comunicato petrarca rugby

Allegati

05/nov/2011 18.35.03 carrera petrarca rugby Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
PETRARCA RUGBY

COMUNICATO STAMPA

Padova, 11 maggio 2011


SEMIFINALE -4
Domani ultimo allenamento, sabato rifinitura


Prosegue il conto alla rovescia per la semifinale di andata di domenica (ore
18.10, diretta Rai Sport 1)) tra PETRARCA e Estra I Cavalieri Prato.
Ufficializzata anche la composizione arbitrale per il “Centro Geremia”. Arbitro
sarà Giulio De Santis (di Roma), inserito anche nel “panel” della Coppa del
Mondo di settembre. Giudici di linea Mauro Dordolo (Udine) e Pier'antoni
(Colleferro), quarto uomo Crivellini di Udine. Domani, giovedì, ultimo
allenamento (ore 11) prima della rifinitura di sabato mattina. Rimangono
purtroppo in infermeria Sanchez, Spragg e capitan Nicola Bezzati, terza linea
28enne, prodotto del vivaio bianconero costretto a aspettare un intervento
chirurgico al ginocchio per il prossimo mese. “Sono deluso, ma anche sereno.
Dopo anni di attesa questa era stata finora una stagione entusiasmante per me.
Dieci mesi senza saltare una partita, Coppa Europa compresa, e la
consapevolezza di far parte di un gruppo ambizioso e di qualità”. E invece
sarai costretto a rimanere in tribuna... “Diciamo che da capitano e da padovano
doc il dispiacere è ancor più cocente. Mi consolo pensando che tutti dicono che
le ultime partite sono le più importanti, invece alle semifinali non arrivi se
prima non hai costruito mattoncino su mattoncino la classifica. E lì il posto
me l'ero guadagnato, grazie anche alla fiducia degli allenatori”. Come stai
vivendo questi giorni di attesa? “Rimanendo il più possibile vicino alla
squadra. A parte le terapie, sono spesso al club. Arrivo prima degli altri,
vado via per ultimo, sto vicino a chi mi sembra troppo nervoso. Anche domenica
sarà con i compagni dall'inizio alla fine della giornata, spero almeno di
fornire un po' di assistenza e di aiuto alla concentrazione, penso sia
importante”. Come vedi la squadra? “Tonica e concentrata. Ho visto le ultime
settimane di allenamento da fuori, e noto che la tensione sale ogni giorno. Man
mano che ci si avvicina all'appuntamento c'è determinazione, e la
consapevolezza di avere per le mani un'occasione importante”. Come si vince una
semifinale? “Con il cuore e la determinazione. Il gioco passa in secondo piano,
le emozioni faranno al differenza. E poi le fasi statiche, mischie ordinate e
rimesse laterali, e la ricerca di quel calcio di punizione che, in caso di
equilibrio, può dare la scossa. Anche tre punticini faranno la differenza, ogni
dettaglio sarà quello decisivo”. Quanto conta, per la vostra squadra, il
supporto dei tifosi?
E’ fondamentale. Durante le partite, ma anche fuori dal campo. I nostri
supporter sono numerosi e ci trasmettono il loro attaccamento in diversi modi.
Ne abbiamo avuto prova anche recentemente, quando abbiamo inaugurato un corner
da Coin presentando la collezione di abbigliamento del Petrarca Rugby,
realizzata da Audes. Le persone che hanno acquistato i capi col nostro marchio
sono state così tante, da avere reso necessario un riordino dell’assortimento
dopo sole tre settimane e il lancio di una nuova collezione di polo. E’ un bel
segno di affezione alla “maglia” e ai valori della nostra squadra. Un gesto
che, insieme a molti altri, ci rende orgogliosi e ci dà ancora più forza in
campo. Ora da loro mi aspetto tifo e sostegno. Non critiche, almeno non adesso,
e la spinta decisiva per fare un altro passo avanti”.

Cordiali saluti
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl