RUGBY NOTIZIE: BULLOCH, CAPITANO SCOZIA: "FERMARE L'AVANZATA DEGLI AVANTI AZZURRI"

23/feb/2005 16.28.48 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
RUGBY NOTIZIE - a cura dell'Ufficio Stampa FIR

Roma, 23 febbraio 2005

BULLOCH, CAPITANO DELLA SCOZIA
“FERMARE L’AVANZATA DEGLI AVANTI AZZURRI”
Edinburgo - “Siamo quasi a metà del 6 Nazioni 2005 e tutti noi
avvertiamo l’importanza del match di sabato contro l’Italia. Vogliamo
offrire ai 40.000 tifosi che hanno già pagato il biglietto una prova
convincente per tutti gli 80’ dell’incontro”.
Così Gordon Bulloch, tallonatore e capitano della Scozia (72 caps), a
tre giorni dal match di Murrayfield contro gli Azzurri di John Kirwan,
sprona i propri compagni e tutto il movimento ovale scozzese, reduci
dalla pesante batosta interna patita contro l’Irlanda il 12 febbraio
(13-40). “La cosa più difficile e frustrante è stata dover aspettare
due settimane prima di poter tornare in campo dopo la sconfitta contro
gli irlandesi. Abbiamo rivisto più volte la partita e mi auguro ci sia
servita di lezione: abbiamo commesso molti errori e concesso troppe
punizioni ai nostri avversari. Dobbiamo riuscire ad evitare di ripetere
queste ingenuità contro l’Italia, di cui conosciamo i punti di forza.
In questi giorni lavoreremo per conoscere ancora meglio le loro qualità
e trovare le giuste contromisure”.
In particolare, a preoccupare il capitano degli highlanders, è
l’efficacia del pacchetto di mischia italiano: “Negli allenamenti di
questi giorni ci concentreremo in particolare su come impedire
all’Italia di avanzare palla in mano con il proprio pack
successivamente alle rimesse laterali. Sarà un aspetto fondamentale del
match: se non riusciremo a fermarli in questa fase del gioco, saremo
alla loro mercè”.
Un aiuto importante nel disturbare il gioco di touche degli Azzurri
potrebbe venire da Simon Taylor, il numero 8 scozzese rientrato nel
giro della Nazionale dopo un infortunio al ginocchio che lo aveva
tenuto a lungo lontano dal campo. “Avere di nuovo Simon con noi è una
gran cosa! E’ uno dei giocatori scozzesi di maggior classe e la sua
capacità di rallentare i palloni avversari potrebbe essere una delle
chiavi dell’incontro contro l’Italia”.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl