Comunicato 13 giugno 2002

13/giu/2002 18.37.04 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

RUGBY Notizie a cura dell'Ufficio Stampa FIR

 

Roma 13 giugno 2002

MONDIALI UNDER 21 IN SUDAFRICA:
CAVINATO: SIAMO QUI PER GIOCARCI LE NOSTRE CARTE
EMOZIONE PER LA SEDUTA DI ALLENAMENTO ALL'ELLIS PARK
Johannesburg
- Grande emozione per tutti gli azzurrini nella seduta di allenamento odierna quando hanno messo piede all'Ellis Park di Johannesburg. La Nazionale Under 21, presente in Sudafrica per l'IRB Under 21 World Cup, esordirà infatti domani contro il Galles (ore 15) proprio nel famoso Tempio del rugby di Johannesburg: "Attimi di silenzio e di grande emozione, sia per i ragazzi che per noi, al momento di entrare nello spogliatoio di questo stadio dove hanno giocato tutti i migliori rugbisti di sempre" è stato il commento del tecnico Andrea Cavinato che a poi proseguito: "ovviamente siamo consapevoli di vivere qualcosa di eccezionale. Infatti, dopo 4 mondiali consecutivi giovanili che ho vissuto (ultimo dei quali il Mondiale U19 in veneto a marzo) è la prima volta che vedo un organizzazione ed un trattamento di così alto livello. Esiste, intorno a noi, un'attenzione tale che credo sia riscontrabile solo ad un Mondiale assoluto. C'è grande attenzione della stampa e della TV (che trasmetterà tutti gli incontri in diretta per oltre 5 ore di trasmissione) e grande interesse anche di pubblico dove sono previsti dai 15 ai 30 mila spettatori per ogni partita".

Il neo-tecnico della Under 21 Andrea Cavinato, insieme a Carlo Orlandi, si sofferma poi sull'evento e sulle reali possibilità degli azzurrini: "La situazione si è evoluta velocemente e la nostra presenza qua e per dimostrare che meritiamo di esserci. Pensiamo proprio di giocarci le nostre carte e questo già dalla prima partita con il Galles. Infatti visto che incontriamo una squadra con cui abbiamo perso pochi mesi fa sarà importante non ripetere la partita del 6 Nazioni, contiamo molto sulla voglia di riscatto dei ragazzi. Quindi, nonostante riconosciamo il valore dell'avversario, siamo qui per batterli. Inoltre in Galles mancavano giocatori importanti come Castrogiovanni, Parisse, Frassinella, Rigonelli, Pavanello che ci permettono di avere un maggior peso in mischia e di essere più completi".

Sulle avversarie del Mondiale, Cavinato però non vuole soffermarsi troppo: "ovviamente ci sono delle squadre davvero mostruose, soprattutto fisicamente. La Nuova Zelanda mi sembra di un'altra categoria ma anche le altre sono molto forti anche se adesso preferiamo pensare solo al Galles contro cui pensiamo di giocare con aggressività e cercando di tenere molto il possesso di palla. La nostra linea di trequarti è infatti di valore assoluto a livello internazionale. Quindi, pensando ad una partita alla volta, domani con il Galles cercheremo di vincere".

Sul loro esordio da tecnici responsabili dell'Under 21, Cavinato e Orlandi tengono a precisare che "per noi conta molto anche la presenza di Massimo Mascioletti che ci dà una grossa mano in molti settori. E comunque ognuno di noi ha già una buona esperienza di mondiali. Siamo quindi molto sereni e consapevoli di aver portato qua la miglior squadra possibile. Si tratta di un gruppo che si conosce anche piuttosto bene visto che sono diversi anni che giocano insieme. Insomma, noi siamo pronti, adesso tocca ai ragazzi scendere in campo".

Questa la formazione:

15 Andrea Masi (Conad L'Aquila); 14 Gonzalo Javier Canale (Mogliano), 13 Diego Saccà (Livorno), 12 Matteo Barbini (APS Petrarca Padova), 11 Stefano Varrella (La Guardiense Sannio); 10 Vittorio Mariuzzo (Benetton Treviso), 9 Pietro Travagli (Arix Viadana); 8 Sergio Parisse (Benetton Treviso); 7 Silvio Orlando (Benetton), 6 Andrea Bresolin (Mogliano); 5 Andrea Frassinella (Benetton), 4 Antonio Pavanello (Ilcev Rovigo); 3 Matteo Pietrosanti (Lottomatica Roma), 2 Giacomo Rigonelli (Valdigrano Rovato), 1 Martin L. Castrogiovanni (Ghial Amatori e Calvisano).

A disposizione: 16 Claudio Russo (Sannio), 17 Bruno Masetti (Two Net Piacenza), 18 Marco Montani (Benetton), 19 Nicola Bezzati (Petrarca), 20 Andrea Porrazzo (Sannio), 21 Giacomo Galleschi (Benetton), 22 Vincenzo Zullo (Sannio).

 

HEINEKEN CUP ( COPPACAMPIONI)
POOL DURE PER VIADANA E CALVISANO
Roma - La ERC ( European Rugby Cup) ha definito stamani pool e date della prossima Heineken Cup (Coppa Campioni) cui prendono parte le finaliste per il titolo italiano Arix Viadana, (Campione) e Ghial Amatori & Calvisano. Questi ultimi sono nella pool 1 in compagnia dei campioni europei del Leicester Tiger , Neath e Beziers. Il Viadana si trova nella pool 2 in compagnia di Munster Gloucester e Perpignan. Le pool sono sei con la partecipazione di 24 squadre in rappresentanza dei paesi del Torneo delle Sei Nazioni e cioè Inghilterra, Francia, Galles, Italia, Irlanda e Galles. Il primo turno si disputerà (con partite di andata e ritorno e passaggio ai quarti della prima) nel week-end dell'11/12/13 ottobre. Quarti di finali e semifinali inizieranno dopo la conclusione del Sei Nazioni e prevedono l'eliminazione diretta in una partita sola. La finalissima, sempre in un solo scontro, il 24 maggio.

POOL 1:
Leicester Tigers
Amatori & Calvisano
Neath
Beziers

POOL 2:
Viadana
Munster
Gloucester
Perpignan

POOL 3:
Llanelli
Glasgow Rugby
Sale Sharks
Bourgoin

POOL 4:
Leinster
Montferrand
Bristol Shoguns
Swansea

POOL 5:
Edinburgh Rugby
Toulouse
Newport
London Irish

POOL 6:
Biarritz Olympique
Ulster
Cardiff
Northampton

.LE DATE
Round 1: 11/12/13 Ottobre, 2002
Round 2: 18/19/20 Ottobre 2002
Round 3: 06/07/08 Dicembre
Round 4: 13/14/15 Dicembre
Round 5: 10/11/12 Gennaio 2003
Round 6: 17/18/19 Gennaio

Quarti di finale: 11/12/13 Aprile
Semifinali: 26/27 Aprile

HEINEKEN CUP 2003 FINALE: 24 Maggio, 2003
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl