COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY - IV GIORNATA DI CAMPIONATO SERIE A1 FFOO VS SAN DONA'

I primi punti arrivano dopo due minuti con un calcio di punizione di Nicola Benetti, al quale, tre minuti dopo, rispondono i veneti con Mucelli, sempre dalla piazzola.

Persone Cristiano Morabito, Florian Marcatori, Sven Valsecchi, Giuseppe Cerqua, Rocco Salvan Rugby, Valerio Vicerè, Marco Rosa, Giuseppe Cerqua Spettatori, Giuseppe Sapuppo, Guido Barion, Matteo Galluppi, Roberto Mariani, Daniele Forcucci, Marcello De Gaspari, Nicola Benetti, Bono
Luoghi Roma, Como
Organizzazioni Guardia di Finanza, Polizia di Stato
Argomenti sport, rugby, calcio

23/ott/2011 19.22.36 Cristiano Morabito - Responsabile Ufficio Stampa F Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY

 

IV giornata Serie A, Girone 1

Fiamme Oro Rugby – M-Three Rugby San Donà 49-15 (pt 30-3) (5-0)

 

LA CRONACA

Era una delle partite più temute. Il San Donà aveva già dimostrato di essere una squadra solida e il compito di oggi delle Fiamme Oro non sarebbe stato facile. Ma i ragazzi del duo Valsecchi-Salvan hanno saputo interpretare al meglio il match, mantenendone salde le redini fino alla fine.

I primi punti arrivano dopo due minuti con un calcio di punizione di Nicola Benetti, al quale, tre minuti dopo, rispondono i veneti con Mucelli, sempre dalla piazzola. Ma è all’11’ che le Fiamme, dopo una pressione costante nei 22 avversari, mettono a segno la prima delle sei mete della partita: su una penetrazione di Nicola Benetti, che in in off-load scarica a Massaro, è Marcello De Gaspari a schiacciare il pallone al di là della linea. Al 17’, dopo un passaggio alla cieca di Daniele Forcucci, il capitano Roberto Mariani si incrocia con l’apertura cremisi e mette a segno altri cinque punti (sette con la trasformazione di Benetti). Al 24’ Matteo Galluppi, rientrato oggi dopo sei mesi di assenza dai campi, si blocca di nuovo dopo uno scontro di gioco e viene sostituito da Flammini. Il piede di Benetti segna al 28’ altri tre punti a sancire la netta superiorità della squadra di casa, soprattutto in mischia ordinata. È un altro rientrante, Guido Barion, a portare a casa altri cinque punti al 32’, su passaggio di Giuseppe Sapuppo che da solo si incunea nelle maglie avversarie e scarica a Barion che segna. Il primo tempo si chiude sul 30 a 3 grazie all’ennesima trasformazione dalla piazzola di Nicola Benetti.

Il secondo tempo si apre con il San Donà che, per più di 15 minuti, costringe il XV cremisi nella propria metà campo segnando una meta al 10’ con Damo. In più entrambe le squadre restano in quattordici al 17’ minuto, grazie al rosso comminato a Barion e al giallo per Minello. Le Fiamme rialzano la testa al 23’. In seguito ad un fallo all’altezza dei 22 veneti, nonostante i ripetuti richiami dell’allenatore Valsecchi per calciare 3 punti, Nicola Benetti calcia la punizione in touche; la maul che susseguentemente si forma, porta il pilone Giuseppe Cerqua a segnare altri 5 punti nello score. Quarta meta e bonus acquisito. Due minuti dopo Marco Rosa, con il recupero di una palla persa dai veneti da parte di Roberto Mariani, aggiunge un’altra meta sul tabellino delle Fiamme. A risultato acquisito gli allenatori del team della Polizia di Stato effettuano numerose sostituzioni, ma c’è ancora tempo per due segnature, una da parte del San Donà al 38’ con Pilla, e un’altra, di marca cremisi, con Valerio Vicerè che, al 41’, chiude il match sul 49 a 15.

“Abbiamo dimostrato – ha dichiarato Rocco Salvan, allenatore cremisi – le nostre potenzialità e oggi anche una personalità che nelle ultime partite avevamo un po’ perso. Non è difficile mantenere la concentrazione quando chiudi il primo tempo in vantaggio di quasi trenta punti. Ma i ragazzi, nonostante un calo che ci può stare nei primi minuti della seconda frazione, hanno dimostrato di esserci non solo con il fisico, ma anche con la testa. E questo sarà molto importante sabato prossimo contro l’Accademia”.

 

 

IL TABELLINO

 

Fiamme Oro Rugby: Mariani; De Gaspari (30’ Martinelli); Sapuppo (34’ st Calandro); Massaro (26’ pt Barion); Rosa, Forcucci Benetti; Cerasoli; Santelli (39’ st Lombardo); Zitelli (28’ st Vicerè); Galluppi (24’ pt Flammini); Riedi; Cerqua (28’ st Pettinari); Moscarda; Cocivera (30’ st Gasparini)

All. Sven Valsecchi – Rocco Salvan

 

Rugby San Donà: Secco Bressan Cibin Iovo Damu Brussolo (1’ st Dotta) Mucelli (9’ st Zanet) Pelepele (30’ st Pilla) Zanini Di Maggio Minello Venturato (9’ st Lorenzon) Filippetto (1’ st Zamparo) zecchin Previati

A disp: Vian Stirz Florian

 

Marcatori: p.t. 2’ cp Benetti (3-0); 6’ cp Mucelli (3-3) 11’ m De Gaspari tr Benetti (10-3); 17’ m. Mariani tr Benetti (17-3); 28’ cp Benetti (20-3); 32’ m Barion tr Benetti (27-3) 43’ cp Benetti (30-3) s.t 10’ m Damo tr Dotta (30-10); 23’ m Cerqua tr Benetti (37-10); 25’ m Rosa tr Benetti (44-10); 38’ m Pilla nt (44-15); 41’ m Vicerè nt (49-15)

 

Arbitro: Bono di Como

 

Cartellini rossi: 17’ st Barion

Cartellini gialli: 17’ st Minello; 37’ st Pettinari

Crush military watch “Man of the Match”: Giuseppe Cerqua

Spettatori: 350 ca

Primo tempo: 30-3

Punti in classifica: Fiamme Oro 5 San Donà 0

 

 

Roma, 23 ottobre 2011

 

Cristiano Morabito – Responsabile Ufficio stampa Fiamme Oro Rugby
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl