Comunicato 18 novembre 2002

18/nov/2002 17.09.46 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Roma, 18 novembre 2002

 

JAGUAR TEST MATCH: ITALIA - AUSTRALIA
I WALLABIES PERDONO IL FENOMENO LARKHAM

INFORTUNATO ANCHE IL TALLONATORE PAUL
DOMANI VISITA A MARANELLO

Genova
- Anche l'Australia dovrà fare a meno del suo mediano di apertura "gioiello" Stephen Larkham. L'uomo è considerato il più grande mediano di apertura del rugby moderno, insieme all'inglese Johnny Wilkinson ed al neozelandese Andrew Mehrtens. Larkham, 1.89 per 88 kg, vanta 56 presenze fra le fila dei Wallabies, realizzando la bellezza di 15 mete. Non è uno specialista dei calci piazzati che, nella squadra, sono affidati a Matt Burke. Il mediano di apertura si è infortunato ad una mano sabato a Twickenham nel match perso 31 - 32 contro l'Inghilterra e mercoledì farà ritorno anticipato a casa.

L'assenza di Larkham fa il paio con l'assenza fra le fila italiane di Diego Dominguez, considerato fra i più grandi mediani di apertura in circolazione e secondo marcatore assoluto al mondo di tutti i tempi. Anche Diego ieri, per infortunio, è rientrato a casa sua a Parigi.

Ma le similitudini, per quanto riguarda gli infortunati, fra le vicende di Australia ed Italia non finiscono qui. Il tallonatore azzurro Andrea Moretti è in forse anche lui per un guaio alla spalla e Jeremy Paul, il tallonatore titolare di nascita neozelandese con 32 caps, che, per un infortunio alle costole, torna anche lui mercoledì in Patria.

Oggi i Wallabies hanno ripreso la preparazione recandosi la mattina in palestra ed il pomeriggio sul campo. Domani è prevista per loro una cerimonia a Palazzo Tursi, sede del Comune, dove saranno ricevuti dal Sindaco, Giuseppe Pericu. Mercoledì, invece, nel giorno di riposo, tutta la comitiva australiana si recherà a far visita alla Ferrari a Maranello per grande curiosità sportiva, ma anche perché sotto lo stesso sponsor.

GLI AZZURRI RITROVANO IL MORALE
SIMULANDO L'AMERICAS CUP
PESANTE ALLENAMENTO SOTTO L'ACQUA

La Spezia -
Se l'Australia cerca di dimenticare la bruciante sconfitta per 31-32 subita a Londra dall'Inghilterra sabato, recandosi domani a Maranello in visita alla Ferrari, l'Italia oggi ha cercato di allontanare i fantasmi della sconfitta argentina predisponendo una giornata assai impegnativa, cercando di tenere sotto massima pressione sia fisico che mente. In mattinata due ore di allenamento durissimo sul campo di gioco della Marina Militare di La Spezia, sotto un vero diluvio di acqua. Nel pomeriggio, invece, grande momento di relax con una gara di vela sullo stile della "America's Cup". Il gruppo è stato diviso in tre equipaggi che su altrettante barche a vela di 11,30m., messe a disposizione dal Centro Veliero di Caprera, si sono date aspra battaglia nel mare di La Spezia. L'obiettivo dell'iniziativa era quello di far crescere il morale della squadra, ed è stato raggiunto. Alla fine, infatti, è tornato l'entusiasmo, la partita contro l'Argentina era dimenticata e la testa completamente rivolta alla battaglia di sabato prossimo contro l'Australia. Un Jaguar Test Match che richiederà la massima condizione del corpo e dello spirito.

L'intermezzo è servito anche per far guarire magicamente i numerosi acciaccati. Qualche incertezza oltre che per il problema alla spalla del tallonatore Andrea Moretti, anche per Nicola Mazzucato che ha un ginocchio in disordine.

Rinfrancati nello spirito gli azzurri domani riprenderanno il lavoro con due allenamenti nella giornata.

NOTA PER LE REDAZIONI
La tradizionale conferenza stampa pre-match, con allenatore, capitano e manager australiani si terrà giovedì 21, alle 13.30, presso il Novotel di Genova Ovest a Sanpierdarena,1 km dal Jolly Hotel Marina dove, alle ore 15, è prevista la conferenza stampa degli Azzurri.

I colleghi che volessero effettuare interviste particolari con qualche personaggio dell'Australia, sono invitati a rivolgersi al sig. Andrea Cimbrico, cell. 335.8127213, tel. 010.5574319, indicando il nominativo desiderato.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl