti nel Top Ten e che ne hanno elevato il tasso tecnico.

Questi i convocati: Zanin (Iranian Loom San Donà), Savelli, Teston (Marchiol Silea), Masi, Comperti, Biondi, Mastropietro (Conad L'Aquila), Cavaliere, Rubbi, Romanini (Cus Ferrara), Merli (Ghial Am. & Calvisano), Matta (7 Fradis Sinnai), De Col (Alpago), Somacal (Wind Feltre), Tirelli (Benevento), Di Giandomenico (Maiorca Reggio Emilia).

La trasferta in Nuova Zelanda è resa possibile grazie all'autotassazione di atleti e tecnici, nonché alla collaborazione della comunità italiana di Christchurch, che ha curato la logistica della comitiva.

Per gli azzurri non solo sport, ma anche appuntamenti culturali; la squadra infatti parteciperà alla radio neozelandese ad un programma di cultura italiana, poi interverrà ad una serata di gala organizzata alla presenza dell'Ambasciatore dott. Palmieri, del Console Valerie Mayer e dei vertici dell'associazionismo italiano dall'altra parte del mondo coordinati da Wilma Laryn, presidentessa della società Dante Alighieri

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl