RUGBY NOTIZIE: RADUNO AZZURRO, I COMMENTI DEI PROTAGONISTI

si aspettava dopo la settimana che i giocatori hanno trascorso presso i

20/feb/2005 17.45.53 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
RUGBY NOTIZIE - a cura dell'Ufficio Stampa FIR

Roma, 20 febbraio 2005

RADUNO AZZURRO, I COMMENTI DEI PROTAGONISTI
PREP. ATL. VALENTINI, COACH MISCHIA ORLANDI, CAPITAN BORTOLAMI
Roma - Dopo i primi due giorni di raduno il preparatore atletico
Azzurro Pascal Valentini ha ottenuto dalla squadra quei riscontri che
si aspettava dopo la settimana che i giocatori hanno trascorso presso i
rispettivi club d’appartenenza: “Le condizioni fisiche dei ragazzi sono
ottimali, tutti si sono presentati in gran forma e tanto nel
fitness-fatique (esercizi atletici alternati ad esercizi d’abilità con
il pallone ndr) di ieri che nei test in palestra di questa mattina,
consistenti in un piccolo circuito di esercizi con i pesi, balzi e
sprint, i risultati ottenuti sono stati estremamente positivi. Per
affrontare una squadra fisicamente dotata come la Scozia si tratta di
un ottimo punto di partenza”.

Carlo Orlandi, ex tallonatore della Nazionale (42 caps) ed oggi
responsabile del pacchetto di mischia Azzurro, ha svolto in mattinata
il primo allenamento specifico della settimana con i propri uomini:
“Abbiamo lavorato per migliorare in quelle situazioni di gioco in cui
non ci siamo espressi al meglio nel match contro il Galles della scorsa
settimana e per cercare di impostare il nostro gioco di mischia in base
a quelle che sono le peculiarità della mischia della Scozia, nostra
avversaria sabato ad Edinburgo. In particolare, per espugnare
Murrayfield e tornare in Italia con un successo, saranno
importantissime le fasi di conquista come la mischia ordinata e le
rimesse laterali”.

Su quali siano i pregi e quali i difetti del pack blu-navy Orlandi ha
già le idee chiare: “Gli avanti scozzesi sono ben organizzati, ma
tendono a perdere unità alla distanza: l’importante, da parte nostra,
sarà farci trovare pronti in ogni situazione di gioco. Il loro
pacchetto è molto aggressivo e anche la più piccola disattenzione da
parte nostra può rivelarsi fatale.”

Marco Bortolami, Capitano dell’Italia, appena arrivato in raduno dalla
Francia, si concede un breve commento sulla sfida con la Scozia:
“Quella di sabato sarà una partita importantissima per noi e per la
Scozia. Forse, la più importante della stagione. Tutte e due le squadre
avranno puntati addosso gli occhi dei rispettivi movimenti, la
pressione sarà altissima. Saliamo ad Edinburgo per dare il massimo”.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl