Maire Tecnimont Rugby Monza - Comunicato del 23 giugno 2010

Maire Tecnimont Rugby Monza - Comunicato del 23 giugno 2010 Si è conclusa la due giorni di clinic con l'ex-allenatore dell'Australia Campione del Mondo Bob Dwyer e del suo assistente Mike Penistone, ospiti del Rugby Monza; nonostante la barriera linguistica, allenatori e giocatori hanno toccato con mano una visione un po' diversa del rugby e che col poco tempo a disposizione ha evidenziato le aree su cui migliorare.

23/giu/2010 23.44.29 Rugby Monza Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Si è conclusa la due giorni di clinic con l’ex-allenatore dell’Australia Campione del Mondo Bob Dwyer e del suo assistente Mike Penistone, ospiti del Rugby Monza; nonostante la barriera linguistica, allenatori e giocatori hanno toccato con mano una visione un po’ diversa del rugby e che col poco tempo a disposizione ha evidenziato le aree su cui migliorare.

 

Intanto, dopo il ritorno dal raduno con l’Italia Under 18 a Tirrenia di Silvia Arpano ed Ilaria Arrighetti, la capitana del Monza Silvia Gaudino è stata convocata per gli Europei di Rugby Seven, neo-disciplina olimpica. Presente anche Michela Este, atleta del Monza in prestito alla Benetton Treviso. Di seguito l’articolo dal sito federugby.it

 

(Fonte FIR) Roma - Andrea Di Giandomenico, responsabile tecnico dell’Italia Femminile, ha scelto le dieci atlete che prenderanno parte alla Coppa Europa Seven FIRA  di Mosca il 10 ed 11 luglio.

L’Italia, fra le “Top 10” europee, è inserita in un girone di qualificazione di ferro con Inghilterra, Francia, Germania e Svezia. Partenza subito in salita per le Azzurre sabato 10 con Inghilterra e Francia cui seguirà, sempre nella stessa giornata, la sfida alla Germania. L’ultimo match di qualificazione, quello contro la Svezia, è in programma il giorno seguente. Al termine della fase di qualificazione saranno determinati gli accoppiamenti per la fase finale.

Nell’altro girone trovano posto con le russe, padrone di casa, Finlandia, Olanda, Portogallo e Spagna.

L’Italia, dopo il Roma Seven, ritrova sulla sua strada la Francia che a allo Stadio dei Marmi di Roma aveva avuto la meglio sulla giovanissima formazione azzurra 17 a 14. Per Maria Cristina Tonna , responsabile del settore femminile della FIR,  il livello si conferma quanto mai competitivo: “Un grande incentivo è senza dubbio l’ammissione del rugby alle Olimpiadi. Il lavoro dei prossimi anni punta a formare atlete specialiste della disciplina ed è per questo motivo che abbiamo scelto di lavorare su un gruppo giovane”.

L’Italia che si ritroverà a Roma il 7 luglio, partirà per la capitale russa l’8 ed avrà una giornata a disposizione a Mosca per prepararsi al torneo.

LE AZZURRE
Giovanna BADO (Benetton Treviso)
Sara BARATTIN (Rugby Casale)
Maria Grazia CIOFFI (Rugby Benevento)
Michela ESTE (Benetton Treviso)
Silvia GAUDINO (Maire Tecnimont Monza)
Manuela FURLAN (Benetton Treviso)
Sara PETTINELLI (Red & Blu Rugby)
Veronica SCHIAVON (Sitam Riviera del Brenta)
Maria Diletta VERONESE (Valsugana Padova)
Paola ZANGIROLAMI (Sitam Riviera del Brenta)

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl