Federugby 21.2.2003. SEI NAZIONI: ITALIA A IRLANDA A 11-28 (3-11)

Viadana L equilibrio che ha contraddistinto la partita fra le Under

24/feb/2003 12.17.15 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
RUGBY NOTIZIE
 A CURA UFFICIO STAMPA FIR

Roma, 21 febbraio 2003


SEI NAZIONI: ITALIA A IRLANDA A  11-28 (3-11)

GLI AZZURRI SUBISCONO 17 PUNTI CON UN UOMO IN MENO

Rovigo Anche la sconfitta della Nazionale A contro l Irlanda A è maturata causa due cartellini gialli che hanno costretto gli azzurri di Bernini a giocare per 20 minuti in 14. Fino al 10 della ripresa gli azzurri, grazie al piede di Cagnolo si erano mantenuti in partita ( 6-14) ed avevano subito tre punti di piazzato di Everitt in 14 per il giallo a Ravanello al 2 della ripresa. Poi, dopo un piazzato di Cagnolo al 10 della ripresa,  sullo stadio rodigino cadeva il Black out dell illuminazione che fermava per 20 minuti il gioco. Alla ripresa il gallese Watkins spediva nell angolo dei cattivi al 24 Garozzo e l Irlanda trasformava l uomo in più nelle due mete trasformate  di Robinson e Darcy. Quando poi si giocava in 15 contro 15 arrivava la bella meta di Mazzariol al 38 ma era troppo tardi per cambiare  il risultato.

ITALIA A: Mazzariol; Ravazzolo, Masi, Zanoletti (79 Dallan), Pedrazzi; Cagnolo (70 Saccà), Mazzantini; Zaffiri, Benatti, Garozzo (78 Birchall); Pavanello, Minello; Nieto, Ongaro, Lo Cicero.

IRLANDA A : Staunton; Topping, Darcy, Quinlan, Robinson; Everitt, Doak; Miller (29 McCullen,), Dawson, Easterby; Davidson, O Callaghan; Best, Shields, Fitzpatrick.

ARBITRO:  Hugj Watkins (Galles).

NOTE: Al 2 della ripresa cartellino giallo per Ravanello. Black out di 20 minuti al 18 della ripresa per guasto all impianto di illuminazione.

MARCATORI: 3 C.P. Everitt, 7 meta Easterby; 24 c.p. Everitt; 31 c.p.Cagnolo; P.T. 3-11. S:T: 2 c.p. Everitt ; 10 c.p. Cagnolo;29 meta Robinson tr. Everitt; 32 meta Darcy tr. Everitt; 38 meta Mazzariol.

 

 

 

SEI NAZIONI U21: ITALIA-IRLANDA 18-30 (9-18)

ANCHE GLI AZZURRINI PERDONO IN 14


Viadana L equilibrio che ha contraddistinto la partita fra le Under 21 di Italia ed Irlanda si è rotto al 35 del primo tempo quando sul 9-8 per gli azzurri l arbitro scozzese Ireland ( autentica bestia nera per gli azzurri a qualsiasi livello si giochi) ha rifilato un giallo al mediano di mischia italiano Picone. Ridotti in 14, in finale di tempo, l Italia ha subito un parziale di 10-0 che ha consentito il break dei verdi  ed ha costituto la differenza di punteggio che al termine ha decretato il successo degli ospiti.

Nel complesso gli azzurrini hanno tenuto egregiamente il campo ed hanno sprecato un paio di mete praticamente fatte che avrebbero potuto dare loro anche l opportunità di un successo. . Comunque, perdere per dodici punti dall Irlanda, ed in questi termini, si deve considerare quasi un successo.

 

ITALIA U21 : Santillo; Nitoglia L. Chillon, Ghidini, Di Maura; Marcato, Picone; Parisse, Persico, Bresolin; Pavanello, Montani, Costanzo, Arganese, Sbaraglini.

ARBITRO: Ireland (Scozia)

NOTE: Due gialli contro l Italia al 35 per Picone ed al 39 del secondo tempo per Staibano.

MARCATORI: 7 C.P. Rainey; 15   e 20 c.p. Marcato; 29 meta Keogh; 33 c.p. Marcato; 36 c.p. Rainey;  41 meta Ronan tr. Rainey;  ( 9-18) . S.T.  7 meta Ghidini tr. Marcato  (16-18);  12 meta Lane tr. Rainey; 22 c.p. Marcato.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl