[RUGBY NOTIZIE/MP3] ITALIA U20 VERSO "MOSCA 2010",PARLA CAVINATO

13/mag/2010 10.46.58 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
testata_newsletter
1


JUNIOR WORLD RUGBY TROPHY, GLI AZZURRINI PREPARANO "MOSCA 2010"

CAVINATO: "NOI LA SQUADRA DA BATTERE, SERVONO CONCENTRAZIONE ED UMILTA'"

Roma - In raduno da domenica pomeriggio a Roma, la Nazionale Italiana Under 20 di Andrea Cavinato prepara sul Campo dell'Unione il Junior World Rugby Trophy che, da martedì pomeriggio, vedrà gli Azzurrini impegnati a Mosca.

Dopo la retrocessione patita l'anno passato con il tredicesimo posto nella massima competizione iridata giovanile giocata in Giappone, gli Azzurrini vogliono riconquistare sul campo la massima divisione in vista dell'edizione 2011 del Junior World Championship che, nel mese di giugno dell'anno prossimo, si disputerà proprio in Italia.

Andrea Cavinato, tornato questa stagione sulla panchina dell'Under 20 azzurra dopo le avventure in Super 10 con Calvisano e Parma, archiviato un 6 Nazioni altalenante dal punto di vista dei risultati "ma complessivamente soddisfacente dal punto di vista del gioco", analizza il prossimo impegno nella rassegna iridata moscovita dove, nella prima fase, l'Italia affronterà Papua Nuova Guinea, Romania ed Uruguay: "Il torneo di Mosca sarà, per alcuni aspetti, più difficile del 6 Nazioni. Inutile girarci intorno, siamo la squadra da battere e ogni avversario, contro di noi, darà il massimo e anche qualcosa di più per fare risultato. Dalla squadra mi aspetto concentrazione ed umiltà, una dimostrazione importante di crescita mentale".

Dopo l'ultimo posto al 6 Nazioni e le due vittorie sfumate contro Scozia in casa e Galles in trasferta, Cavinato ha impostato la programmazione pre-Mondiale sul gioco d'attacco: "Una scelta inevitabile, dal momento che affrontiamo squadre che non sono più forti di noi - spiega il tecnico trevigiano - ma che comporta anche un maggiore impegno psicofisico da parte del gruppo. Al 6 Nazioni abbiamo difeso molto e difendere è più semplice: sbagli un placcaggio, puoi rimediare. L'attacco è perfezione, un piccolo errore può compromettere l'intera manovra collettiva. A Mosca saremo noi a dover fare sempre la partita, produrre gioco, concretizzarlo. Rispetto al 6 Nazioni, in questo senso, le difficoltà che incontreremo saranno maggiori. Ma la crescita della squadra e dei singoli passa anche di qui".

Capitan Gori, Ricciardi, Callori di Vignale, Venditti e, ieri, Marco Barbini (sostituito da Fuser) sono gli Azzurrini a cui lo staff tecnico dell'Italia U20 deve rinunciare per la trasferta nella capitale russa, tutti fermati da infortuni. A mediano di mischia, la prima scelta sarà Alberto Chillon: "Un ragazzo di esperienza e con una grande capacità di leggere il gioco. Con buona pace di chi dice che in Italia si costruiscono pochi giocatori: oltre a lui, per la maglia numero nove, abbiamo Guglielmo Palazzani del Calvisano. Ho parlato nei giorni scorsi con Paul Griffen, che in lui nutre grande speranze. Ma non voglio parlare delle individualità, anche se di una cosa sono sicuro: alcuni di questi ragazzi potranno essere protagonisti alla Rugby World Cup 2011, molti conquisteranno un posto per quella del 2015".

A Mosca, come nelle ultime due giornate del 6 Nazioni, i gradi di capitano andranno al centro della Benetton Treviso Tommaso Benvenuti: "Ha grandi qualità fisiche e tecniche, lo ha dimostrato anche nel finale di stagione regolare di Super 10 con il suo Club. Il capitanato lo aiuterà ad assumersi più responsabilità, a maturare come atleta completo".

Martedì 18, al Fili Stadium, esordio contro Papua Nuova Guinea: "Una squadra che sicuramente non gioca un rugby di alto livello, ma veloce e reattiva. Ripeto, dobbiamo essere noi a fare la partita, a concretizzare in punti tutte le opportunità che costruiremo. Vale per il match d'esordio, ma anche per tutte le partite del Junior World Rugby Trophy. L'atteggiamento della squadra è positivo: tanti giocatori vengono dalla retrocessione dell'anno passato, vogliono riscattarsi. Arrivare al Junior World Championship 2011 perché lo abbiamo conquistato sul campo e non perché saremo la Nazione ospitante è il nostro obiettivo".


 

Piloni

Nicola CORBANESE (Benetton Treviso)

Carlo FAZZARI* (Plusvalore Gran Parma)

Ornel GEGA (Benetton Treviso)

Piermaria LESO* (Petrarca Padova)

Tallonatori

Andrea MANICI* (Plusvalore Gran Parma)

Antonio DENTI* (MPS Viadana)

Seconde linee

Filippo CAZZOLA* (Livorno Rugby)

Lorenzo SANTELLI* (Plusvalore Gran Parma)

Enrico TARGA (Petrarca Padova)

Terze linee

Nicola BELARDO* (Partenope Napoli)

Gabriele CICCHINELLI* (Futura Park Rugby Roma)

Filippo FERRARINI* (Vibu Noceto)

Marco FUSER* (Mogliano Rugby)

Stefano SCANFERLA (Cammi Calvisano)

Mediani di mischia

Alberto CHILLON* (Petrarca Padova)

Guglielmo PALAZZANI (Cammi Calvisano)

Mediani d'apertura

Giovanni ALBERGHINI* (Plusvalore Gran Parma)

Tommaso IANNONE* (Banca Monte Parma)

Centri

Alberto BENETTIN* (Petrarca Padova)

Tommaso BENVENUTI* (Benetton Treviso) - capitano

Sebastian RODWELL* (Giunti Firenze 1931)

Ali

Matteo APPIANI* (Cammi Calvisano)

Luca MORISI* (ASR Milano)

Michele MORTALI* (Plusvalore Gran Parma)

Estremi

Ruggero TREVISAN* (Orved San Donà)

Alberto ZORZI* (Casinò di Venezia)

*è/è stato membro dell'Accademia FIR "Ivan Francescato"


CALENDARIO JUNIOR WORLD RUGBY TROPHY U20

18.05.10 - Fili Stadium - Mosca

Italia v Papua Nuova Guinea

22.05.10 - Slava Stadium - Mosca

Italia v Romania

26.05.10 - Slava Stadium - Mosca

Italia v Uruguay

30.05.10 - Fili Stadium/Slava Stadium

Finali


Il file .mp3 dell’intervista ad Andrea Cavinato è scaricabile cliccando QUI

 

 

 

Andrea Cimbrico
Media Manager firma

Federazione Italiana Rugby
Stadio Olimpico - Curva Nord
Foro Italico 00194-Roma

tel. +39.06.45.21.31.14 
fax +39.06.45.21.31.87
mob. +39.320.78.77.687
@ acimbrico@federugby.it
@ acimbrico@mac.com
Skype: Andrea Cimbrico
MSN: andrea.cimbrico@fastwebnet.it
Web: www.federugby.it
Facebook: facebook.com/acimbrico



Important Notice This mail and any file attached is confidential and/or privileged. If you are not the intendend recipient any use, dissemination, forwarding or copying of this message is strictly prohibited. In this case, please immediately notify the sender and delete the message and all files attached.
1

Cambia la tua sottoscrizione
Cancellati

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl