SEI NAZIONI: ITALIA - RUGBY IN TV

11/mar/2003 17.46.03 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

Roma, 11 marzo 2003

 

ITALIA – RUGBY IN TV

ANCORA UNA VOLTA ASCOLTI POSITIVI

KIRWAN: “SINTONIA TRA AZZURRI E PUBBLICO

Roma – Il servizio dati di ascolto della RAI ha reso noti i dati relativi ai telespettatori che hanno seguito  la partita Inghilterra – Italia. L’ascolto per il match, nonostante lo scivolone degli Azzurri nei primi 20 minuti di gioco, è da considerarsi più che positivo, ed ha confermato il trend dei match precedenti contro Galles ed Irlanda.

Nonostante la concomitanza con programmi di grande audience (25% ciascuno) come “Quelli che il Calcio” su RAI 2 e Domenica In su Rai 1 la partita di Twickenham ha raggiunto picchi di ascolto che hanno sfiorato il 9%.

Il traino della Formula 1 che ha preceduto l’incontro non è stato altissimo, per via del 4° posto della Ferrari, ed ha lasciato al Rugby uno share dell’8,38%.

All’inizio del collegamento con Twickenham l’audience era del 7,11% crollando progressivamente, dopo i primi 20 minuti e le segnature tutte inglesi, al 5,34% alla fine del primo tempo. Nonostante il passivo pesante, però, i telespettatori hanno creduto negli Azzurri e la ripresa, iniziata  con un 7,14% è andata man mano salendo fino a raggiungere il picco di 8,70% quando Mauro Bergamasco ha segnato la meta azzurra. E’ poi proseguita fino al temine con numeri superiori al 7,68%.

La partita è stata seguita, dunque, da circa 1 milione di telespettatori medi, esattamente 982,000.  In conclusione la prova degli Azzurri domenica a Twickenham ha soddisfatto non solo i palati raffinati britannici, ma anche coloro che in Italia hanno seguito la partita in TV.

John Kirwan ha commentato con piacere questa simpatia verso gli Azzurri: “Oltre ai dati di ascolto positivi ho letto anche i giornali italiani ed ho l’impressione che fra il pubblico italiano e l’animo del nostro gioco e la squadra si stia costituendo un bel collegamento, una grande sintonia. Credo che la strada che abbiamo imboccato sia quella giusta e cioè quella di presentare un nostro spirito di squadra ben definito, giocando come italiani!”.

 

 

L’ITALIA UNDER 16 NORD IN RADUNO A NOCETO

Roma – Dal 27 al 30 marzo prossimi, a Noceto, una selezione del Nord della Nazionale Under 16 sarà a disposizione dei tecnici Lorenzo De Vanna e Gianfranco Ermolli per un raduno di preparazione all’attività internazionale.

Questa la lista dei convocati:

UNDER 16

Nicolò Bertani, Matteo Cucchio, Alberto Dal Corso, Lorenzo Innocenti, Antonio Patania, Giacomo Righetti, Andrea Zampiron (Petrarca Padova Junior); Nicola Gatto, Nicola Marangoni (Halley Monselice); Leonardo Cartei, Filippo Vezzosi (Gipsi Prato); Alberto Freschi (Modul Block Leonorso); Matteo Cittadini (Rovato); Nicola Garuzzi (Amatori & Calvisano); Dario Fogagnoli (Iranian Loom S. Donà); Christian Boccardo (Femi CUS Ferrara); Filippo Cristiano (CUS Torino), Riccardo Crotti (Parabiago); Enrico Endrizzi (Mogliano); Mauro Nicolli (Bassano); Nicola Pedrazzani (Brescia); Fabio Poggi (Ipssar Genova); Daniele Potenza (Fiumicello); Tito Tebaldi (Noceto);  Matteo Fantini (Cesena Rugby);  Gabriele Turroni (Rugby Cesena 95), Giammaria Trimarco (Lazio & Primavera); Stefano Udine (Milan).

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl