[RUGBY NOTIZIE] MONDIALE U20, UNA FESTA IN CAMPO, NELLE PIAZZE E NEI CLUB

Allegati

06/lug/2011 17.33.25 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
banner-664x99

www.federugby.it

Nazionali Azzurre

Campionati

Sala Stampa

Inviato da: Andrea Cimbrico - Media Manager FIR - mob. +39.320.78.77.687 - acimbrico@federugby.it

MONDIALE U20, UNA FESTA IN CAMPO, NELLE PIAZZE E NEI CLUB

Treviso �“ Cinque giorni di grande rugby internazionale, ma anche tre settimane di festa destinata a coinvolgere non solo gli appassionati, ma anche tutti i cittadini di Padova, Rovigo e Treviso: il Junior World Championship “Italy 2011” sarà anche e soprattutto una festa di piazza, una chance unica per consolidare il già forte legame del Veneto con il rugby.

Da mercoledì 8 giugno e sino alla conclusione del Mondiale U20 che dal 10 al 26 giugno manderà in campo al Plebiscito di Padova, al Battaglini di Rovigo ed al Monigo di Treviso le future stelle del rugby internazionale le tre città ospitanti potranno vivere giorno dopo giorno l’atmosfera del torneo grazie ad un’ampia gamma di eventi collaterali sul territorio, che coinvolgeranno tutte le dodici Nazionali partecipanti.

Domani, a ventiquattro ore dalla presentazione ufficiale tenutasi oggi nella suggestiva cornice di Palazzo della Ragione a Padova �“ dove si giocherà la Finale per il titolo di domenica 26 �“ le tre città sedi di gara daranno il proprio benvenuto alle Nazionali con un incontro nelle principali piazze cittadine.

A Padova, in Prato Valle, l’ora dello spritz sarà ravvivata dalla presenza degli atleti e degli staff tecnici di Francia, Inghilterra, Scozia ed Australia mentre a Rovigo, alle 20.30, gli Azzurrini di Andrea Cavinato incontreranno tifosi, appassionati e curiosi in Piazza Vittorio Emanuele a Rovigo insieme agli isolani di Fiji e Tonga.

Alla stessa ora, in Piazza dei Signori a Treviso, saranno invece i baby-blacks neozelandesi, l’Irlanda, il Galles, il Sudafrica e l’Argentina ad essere simbolicamente adottati dalla città.

Tra sabato 11 e mercoledì 15 giugno saranno invece le Società del Veneto che hanno messo i propri impianti a disposizione delle Nazionali impegnate nel Junior World Championship ad accogliere staff e giocatori nelle proprie Club House per degli incontri tecnici di interscambio e per una serata conviviale all’insegna del rugby e dell’allegria.

Il momento più tecnico del programma di legacy prenderà il via il 16 giugno con il primo di tre seminari tecnici: a Rovigo i tecnici di Italia, Inghilterra, Fiji ed Argentina saranno i relatori d’eccezione del seminario tecnico “Come sviluppare il processo di capacità decisionale dell’atleta”.

Il 21 giugno a Treviso, alla vigilia delle semifinali, gli staff di Nuova Zelanda, Francia, Australia ed Irlanda parteciperanno al secondo momento formativo, incentrato su “Il rugby d’alto livello del futuro: adattamento o fasi di gioco pre-organizzate”. 

Giovedì 23 giugno, a Padova, l’ultimo seminario �“ “I criteri di selezione della squadra” �“ vedrà invece impegnati nel ruolo di docenti gli allenatori di Galles, Scozia, Sudafrica e Tonga.

Il Veneto è una Regione dalle profonde radici rugbistiche, e crediamo che un progetto di legacy fortemente incentrato sulla valorizzazione delle risorse tecniche del territorio rappresenti il contorno ideale ad un torneo di altissimo livello come il Junior World Championship” ha detto Philippe Bourdarias, direttore del torneo per l’International Rugby Board. “Con gli appuntamenti di piazza dell’otto giugno, a due giorni dal calcio d’inizio del torneo, verrà offertae alle città di Padova, Rovigo e Treviso la possibilità di conoscere da vicino le squadre protagoniste del torneo, ed ai giocatori ed agli staff di toccare con mano l’affetto, l’entusiasmo e la competenza del pubblico. Gli interventi degli allenatori delle dodici Nazionali presso i Club della Regione e nei seminari, poi, saranno sicuramente un momento importante ed interessante di reciproco confronto, non solo rugbistico ma anche culturale” ha aggiunto Bourdarias.

Di seguito, giorno per giorno, il legacy-programme del Junior World Championship “Italy 2011”:

Mercoledì 8 giugno

ore 19.15, Padova

Francia, Inghilterra, Scozia, Australia in Prato della Valle

 

ore 20.30, Rovigo

Italia, Fiji e Tonga incontrano le istituzioni locali e la cittadinanza in Piazza Vittorio Emanuele

 

ore 20.30, Treviso

Nuova Zelanda, Irlanda, Galles, Sudafrica ed Argentina incontrano le istituzioni locali e la cittadinanza in Piazza dei Signori


 

Sabato 11 giugno

ore 18.30, Casale sul Sile (TV)

Interscambio tecnico tra gli staff della Nuova Zelanda e del Rugby Casale. Al termine dell’incontro cerimonia di chiusura della stagione sportiva 2010/2011 con l’intero settore giovanile del Rugby Casale ed una rappresentanza di atleti della Nuova Zelanda. 


 

Mercoledì 15 giugno

ore 18.30, Padova

Interscambio tecnico tra gli staff di Inghilterra e Petrarca Padova, Campione d’Italia Eccellenza 2010/2011.

ore 18.30, Padova

Interscambio tecnico tra gli staff di Australia e Cus Padova.

 

ore 18.30, Badia Polesine (RO)

Interscambio tecnico tra gli staff di Italia e Zhermack Badia. Al termine cena presso la Club House con i due staff tecnici ed i giocatori delle due squadre.

ore 18.30, San Donà di Piave (VE)

Interscambio tecnico tra gli staff di Galles e Orved San Donà.

ore 18.30, Mirano (VE)

Interscambio tecnico tra gli staff di Francia, Rugby Mirano e Mira.

ore 18.30, Monselice (RO)

Interscambio tecnico tra gli staff di Fiji ed Ercole Monselice. Al termine cena presso la Club House con i due staff tecnici ed i giocatori delle due squadre. 

 

ore 18.30, Valsugana (PD)

Interscambio tecnico tra gli staff di Scozia e Valsugana Rugby. Al termine cena presso la Club House con i due staff tecnici ed i giocatori delle due squadre.

ore 18.30, Villadose

Interscambio tecnico tra gli staff di Tonga e Villadose

ore 18.30, Venezia

Interscambio tecnico tra lo staff tecnico dell’Irlanda ed allenatori dell’area veneziana e trevigiana

ore 18.30, Treviso

Interscambio tecnico tra lo staff del Sudafrica e gli allenatori dell’area trevigiana

ore 18.30, Silea

Interscambio tecnico tra lo staff dell’Argentina e gli allenatori del Silea 


 

Giovedì 16 giugno

Rovigo, ore 19.00

Seminario tecnico “Come sviluppare il processo di capacità decisionale dell’atleta”

Intervengono i responsabili tecnici di Italia, Fiji, Inghilterra ed Argentina


 

Martedì 21 giugno

Treviso, ore 19.00

Seminario tecnico “Il rugby d’alto livello del futuro: adattamento o fasi di gioco pre-organizzate”

Intervengono i responsabili tecnici di Nuova Zelanda, Francia, Australia ed Irlanda


 

Giovedì 23 giugno

Padova, ore 19.00

Seminario tecnico “I criteri di selezione della squadra”.

Intervengono i responsabili tecnici di Galles, Scozia, Sudafrica e Tonga


Andrea Cimbrico

Media Manager

Federazione Italiana Rugby
Stadio Olimpico - Curva Nord
Foro Italico 00194-Roma

tel. +39.06.45.21.31.14
fax +39.06.45.21.31.87
mob. +39.320.78.77.687
@ acimbrico@federugby.it
@ acimbrico@mac.com
Skype: Andrea Cimbrico
MSN: andrea.cimbrico@fastwebnet.it
Web: www.federugby.it
Facebook: facebook.com/acimbrico


firma


Cambia la tua sottoscrizione
Cancellati



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl