Maire Tecnimont Monza - comunicato del 16 maggio 2010

16/mag/2010 19.22.25 Rugby Monza Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

UNDER 14  E UNDER 18 A UN PASSO DAL TITOLO; SOFFRE MA VINCE LA UNDER 16

SERIE C1: AL MOMENTO E’ RETROCESSIONE IN C2

 

Grande prova della Under 14 che batte (con tanto di bonus) l’avversario sulla carta più temibile sulla strada che porta alla finale regionale; i ragazzi di Borzone e Quercia non lasciano scampo ad un pur ottimo Ospitaletto. Vittoria sofferta anche per la Under 18 di Luca Galimberti con un buon Novara, vincitore del Campionato Regionale Ligure -Piemontese : la Coppa del Nord-Ovest a questo punto passa dal campo del Fiumicello dove il 30 maggio p.v. i biancorossi si giocheranno il titolo. Resta in corsa per la Coppa Lombardia una stanca Under 16 che vince a stento col Cesano Boscone:  ancora una volta troppi gli assenti di un gruppo che non sta affrontando l’impegno con la dovuta serietà. Intanto si è concluso il Campionato di Serie C: il Velate, seppur sconfitto a Rivoli col Taurinia, fa un punto di bonus che vuol dire raggiungere il Monza in classifica; in virtù del risultato della sfida diretta i “cugini” risultano però quart’ultimi.

A questo punto, l’ultima speranza è legata ai playoff promozione per la Serie B: se il CUS Torino ed il Borgo Poncarale saliranno, il Monza potrebbe essere ripescato. Peccato perché sarebbe bastato un solo punto per salvarsi senza aspettare favori da altre squadre.

 

 

UNDER 14 – FASE FINALE REGIONALE LOMBARDA

MAIRE TECNIMONT MONZA – CPR OSPITALETTO 24-12 (19-07) di Marcello Elemi

 

Giornata finalmente asciutta al Chiolo dove arriva l'Ospitaletto per una sfida che vale il primo posto nel girone, e che vede la tribunetta piena con una buona rappresentanza di tifosi bresciani.

La partita comincia bene per il Monza che prende in mano il gioco e schiaccia gli avversari nei loro 22; Arnò non riesce a schiacciare in bandiera una bella azione, e dalla successiva mischia ai 5 metri i biancorossi marcano una meta da manuale, 5 rapidi passaggi e meta dalla parte opposta dell'estremo Ziliotti. La partita  diventa divertente in quanto i Bresciani non si fanno impressionare e riescono a spostare il gioco nella nostra metà campo, da dove con una bella combinazione riescono a marcare con la loro apertura abile a portare sostegno al largo e a schiacciare in mezzo ai pali.

Alla ripresa del gioco però i monzesi ripartono a testa bassa pressando da subito gli avversari e inducendoli all'errore, passaggio affrettato e intercetto di Della Ventura che si invola inarrestabile a marcare la segnatura che ci riporta avanti. E' il momento migliore per il tredici biancorosso che 3 minuti dopo lancia in metà l'ala Arnò e chiude il primo tempo avanti per 19-7.

La ripresa vede il Monza controllare bene la partita e marcare al 10° la meta che le regala il punto di bonus, mentre l'Ospitaletto si dimostra squadra tosta, non mollando mai e marcando una meta che fissa il risultato finale sul 24-12 per i padroni di casa.

Partita dura, bella, e giocata al massimo da tutte e due le squadre che non hanno patito il campo molto allentato e si sono meritate l'applauso del pubblico.

Soddisfatto l'allenatore Borzone che adesso avrà una settimana per preparare la prossima partita con il CUS Milano, squadra che nel girone di qualificazione ci aveva impegnato e con cui avevamo strappato la vittoria solo nel finale.

Nota di merito questa settimana per Federico Arnò (e per i suoi genitori) che ha dovuto fare i salti mortali per poter essere presente alla partita.

 

MONZA-OSPITALETTO: 24-12

Formazione iniziale: Beretta, Radaelli, DellaVentura, Ferraris, Bologna, Messina, Elemi, Borzone,Arnò, Fedeli, Fontana, Rollini, Ziliotti

Entrati nel corso della partita: Marchetti, Klopf, Caprotti, Frixione, Zucchiatti

 

Marcatori: Ziliotti, Della Ventura, Arnò, Marchetti + 2 trasformazioni di Fedeli

 

UNDER 16 – COPPA LOMBARDIA – 2°GIORNATA

CESANO BOSCONE – MAIRE TECNIMONT MONZA  10-17 (00-10) di Gaetano Palmiotto

 

Soffre il Monza in formazione abbastanza sperimentale a causa delle molte assenze. Ecco così che Dumini esordisce in prima linea e Frittoli all’ala, Tripodi e Morcelli in terza linea e Villa centro. Il Cesano è molto aggressivo e nei primi minuti mette sotto pressione i bianco-rossi che pian piano prendono le misure agli avversari e si portano avanti con un cp di Biffi ed una meta di Frittoli nata da una bella azione alla mano. Tanti gli errori di handling ma si vede qualcosa di buono anche da parte di quelli fuori ruolo.

 

Nella ripresa un regalo monzese lancia in meta il Cesano che rientra in partita e soprattutto ritrova coraggio; passano pochi minuti e dalla piazzola arriva anche il (meritato) pareggio dei padroni di casa.

A questo punto il Cesano prova il tutto per tutto e la difesa del Monza è messa a dura prova ma i brianzoli reggono l’urto e nel finale trovano anche la meta della vittoria grazie a Biffi che finalizza un’azione corale.

 

Formazione: Selvagno, Frittoli, Villa, Gorla, Sironi, Fusi, Biffi, Ferraris, Tripodi (Palmiotto), Morcelli, Colzani, Toffoli, Dumini (Colombo), Scorzelli, Allegretti

 

UNDER 18 – FINALI COPPA DEL NORD-OVEST

MAIRE TECNIMONT MONZA – AMATORI NOVARA 18-10 (05-05) di Pietro Paleari

 

Formazione Monza:  Cambiaghi, Steward, Cavasin, My, Lissoni, Bonacina, Borzone, Gavazzoni, Perego, Bandera, Carpinelli, Manzoli, Corbetta, Galmozzi,Camolese.

a disposizione: Paleari, Strada( entrato nel st),Fornasiero( entrato nel st),Colombo.

 

Bella vittoria dei ragazzi di Galimberti, che impongono anche al Novara la legge del Chiolo.

Giornata di sole, campo non in perfette condizioni, si comincia. Il Novara vincitore del proprio girone si dimostra subito formazione tosta e comincia subito a pressare il Monza.

La partita viene giocata prevalentemente a centro campo, nessuna della due formazioni vuole cedere terreno agli avversari. Ma al 10 del pt, il Novara va in meta grazie ad un errore della nostra difesa, meta non trasformata.

 

I biancorossi non si demoralizzano e cominciamo anche loro a produrre gioco, ma senza gradi risultati.

Commettiamo qualche errore di valutazione, non capitalizziamo quando siamo in attacco, ma continuiamo a pressare gli avversari. Finalmente dopo avere sbagliato una meta in superiorità numerica, Cambiaghi riesce a  portare l'ovale oltre la linea di meta, ma Steward  non trasforma: pareggio e finisce il pt.

Si ricomincia con il Monza ancora più aggressivo, e dopo pochi minuti, con una bella azione alla mano, capitan Gavazzoni si invola sulla fascia sinistra e segna una bella meta. Troppo angolata per la trasformazione di Carpinelli. Si continua a giocare, i giovani monzesi ci credono e intorno al 20 del st Steward segna ancora la meta del vantaggio biancorosso: anche questa meta non viene trasformata.

Sul 15 a 5 , la partita sembra finita, ma una ulteriore leggerezza difensiva permette al Novara di tornare in meta, non trasformata, regalando loro il momentaneo punto di bonus.

Ma Monza non ci sta e continua a spingere gli avversari nella loro metà campo, finché per un fallo l'arbitro concede una punizione ai biancorossi che prendono la giusta decisione di piazzare.

Il calcio perfetto in mezzo ai pali di Carpinelli fissa il punteggio finale sul 18-10.

Vittoria con 4 punti a zero per il Monza.

Ora ci aspetta il Fiumicello e il coach Galimberti soddisfatto per la vittoria ha due settimane per correggere gli errori commessi e di preparare al meglio la prossima partita.

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl