Comunicato stampa del 07/12/2002

O'Gara; 65' meta O'Gara

07/dic/2002 19.06.32 Rugby Viadana srl Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

OGGETTO DELL' ARTICOLO:

DATA DI ARRIVO:

NOME DEL COLLABORATORE:Luigi Malaspada.

MUNSTER       64

ARIX VIADANA  0

MARCATORI: 3’ meta Foley tr. O’ Gara; 9’ c.p. O’ Gara; 12’ meta Horgan n.t.; 23’ meta Sheahan tr. O’ Gara; 27’ meta O’ Connel tr. O’Gara. S.T. : 43’ meta Foley tr. O’Gara; 57’ meta tecnica Munster tr. O’Gara; 65’ meta O’Gara tr. O’Gara; 75’ meta Holland tr. O’ Gara; 82’ meta Prendergast tr. O’Gara.

MUNSTER: 15 Staunton ( 78’ Prendergast); 14 Horgan (76’ Keane), 13 Mullins, 12 Holland, 11 Lawlor ( 71’ McMahon), 10 O`Gara,9 Stringer;8 Foley ( 64’ Halvey), 7 Qillann, 6 Williams; 4 O`Connell, 5 O`Callagan, 3 Hayes, 2 Sheahan (74’ Fogarty), 1 Horan (60’ Horan). Allenatore: Alan Gaffney .

ARIX VIADANA: 15 Steyn, 14 Dolcetto, 13 Frasca, 12 Crane, 11 Pedrazzi; 10 Pickering, 9 Roux; 8 Farani, 7 Persico, 6 Phillips (51” Phillips); 5 Gumiero (71’ Bezzi), 4 Denhardt (74’ Vigna); 3 Bocchini, 2 Debellis (52’ Jimenez), 1 Savi ( 64’ Spina). Allenatori: Bernini e Paarwater.

ARBITRO: HUGH WATKINS (Galles).

NOTE: P.T. 29-0. Spettatori 7.000. Cartellino giallo al 22’ per Denhardt. Uomo del Match: O’ Connell del Munster.

CORK - l’ Arix Viadana si deve inchinare contro i vice campioni d’ Europa del Munster in una fredda serata irlandese al Murgrave Park di Cork. Il punteggio finale, estremamente pesante non fa una piega sul piano del divario  tra le due compagini. Da una parte gli irlandesi con due terzi di nazionale in squadra, collaudati per un gioco moderno ed estremamente veloce che il Viadana, cosi` come ogni squadra italiana, non e` in grado di sostenere allo stato attuale delle cose.

Munster quindi stellare con una  continuita` di gioco impressionante capace di realizzare nove mete ed un piazzato contro un desolante zero punti dei gialloneri.

Viadana che ha peccato nella gestione delle touches e nei punti di incontro, riuscendo solo a tratti a difendere con ordine contro il furore agonistico dei padroni di casa, guidati come al solito da un grande O’Gara, ma soprattutto da un pacchetto di mischia coi fiocchi: ne e` testimonianza la palma di uomo del match assegnata alla seconda linea O’Connell ed all’ episodio della meta tecnica  assegnata al 17’ del secondo tempo.

Sabato prossimo rivincita allo “Zaffanella” di Viadana dove i gialloneri di Bernini e Paarwater cercheranno di onorare l’ impegno evitando una batosta umiliante non solo per il palcoscenico europeo ma anche per i futuri impegni nel Super 10.

                                                                       Luigi Malaspada.

 

 CORK (Irlanda). Pochi placcaggi, poca aggressività. Sono queste, secondo il tecnico Franco Bernini le principali cause della pesante scoinfitta in Heineken Cup. «Con un avversario di questo livello bisogna puntare ad essere più efficienti in difesa. Mancavano uomini importanti, come Bettati, Ceppolino e Benatti, che sanno difendere molto bene e sarebbero tornati utili».
L'allenatore giallonero, dalla tribuna, ha chiesto più volte ai suoi di calare il ritmo di gioco: «Bisognava giocare anche d'astuzia, in certi momenti sarebbe stato opportuno rallentare, evitando di far giocare l'avversario in velocità».

 

 

 

OGGETTO DELL' ARTICOLO:
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl