Comunicato stampa del 08/11/2002

a Buenos Aires (17-6 all'Argentina), e la necessità di far rifiatare alcuni

08/nov/2002 14.39.00 Giovanni Sonego Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

 

JONES ANNUNCIA IL XV ANTI-IRLANDA

NUMEROSI I CAMBI RISPETTO A BUENOS AIRES

Il CT australiano Eddie Jones ha annunciato ieri pomeriggio la formazione che sabato, alle 15,30 italiane, affronterà a Dublino-Lansdowne Road l’Irlanda capitanata da Brian O’Driscoll. I numerosi infortuni che continuano ad affliggere la comitiva degli Wallabies, reduci dal successo del 2 novembre scorso a Buenos Aires (17-6 all’Argentina), e la necessità di far rifiatare alcuni titolari in vista della durissima partita di sabato 16 contro l’Inghilterra, hanno però costretto Jones a stravolgere completamente la formazione mandata in campo al River Plate Stadium: perso Tune, rientrato anzitempo in patria (al suo posto è stato fatto arrivare dall’Australia Mark Bartholomeusz degli A.C.T. Brumbies) dopo l’infortunio patito contro i Pumas, l’allenatore dei Campioni del Mondo ha dovuto rinunciare per la sfida di Lansdowne Road agli infortunati Mat Rogers (problemi alla cartilagine delle costole) e Jeremy Paul (infortunio al bicipite femorale), concedendo al tempo stesso una partita di riposo al seconda linea Justin Harrison (al suo posto Owen Finegan) e al pilone Bill Young (rimpiazzato da Nick Stiles) che, dopo essere volato a casa in tempo per assistere alla nascita del proprio primogenito, ha raggiunto solo ieri Dublino. L’ala Stirling Mortlock, autore dell’unica meta messa a segno contro l’Argentina, è stato invece spostato tra i centri, rimpiazzato all’ala da Scott Staniforth (1 caps e 2 mete in maglia Wallabie), con il cecchino Mat Burke che, dopo aver giocato centro a Buenos Aires, torna a vestire la maglia numero 15 di estremo al posto di Rogers.

Debutto dal primo minuto per il tallonatore Adam Freier, che aveva esordito in Nazionale a Buenos Aires subentrando nel secondo tempo all’infortunato Paul. In panchina troverà posto per la prima volta anche Matt Giteau che, con i suoi 20 anni appena compiuti (è nato il 29/10/1982), è il più giovane membro della comitiva australiana.

 

LA FORMAZIONE PER IL TEST MATCH CONTRO L’IRLANDA

15 Burke (v-cap); 14 Sailor, 13 Mortlock, 12 Herbert, 11 Staniforth; 10 Larkham, 9 Gregan (cap); 8 Kefu (v-cap), 7 Smith, 6 Cockbain; 5 Giffin, 4 Finegan; 3 Noriega, 2 Freier, 1 Stiles.

 

16 Cannon, 17 Darwin, 18 Harrison, 19 Croft, 20 Whitaker, 21 Flatley, 22 Giteau

23° uomo: Vickerman

COMUNICATO STAMPA
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl