Maire Tecnimont Rugby Monza - Comunicato del 25 aprile

25/apr/2010 21.08.04 Rugby Monza Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

LA U14 TRAVOLGE VIADANA, UNDER 18 IPOTECA SUL CAMPIONATO. BENE IL MINIRUGBY, NON RIESCE L’IMPRESA ALLE RINGHIO. LA SERIE C SOFFRE LONTANO DAL CHIOLO.

Grande partenza della U14 nella Finale Lombarda con un perentorio 53-5 nei confronti del blasonato MPS Viadana; ottime notizie anche da Sondrio dove la Under 18 di Luca Galimberti vince recuperando una partita in salita e può giocare il match point nel recupero col Lecco: infatti, il Varese capolista ha terminato le partite mentre i brianzoli hanno ancora una partita da recuperare e possono vincere il Campionato.

Non riesce l’impresa alle Ringhio che però giocano meglio che al Chiolo mentre continua a soffrire la Squadra maschile che lontana dal campo amico si perde per strada; salvezza ancora tutta da giocare con un enorme bagarre e ben 6 squadre in 9 punti con due che andranno giù: un finale non adatto ai deboli di cuore.

UNDER 14 – FINALE REGIONALE LOMBARDA – 1° GIORNATA

MAIRE TECNIMONT MONZA – MONTE PASCHI SIENA VIADANA 53-05 (31-05) di Marcello  Elemi

 

Convincente esordio, sul campo di casa, della U14 nel girone che possiamo definire di semifinale, in quanto stabilirà la griglia delle finali del 5 giugno. A farci visita è il Viadana, squadra che mai abbiamo incontrato quest'anno e che nella seconda fase faceva parte del girone Elite Est. Il Monza si presenta con alcuni giocatori acciaccati e in dubbio fino all'ultimo e in panchina vede l'esordio di Luca Rink.

L'inizio della partita è equilibrato, le due squadre sembrano prendersi le misure e il gioco si sviluppa prevalentemente a metà campo con supremazia delle difese; alla prima occasione i cui riesce ad aprire al largo il Monza rompe il ghiaccio con una bella azione che si sviluppa sulla destra e porta in meta in mezzo ai pali Arnò.  Da qui in poi il tredici biancorosso prende in mano la partita e impone il proprio gioco ai giallo-neri che, pur difendendo con grinta fino alla fine, vengono sopraffatti dalla maggiore velocità e organizzazione dei nostri ragazzi.

Dichiara la propria soddisfazione l'allenatore monzese per un risultato che ancora una volta premia la sua squadra e per il fatto di vedere sempre più concretizzarsi in campo il lavoro fatto in settimana; velocità, ordine e varietà di soluzioni sono le caratteristiche che devono sempre più contraddistinguere questa squadra, così come intensità e sostegno fino ad oggi ci hanno permesso di essere fra le squadre che hanno subito meno mete.

Adesso tutti al lavoro per preparare la prossima partita. l'8 maggio saremo ospiti del Mantova, squadra in crescita che ha vinto le ultime 12 partite che ha disputato, dominando il girone territoriale di cui faceva parte.

Ottimo l’arbitraggio del quasi esordiente Tommaso Cambiaghi.

 

MARCATORI: Borzone 4 mete, Della Ventura 1 meta e 3 trasformazioni, Marchetti 1 meta e 1 trasformazione, Arnò, Ziliotti, Bologna una meta ciascuno

 

FORMAZIONE INIZIALE: Beretta, Radaelli, Della Ventura, Ferraris, Zucchiatti, Piva, Elemi, Borzone, Arnò, Fontana, Marchetti, Rollini, Ziliotti

ENTRATI NELLA RIPRESA: Bologna, Fedeli, Messina, Fratoni, Rink, Milanesi, Frixione

 

UNDER 18 – CAMPIONATO REGIONALE LOMBARDO – ULTIMA GIORNATA

RUGBY SONDRIO – MAIRE TECNIMONT MONZA 25-28 (20-07) di Pietro Paleari

 

Formazione:  Cambiaghi, Steward, Bandera,  Cavasin, Colombo, Bonacina, Borzone, Gavazzoni , Strada, Cesana, Fornasiero, Diana, Foti, Galmozzi, Camolese
a disposizione : Carpinelli, Corbetta, Manzoli, Paleari, Pedron,  entrati nel secondo tempo.

Bella e convincente prova dei ragazzi di Galimberti, che raddrizzano una partita molto difficile e conquistano pure il bonus. Bel tempo, temperatura abbastanza alta, un po’ di erba sul campo.
Si inizia con le solite schermaglie, ma un errore sulla fascia sinistra permette al Sondrio di segnare e pure di trasformare. Il Monza pareggia  dopo pochi minuti con Cesana e Steward.

A questo punto il Monza si rilassa e il Sondrio punisce. In pochi minuti subiamo un'altra meta non trasformata , riusciamo a sbagliare con un passaggio in avanti a un metro dalla linea di meta avversaria, subiamo una terribile corsa ancora sulla fascia sinistra del loro numero 8 che porta il pallone oltre la nostra linea di meta, ancora non trasformata e a pochi minuti dalla fine pure un cp.

Incredibile, il primo tempo si chiude 20 a 7 per i padroni di casa.

Sembra finita ma il coach Galimberti durante la pausa rimette ordine nella squadra , chiede a tutti maggior impegno  e grande concentrazione, apporta dei cambi mirati e si ricomincia.

I giovani monzesi rispondono alla grande, non regalando nulla agli avversari, lottando su tutti i palloni e in breve tempo ribaltano la situazione. Cambiaghi, Cavasin e Bonacina segnano tre splendide mete, frutto di azioni ben giocate alla mano che disorientano i valtellinesi. Steward piedino d'oro in grande giornata, le trasforma tutte.

Inizia da parte del Sondrio l'assalto alla nostra linea di meta, ma dopo essere passati in vantaggio i biancorossi difendono molto bene e reggono fino quasi la fine della partita, quando i padroni di casa riescono ancora a segnare con azione di sfondamento ma non a trasformare.
Finisce cosi una partita molto dura e tirata, non solo per i ragazzi ma anche per il tecnico, i TM e per tutto il pubblico che oggi ha tifato per una squadra con due facce, una un po’ deconcentrata del primo  e l'altra del secondo tempo molto agguerrita e determinata.
Ora ci resta solo un recupero con il Lecco, ma oggi abbiamo messo una seria ipoteca sulla vittoria finale.
Credo che oggi tutta la squadra meriti il premio per il "man of the match", per aver saputo reagire a una situazione negativa e per averci creduto fino alla fine.

 

SERIE C MASCHILE – ELITE ITALIA NORD-OVEST – 9° DI RITORNO

CUS BRESCIA – MAIRE TECNIMONT MONZA 38-19 di Corrado Ratti

 

Brutta Sconfitta per il Monza a Brescia causata da due falli inutili che valgono 1 cartellino giallo ed uno rosso ( BANI  e GALLO ) e 10 minuti in 13 e 60 minuti in 14 contro 15.

Tabellino: al 3° drop del  CUS BS ( 3- 0) al 20° ed al 26° meta trasf. del CUS BS . In inferiorità numerica Monza reagisce ed al 30° ed al 37° mete di MALOSSI E APOSTOL di cui una trasf. x il  17 - 12 finale del 1° tempo. Al 15° s.t. meta del BS per il 24 -12. Al 23° meta tecnica per il Monza e 24 – 19. Al 30° e al 35° con i monzesi in calo fisico e mentale mete del BS che chiudono il punteggio sul 38 – 19.

FORMAZIONE MONZA : COLOMBO,BANI,BASILE,MALOSSI,LA SORDA,APOSTOL,BERGNA,CAVALLERI,GALLO,MACONI,MUSSI,STRIATTO,BENI,QUERCIA C,QUERCIA P. : Nel secondo tempo sono entrati : MOTTA,GAUDINO,PREDOLINI,ERALTI,PEREGO. N.E. : CARCASSI,FOLCHI

Altri risultati

Si avvicina al Monza il Bergamo che espugna il campo di un Taurinia privo dei due elementi di spicco mentre il CUS Torino si assicura matematicamente il secondo posto e l’accesso ai play-off per la Serie B. Esce dalla bagarre retrocessione il Settimo Torinese mentre affonda il Velate, attualmente tutt’altro che salvo.

 

Taurinia – Bergamo 05-08

CUS Torino – Borgo Poncarale 27-17

Rho – ASR Milano 07-58

VII Torinese – CUS Pavia 36-29

Velate – Gussago 13-22

 

CLASSIFICA

PUNTI

G

V

N

P

PF

PS

Diff

ASR MILANO

90

20

19

0

1

704

160

544

CUS TORINO

86

20

18

0

2

612

195

417

BORGO PONCARALE

71

20

15

0

5

472

297

175

CUS PAVIA

67

20

14

0

6

501

417

84

SETTIMO TORINESE

44

20

9

0

11

426

446

-20

MAIRE TECNIMONT MONZA

35

20

7

1

12

295

434

-139

CUS BRESCIA

35

18

9

0

9

380

350

30

ARKEMA RHO

34

19

6

2

11

353

482

-129

REPROSCAN BERGAMO

33

20

6

1

13

305

489

-184

VELATE

31

19

6

1

12

260

378

-118

GUSSAGO

26

19

5

1

13

265

498

-233

TAURINIA

6

19

1

0

18

191

612

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl