Comunicato 12.12.02

12/dic/2002 17.39.09 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

RUGBY Notizie a cura dell'Ufficio Stampa FIR

Roma, 12 dicembre 2002

CONTINUA CON GRANDE SUCCESSO IL TOUR DEI TECNICI AZZURRI IN ITALIA
Colleferro -
Continua il successo del tour dei tecnici azzurri per l'Italia, in collaborazione con i vari comitati regionali. John Kirwan, il tecnico degli avanti, Leicester Rutledge, il preparatore atletico, Pascal Valentini, assieme al Manager, Marco Bollesan ed al suo assistente, Luca Liussi, subito dopo il mini raduno azzurro di lunedì a Treviso, sono partiti per un viaggio di aggiornamento tecnico con tutti gli allenatori italiani, che per due settimane li porterà ad offrire le loro conoscenze ai tecnici interessati.

Le tematiche che Kirwan ed il suo staff stanno portando in giro riguardano sia le metodologie di allenamento per i tre quarti che per gli avanti, secondo gli ultimissimi sviluppi che si sono avuti in campo mondiale.

Martedì 10 lo staff tecnico si è recato a Parma, con una grande presenza entusiasta da parte degli allenatori emiliani. Ieri Kirwan e soci per mezza giornata hanno esposto le loro conoscenze, utilizzando ogni mezzo tecnico disponibile, ai tecnici del Centro Italia riuniti a Colleferro. Una sosta per il lungo week-end di Coppe Europee per seguire i club italiani che si stanno evidenziando nel continente, e lunedì il tour toccherà Padova per i tecnici veneti, poi martedì Brescia per i tecnici lombardi. Quindi mercoledì 18 a Catania per i tecnici del sud.

Come si è detto questi a incontri tecnici possono partecipare tutti gli allenatori patentati italiani e vista l'affluenza ed i primi commenti, stanno avendo un grande successo.

Per quanto riguarda l'attività della Nazionale in vista del Sei Nazioni 2003, non è prevista alcuna pausa natalizia. Infatti per lunedì 23 dicembre è previsto a Treviso un nuovo mini raduno azzurro.

Poi, del resto, ci penserà il campionato di Super 10 a mantenere gli azzurri in forma, giacché non è prevista alcuna sospensione di campionato per le festività.

 

COPPE EUROPEE: BENETTON A NEWCASTLE PER VINCERE
PER IL TECNICO GREEN NON C'E' ALTRA SCELTA

Treviso -
A un giorno dalla partenza per Newcastle, prevista per domani alle 12, la Benetton Treviso prepara al meglio l'incontro che domenica li vedrà di fronte ai Newcastle Falcons per il passaggio ai quarti di finale della Parker Pen Challenge Cup.

I revigiani partono per Newcastle con la consapevolezza di avere un vantaggio di 19 punti e, per ottenere la qualificazione, potrebbe bastare anche una sconfitta di misura. Ma per il tecnico Craig Green esiste una sola possibilità: "andiamo lì per vincere. A Castres abbiamo fatto così e, dopo pochi minuti di partita ci siamo ritrovati in vantaggio per 14 a 0. Questo ci ha dato una tale carica che, a quel punto non abbiamo mai più pensato di stare a giocare in trasferta e ci siamo tolti dalle spalle tutta la pressione. Ecco a Newcastle mi aspetto la stessa cosa. Andiamo là e vinciamo, questo è quello che voglio, così siamo certi di passare il turno senza dover fare calcoli di differenza punti".

Per la partenza il tecnico ha già composto una rosa di 24 giocatori ma del XV che scenderà in campo è ancora troppo presto per far nomi: "Fortunatamente abbiamo a disposizione 28 giocatori sui 33 della rosa. Di questi 28 ne abbiamo già individuati 24 da portare a Newcastle. C'è solo Williams da vedere ancora perché il regolamento delle Coppe prevede solo 2 stranieri (la Benetton ne ha 3) e quindi non vorrei sprecarne uno portandomi un Williams in non ottime condizioni fisiche. Manca Perziano, impegnato con la Nazionale del Seven ma, per il resto, mancano quelli che già sappiamo come Casagrande, Checchinato, Frassinella che devono ancora recuperare dai rispettivi infortuni. Gli altri invece stanno tutti perfettamente bene da Dallan a Gritti".

La Parker Pen Challenge Cup sta diventando quindi un obiettivo importante per la Benetton?

"Lo sono tutti - conferma Green - dal primo all'ultimo. Ogni partita è un obiettivo importante senza differenza. Certo nel campionato vorremo riprenderci lo scudetto ma alla Coppa guardiamo con interesse. Abbiamo una serie di incontri di altissimo livello in questo periodo che solo concentrandoci volta per volta possiamo poi ottenere il massimo. Ne abbiamo già superati 2 in maniera concreta (quello con Calvisano in campionato e l'andata contro Newcastle) e ora, ne abbiamo un'altra serie piuttosto impegnativa. Intanto il ritorno a Newcastle, poi i Campioni d'Italia dell'Arix Viadana a casa loro, l'Overmach Parma a fine anno per finire, o ricominciare (l'anno) nel classico match contro l'APS Petrarca Padova".

Insomma un tour de force che, ai primi di gennaio, darà un vero valore ad una squadra che sembra essere tornata imbattibile?

"Si però, come dicevo, cerchiamo di vivere partita per partita. Infatti non esistono titolari messi a riposo per un incontro o un altro. Qui esiste una rosa di 33 giocatori che. Ai nostri occhi sono tutti titolari. Sono tutte partite durissime, non ce n'è nessuna inferiore all'altra, e siamo certi che tutti quelli che scenderanno in campo sapranno dare il massimo. Questa è la forza della Benetton".

Una forza che potrebbe quindi far ben sperare per un incontro, non certo facile, che, come dimostrato nella partita di andata, la Benetton Treviso può portarsi a casa e passare ai quarti di finale della Parker Pen Challenge Cup.

VIADANA IN TV CONTRO IL MUNSTER
Nella Heineken Cup, la Coppa che include i Campioni d'Italia dell'Arix Viadana e i finalisti della Ghial Amatori e Calvisano, non ci sono invece eliminazioni dirette. Calvisano andrà a giocare sul campo del Neath, dopo che la scorsa settimana, proprio contro gli stessi gallesi, ha fatto un incredibile rimonta passando da un passivo di 22 a 5 alla vittoria per 38 a 29.

Mentre l'Arix Viadana, avrà i riflettori (delle telecamere) puntati, nell'incontro casalingo contro la fortissima selezione irlandese del Munster. Infatti per l'incontro di sabato (ore 18) a Viadana è prevista la diretta televisiva (su Telepiù) con il commento di Antonio Raimondi e Federico Fusetti.

Le altre italiane, del Super 10, saranno impegnate nella Parker Pen Shield, per le partite di ritorno (a scontro diretto) che le qualificherà ai quarti.

Questo il quadro completo degli incontri del week-end:

HEINEKEN CUP
Sabato, 14.12.02

Arix Viadana - Munster (Irl) 18.00 arb. Andy Ireland (Sco)
Diretta Telepiù Nero dalle 18.00
, commentatori: Antonio Raimondi e Federico Fusetti

Sabato, 14.12.02
Neath (Wal) - Ghial Am. & Calvisano 14.30 arb. Eric Darriere (Fra)

PARKER PEN CHALLENGE CUP
Partita di ritorno (eliminazione diretta - tra parentesi i punti di vantaggio)

Domenica, 15.12.02

Newcastle Falcons (Eng) - Benetton Treviso (19) 14.30 arb. Hugh Watkins (Wal)

PARKER PEN SHIELD
Partita di ritorno (eliminazione diretta - tra parentesi i punti di vantaggio)

Sabato, 14.12.02

Pau (Fra) - Infor GR.A.N. Rugby (5) 19.00 arb. Paul Adams (Wal)
Overmach Parma - La Moraleja Alcobendas (7) 14.30 arb. Roy Maybank (Ing)
Caerphilly (Wal) - Rugby Rovigo (4) 14.30 arb. David Changleng (Sco)
Marchiol Silea - Mont de Marsan (Fra) (10) 15.00 arb. Keri Evans (Wal)
APS Petrarca Padova (20) - Lottomatica Roma 14.30 arb. Olan Trevor (Irl)

Domenica, 15.12.02
Dinamo Bucarest (Rom) (3) - Conad L'Aquila 13.00 arb. John Hogg (Sco)

 

 

L'ITALIA SEVEN CONTRO GLI ALL BLACKS
DOMANI A GEORGE, IN SUDAFRICA

George (Sudafrica) -
Esordio proibitivo domani a George, in Sudafrica per gli azzurri del Seven contro i Campioni del Mondo della Nuova Zelanda, che la scorsa settimana si sono aggiudicati il Seven di Dubai, battendo in finale le Samoa 36 - 0.

Il compito degli azzurri sarà quello di migliorare sia dal punto di vista tecnico che del piazzamento (11° posto al Seven di Dubai). Certo non sarà facile per i nostri visto il girone di ferro in cui l'Italia di Gabrielli è capitata. Dopo i fortissimi neozelandesi, infatti, gli azzurri nel secondo match si troveranno di fronte l'Argentina, già incontrata a Dubai. Terzo incontro, invece, più alla portata, con lo Zambia.

"Ma da non sottovalutare" - come fa notare il Ct Marco Gabrielli: "La Nuova Zelanda si sa non fa sconti a nessuno. E' la squadra Campione del Mondo ed ha dimostrato la scorsa settimana a Dubai il suo valore. L'Argentina è tra le prime sette migliori. Dello Zambia non possiamo dire molto, visto che non ne conosciamo la preparazione. Certo, hanno la classica caratteristica africana di essere abili e veloci. Prerogative indispensabili nel Rugby a Sette. Ormai ho imparato che in questa disciplina nulla è scritto, il risultato si fa sul campo: non dimentichiamoci del resto che lo scorso anno la Francia ha perso tutti gli incontri a Sette. La nostra è una squadra giovane, imperfetta per il Rugby Seven. Oggi, però, possiamo contare su 12 giorni di preparazione alle spalle ed un Torneo giocato ad altissimo livello."

Vincendo almeno una delle tre partite l'Italia si classificherebbe per disputare, sabato, le finali dall'8° al 16° posto.

Gli azzurri nella prima partita contro la Nuova Zelanda scenderanno in campo con questa formazione:

Prima linea formata da Rocco Salvan (che nell'APS Petrarca Padova gioca al centro), da Alfredo Cahn (anche lui centro, nel Reggio Emilia) e da Andrea Benatti (nell'Arix Viadana gioca Flanker). Mediano di mischia Javier Dragotto (Ghial Am. e Calvisano), mediano di apertura Fabio Roselli (Lottomatica Roma); trequarti Marco Rivaro (Arix Viadana) e Ludovico Nitoglia (Lazio e Primavera).

In panchina: Francesco Marangon (Marchiol Silea), Antonio Mannato (Lottomatica Roma) e Massimiliano Perziano (Benetton Treviso). In tribuna, per il primo match, Marco Fiorani (SKG Gr.A.N. Rugby) e Leonardo Di Luia (Excite Capitolina).

GLI INCONTRI DELL'ITALIA AL SOUTH AFRICA SEVENS§
Venerdì 13 dicembre (Prima giornata)

Nuova Zelanda - Italia, ore 10 (le 9 in Italia)
Argentina - Italia, ore 13.08 (12.08)
Italia - Zambia, ore 16.22 (15.22)

Sabato 14 dicembre (Seconda giornata)
Incontri incrociati con il Girone B (Inghilterra, Australia, Francia, Namibia) di quarti di finale, semifinale e Finale, per l'assegnazione delle posizioni di classifica finale.

 

LE SANZIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
Roma -
Il Giudice Sportivo della FIR, nella sua riunione di ieri, ha inflitto alle società Partenope e CUS Messina, entrambe militanti nel campionato di Serie B, due punti di penalizzazione in classifica, in quanto le due squadre hanno rinunciato a disputare le gare in programma domenica scorsa, rispettivamente contro Amatori Catania e Unione Rugby Capitolina.

Questi gli altri provvedimenti assunti dal G. S. in merito alle ultime gare di Serie A, Serie B e Under 21.

SERIE A
2 gare di squalifica: Nicola Checchi (CUS Firenze)
1 gara di squalifica: Giacomo Lucibello (CUS Firenze); Federico Musotti (CUS Firenze)

SERIE B
1 gara di squalifica: Roberto Benedetti (Colleferro)
1 gara di squalifica automatica (doppio cartellino giallo): Marco Borsani (Cicken Cus Milano) e Francesco Idini (Colleferro).

SUPER 10 - UNDER 21
2 gare di squalifica: Francisco Lopez (GRAN Rugby); Juan Varela (Rovigo).

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl