RUGBY NOTIZIE: I COMMENTI DEL CT DEL GALLES MIKE RUDDOCK

11/feb/2005 18.41.35 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
RUGBY NOTIZIE - a cura dell'Ufficio Stampa FIR

Roma, 11 febbraio 2005

I COMMENTI DEI PROTAGONISTI GALLESI
PARLA IL TECNICO DEI DRAGONI MIKE RUDDOCK
Roma- Galles come l’Italia: perde una unità di valore alla vigilia.
Ieri è stato John Kirwan a dover rinunziare all’ultimo momento
all’importante apporto di Gonzalo Canale; oggi è Mike Ruddock, CT
gallese, a dover far i conti con il forfait “A programmi stampati”
della terza linea ala , Dafydd Jones incluso martedì dal CT: gallese
Mike Ruddock in formazione con il numero 6, ma escluso oggi dalla
squadra a causa di uno stiramento inguinale. Al suo posto - ha
annunciato Ruddock in conferenza stampa -Jonathan Thomas , un
giovanotto di 22 anni entrato nel giro dei Dragoni dall’anno scorso.
Thomas ricopre indifferentemente i ruoli di Numero8 e di Seconda
linea, è alto 1,96 m per 105 kg. Con questo cambio il Galles perde un
elemento di grande esperienza ma acquista centimetri in altezza.
“Thomas è più di un semplice rimpiazzo - ha spiegato Ruddock -E’ dal
tour estivo dello scorso anno che fa parte integrante della squadra ed
è stato confermato anche nei test match novembrini. Ha caratteristiche
, comunque, diverse da Jones che è un elemento che gioca vicino al
pacchetto. Thomas,.invece, spazia di più.”
Ruddock ha rinnovato i complimenti all’Italia:” Ho molto rispetto per
gli Azzurri. E’ la squadra che al mondo ha fatto più progressi. Contro
l’Irlanda poteva tranquillamente vincere. Se Nitoglia fosse riuscito a
schiacciare quella palla in meta, il risultato sarebbe cambiato. Ha un
pacchetto di avanti impressionante, ma anche dietro si sa rendere
pericolosa. Ho spiegato per tutta la settimane ai ragazzi le
difficoltà che incontreremo domani, Quindi siamo preparati alla
battaglia, ma con la consapevolezza, ottenuta sabato scorso con il
successo sull’Inghilterra, che siamo una squadra forte e con una
grande potenzialità. Siamo soddisfatti di come abbiamo vinto contro
l’Inghilterra, ma possiamo giocaremeglio”.
- L’Italia ha messo nei guai l’Irlanda facendo una grande pressione sui
due mediani in maglia verde…
“E’ stata questa, infatti, la chiave del match . Non dobbiamo subire la
stessa pressione iniziale dell’Irlanda, ma dobbiamo essere noi a
prendere il controllo della situazione fin dalle prime battute. Dopo il
successo sugli inglesi abbiamo sicuramente più fiducia in noi stessi e
conto che quella dose di maggior leadership mostrata in campo sabato si
confermi anche al Flaminio.”
-Chi calcerà il mediano di apertura Sthephen Jones od il centro
Gavin Henson l’autore del prodigioso piazzato dell’11-9 sui Campioni
del Mondo?
“Giochiamo domani con i nuovi palloni Mitre. Li stiamo provando dal
giorno dopo il match di sabato. I problemi che hanno i nostri
calciatori sono simili a quelli degli italiani. Il calciatore della
squadra nei calci tattici è sicuramente Jones, che, nonostante i due
errori di sabato, rimane anche il calciatore nei tentativi da vicino.
Henson,che è più potente, può intervenire per i piazzati da lunga
distanza. Comunque, alla fine si decide lì per lì.”

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl