Comunicat 17 giugno 2002

17/giu/2002 16.29.01 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
RUGBY Notizie a cura dell'Ufficio Stampa FIR
 

Roma, 17 giugno 2002

 

 

MONDIALI UNDER 21 IN SUDAFRICA:
DOMANI SI GIOCA CONTRO L'INGHILTERRA ALLE 19: LA FORMAZIONE
Johannesburg
- La Nazionale Under 21 si prepara per il secondo incontro dell'IRB Under 21 World Cup che si sta svolgendo a Johannesburg, in Sudafrica. I tecnici Andrea Cavinato e Carlo Orlandi hanno già scelto i quindici giocatori che domani, alle 19, dovranno incontrare l'Inghilterra. La squadra vive comunque una situazione piuttosto difficile viste le non buone condizioni fisiche di molti giocatori. Infatti, da quando sono arrivati nella città sudafricana, diversi giocatori sono stati colpiti da malesseri più o meno gravi a causa probabilmente dell'altitudine (1800 metri) e, in parte, dell'alimentazione. La dissenteria ha colpito un po' tutti, ma quelli che da giorni hanno incontrato le maggiori difficoltà sono sicuramente Antonio Mannato e Vincenzo Zullo, entrambi colpiti da una tonsillite che li tiene fermi a letto con 39°C di febbre fin dal giorno dell'arrivo. Da ieri sono state inoltre riscontrate anche diverse linee di febbre per il centro Stefano Varrella che non sembra poter essere utile per la partita con l'Inghilterra.

Cavinato e Orlandi hanno poi dovuto rinunciare, in via definitiva a Javier Canale (che già si era comportato egregiamente nel corso del Tour della Nazionale maggiore in Nuova Zelanda) a causa di una lussazione alla spalla destra (per lui è previsto il ritorno in Italia) ed al pilone Castrogiovanni che, per motivi familiari, deve far rientro a casa, per poi tornare per le ultime partite.

La prima giornata della Coppa del Mondo Under 21 ha comunque fatto vedere diversi risultati eclatanti. La vittoria dei padroni di casa contro la Romania per 135 a 0 è ovviamente quello più clamoroso ma anche le 2 prossime avversarie dell'Italia non possono essere troppo felici della loro partita d'esordio: l'Inghilterra, anche se contro una squadra probabilmente superiore a tutte le altre (Nuova Zelanda), è stata sovrastata di 44 punti (23 a 67) ed il Giappone (che l'Italia incontra venerdì prossimo alle 15), sconfitto dall'Argentina per 47 a 23, non hanno fatto molto meglio degli azzurrini. Le altre 2 squadre vittoriose sono Australia (51 a 18 all'Irlanda) e Francia (80 a 10 alle Fiji).

Questa la formazione che affronterà l'Inghilterra:

15 Andrea Masi (Conad L'Aquila); 14 Norman Di Maura (Ilcev Rovigo), 13 Diego Saccà (Livorno), 12 Matteo Barbini (APS Petrarca Padova), 11 Claudio Spadaro (La Guardiense Sannio); 10 Vittorio Mariuzzo (Benetton Treviso), 9 Andrea Porrazzo (La Guardiense Sannio); 8 Sergio Parisse (Benetton Treviso); 7 Silvio Orlando (Benetton), 6 Nicola Bezzati (APS Petrarca Padova); 5 Marco Montani (Benetton), 4 Antonio Pavanello (Ilcev Rovigo); 3 Matteo Pietrosanti (Lottomatica Roma), 2 Bruno Masetti (Two Net Piacenza), 1 Claudio Russo (La Guardiense Sannio).

A disposizione: 16 Giacomo Rigonelli (Valdigrano Rovato), 17 Fabio Staibano (La Guardiense Sannio), 18 Nicola Bezzati (APS Petrarca Padova), 19 Stefano Varrella (La Guardiense), 20 Pietro Travagli (Arix Viadana), 21 Andrea Bresolin (Mogliano), 22 Giacomo Galleschi (Benetton Treviso).
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl