RUGBY NOTIZIE: TAYLOR "NON FARO' MIRACOLI"

25/feb/2005 16.10.35 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
RUGBY NOTIZIE - a cura dell'Ufficio Stampa FIR

Londra, 25 febbraio 2005

TAYLOR: “NON FARO’ MIRACOLI”
“SCONTRO FISICO, L’ITALIA HA UN GRANDE PACK”
Edinburgo - Non ci sarà la folla delle grandi occasioni domani al
Murrayfield Stadium di Edinburgo. Vuoi per le condizioni climatiche che
peggiori non potrebbero essere e che hanno costretto giornalisti e
supporters italiani al seguito ad attendere per ore il transfer da
Londra alla capitale scozzese. Vuoi, soprattutto, perché il match
contro l’Italia è guardato dagli scozzesi con molta degnazione, con un
interesse di bandiera piuttosto che tecnico. Una sorta di partita della
vita che tiene lontano il pubblico dal palato fino.
Neanche la presenza di Simon Taylor è riuscita a scuotere l’ambiente.
Il flanker-numero 8 blu-navy però ci tiene a non venir considerato il
salvatore della patria.
“La gente continua a ripetere che sono un giocatore di classe mondiale.
Forse. Ma io non faccio miracoli. Né sono un calciatore capace di
mettere a segno un gran numero di piazzati né molte mete. Sono uno come
gli altri che va in campo a dare il meglio e ce la mette tutta”.
Taylor rientra, atteso, dopo circa un anno di assenza per guai grossi
al ginocchio.
“Per me si tratta di un nuovo esordio quasi cinque anni dopo il primo.
Ammetto di essere nervoso ed anche ansioso. Il fischio d’inizio mi
restituirà la giusta serenità. In effetti ad un certo punto pensavo che
non ce l’avrei fatta a rientrare. E non è vero che senza di me la
Scozia ha giocato male. Nel tour australiano i miei compagni hanno
fatto bene e contro la Francia abbiamo giocato 20’ molto positivi”.
L’Italia?
“E’ un match molto fisico. L’Italia ha il pacchetto di mischia più
fisico del 6 Nazioni e sanno quello che fanno”.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl