COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY - INTERVISTA AL CAPITANO ROBERTO MARIANI

COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY - INTERVISTA AL CAPITANO ROBERTO MARIANI COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY Intervista a Roberto MarianiCapitano delle Fiamme Oro Rugby Dopo la vittoria nella prima di campionato contro il Firenze Rugby, abbiamo incontrato Roberto Mariani, 26 anni, nuovo capitano delle Fiamme Oro e punto fermo della Nazionale Italiana di Rugby a 7.

06/ott/2010 10.00.22 Cristiano Morabito - Responsabile Ufficio Stampa F Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY

 Intervista a Roberto Mariani
Capitano delle Fiamme Oro Rugby

Dopo la vittoria nella prima di campionato contro il Firenze Rugby,  abbiamo incontrato Roberto Mariani, 26 anni, nuovo capitano delle Fiamme Oro e punto fermo della Nazionale Italiana di Rugby a 7. 

Da quest’anno sei il capitano delle Fiamme. Come ti senti in questa nuova veste?
Sono molto contento di questo ruolo che mi è stato affidato e spero di riuscire a ricambiare la fiducia che mi è stata data. È un piacere essere il capitano di questo gruppo e spero di togliermi tante soddisfazioni insieme ai miei compagni. E poi, raccolgo l’eredità di un giocatore importante  come Sandro Castagna (oggi assistant coach) che, per noi giovani appena arrivati in questo team, è stato un esempio fuori e dentro il campo.  Spero di esserne all’altezza.

Sabato avete affrontato il Firenze, battendolo per 24 a 20. Avete avuto delle difficoltà?
Sì, perché all’inizio abbiamo faticato ad entrare in partita, ma poi le cose si sono sistemate ed i vari reparti hanno ottimizzato il lavoro. Alla fine siamo riusciti a strappare questi 4 punti importantissimi su un campo tradizionalmente ostico per tutti.

Domenica esordio in casa contro il Recco, squadra che avete incontrato la passata stagione.
Sarà sicuramente un incontro difficile. Il Recco può contare su un ottimo pacchetto di mischia, ma penso che abbiamo tutte le carte in regola per poter far bene.

Con gli ultimi acquisti di quest’anno, la squadra si è rinnovata rispetto alla passata stagione rimanendo comunque uno dei team con la media d’età più bassa della Serie A. Avete incontrato qualche problema?
No, la preparazione è andata molto bene. Il nostro è un gruppo molto giovane e i nuovi arrivi si sono integrati al meglio nel gruppo. Credo che quella della giovane età possa essere la nostra arma in più; sono tutti ragazzi molto motivati a fare bene e a lasciare la loro impronta in questo campionato. Ma anche a crescere rugbisticamente.

Come vedi la tua squadra rispetto alle altre che compongono il girone?
Innanzitutto speriamo di fare un buon campionato cercando di lottare alla pari con le favorite per l’accesso ai play-off. Credo che la nostra squadra abbia un ottimo potenziale. Nel nostro girone ci sono team del calibro di Calvisano e San Gregorio che si sono rafforzati con gli acquisti fatti in estate e che, nonostante siano delle neopromosse, penso ritroveremo nella parte alta della classifica. Ma non dimentichiamoci del XV che abbiamo battuto sabato scorso. Firenze, che lo scorso anno ha sfiorato le finali per andare in Eccellenza, è un cliente pericoloso per tutti. Soprattutto per l’esperienza che ha maturato in questa categoria.

Appuntamento a domenica 10 ottobre presso il rinnovato impianto sportivo di Ponte Galeria, situato all’interno della Caserma del I Reparto Mobile della Polizia Di Stato di Roma,  per sostenere insieme le Fiamme Oro Rugby.

Roma, 5 ottobre 2010

Cristiano Morabito – Addetto stampa Fiamme Oro Rugby

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl