SEI NAZIONI: ITALIA - FRANCIA, ANCHE STOICA NON RECUPERA

18/mar/2003 18.48.08 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Roma, 18 marzo 2003

 

SEI NAZIONI: ITALIA - FRANCIA, ANCHE STOICA NON RECUPERA

“GLI ALTRI AZZURRI TUTTI SUPER OK” ASSICURA IL TRAINER VALENTINI

Roma – in un clima molto sereno, e non solo per le ottime condizioni metereologiche romane, la Nazionale italiana di rugby anche oggi ha continuato la sua preparazione in vista del match di domenica (Stadio Flaminio ore 15) contro la Nazionale francese, per il quarto turno del Torneo delle Sei Nazioni.

Stamane Kirwan (l’unico del gruppo in lotta con l’influenza), come tutti i martedì pre-impegno agonistico domenicale, ha fatto disputare l’allenamento settimanale più intenso dal punto di vista fisico: due ore di corsa e di giochi con la palla con obiettivo la resistenza alla velocità.

Sono molto soddisfatto della condizione fisic  mostrata dai giocatori nelle prime tre partite del Sei Nazioni ha spiegato sorridente il preparatore fisico azzurro Pascal Valentini- . Anche contro l’Inghilterra i giocatori hanno tenuto bene sino alla fine mostrando una ottima resistenza alla velocità. Il lavoro fatto oggi, pertanto, è stato rivolto al mantenimento di questa condizione ottimale e non ad un ulteriore incremento.” E’ risultato, comunque, durissimo ed al termine ha necessitato il consueto quarto d’ora immersione con le gambe fino al bacino nella gelida acqua del fondo della piscina dell’Hotel Summit.

A guardare i 24 azzurri dal bordo della vasca Alessandro Stoica , ancora alle prese con uno stiramento al quadricipite della coscia destra. Lo staff sanitario ha considerato le sue condizioni fisiche non idonee ad un recupero immediato e Stoica, così come ieri Queirolo, ha dovuto dare forfait e nella serata ha fatto ritorno in Francia presso il suo Club, a Castres.

Ora il gruppo azzurro conta, dunque, 24 giocatori. Da questo numero domani John Kirwan estrapolerà ed annuncerà i 22 che affronteranno la Francia domenica.

 

 

CANDELINE AZZURRE DOMANI DALLA JAGUAR

PEENS E DE CARLI I FESTEGGIATI

Roma – Domani si festeggeranno, con un'unica festa, i compleanni di Gert Peens e di Giampiero “Ciccio” De Carli. L’estremo dell’Overmach compie 29 anni, mentre il pilone romano in forza nel Calvisano ne compie 33. Celebrazione ridotta,ovviamente,all’osso perché la giornata prevede un doppio allenamento, palestra e campo sintetico di mattina, galoppo a tutto campo nel pomeriggio. Ma dopo la seduta di piscina e di stretching, intorno alle ore 17.30, i due giocatori, assieme a tutta la comitiva azzurra, sono invitati dallo sponsor di maglia Jaguar dove, a far gli onori di casa, ci sarà il Managing Director John Lewis, per un ricevimento nel corso del quale avranno anche l’occasione di soffiare sulle candeline poste su una torta con la scritta “la Jaguar a Gert e Ciccio”.

 

 

LA NAZIONALE DI RUGBY AD “UNO MATTINA

GLI AZZURRI ALLE ORE 9 IN DIRETTA SU RAI UNO

Roma -  La Nazionale azzurra sarà ospite di Uno Mattina nella puntata di dopodomani giovedì (Rai Uno a partire dalle 6.45). Non è stato facile conciliare il denso programma degli allenamenti con la richiesta del popolare programma televisivo di Rai Uno. Alla fine il Manager azzurro Marco Bollesan è riuscito a trovare un giorno ed un onorario che non interferiscano con gli allenamenti. Giovedì, infatti, nella mattinata è previsto riposo e gli azzurri potranno quindi partecipare alla diretta (orario previsto verso le 9).

 

 

SEI NAZIONI “A”: POZZEBON E CAVALLERI I NUOVI ARRIVATI

Roma – A prendere il posto del mediano di mischia Matteo Mazzantini, che ieri ha raggiunto la Nazionale maggiore per sostituire Juan Manuel Queirolo, è stato chiamato Andrea Cavalleri, giocatore della Leonessa Brescia (squadra militante nel Campionato Nazionale Serie A). Il giocatore lombardo, che già aveva vestito la maglia azzurra della Nazionale “A” nel 1997, torna a far parte del giro azzurro a 26 anni. A raggiungere Jesolo (Venezia), dove sono in raduno i giocatori diretti da Franco Bernini e Alessandro Ghini, è stato anche Walter Pozzebon che ha preso il posto di Manuel Dallan. Il trequarti-centro della Benetton ha dovuto infatti abbandonare il raduno a causa di una distorsione al ginocchio ed al suo posto torna a respirare aria di Nazionale Pozzebon. Per i 22 giocatori della Nazionale “A” l’impegno sarà quindi quello contro la Nazionale “A” della Francia, sabato 22 marzo (ore 15.30) a San Donà e la successiva a Perth, contro la Scozia, per venerdì 28 marzo.

I convocati: Gianluca Faliva, Salvatore Garozzo, Francesco Mazzariol, Walter Pozzebon, Enrico Pavanello, Silvio Orlando (Benetton Treviso); Andrea Benatti, Matteo Dolcetto, Fabio Gumiero, Roberto Pedrazzi, Mario Savi (Arix Viadana); Federico Minello, Carlos Nieto, Diego Saccà (SKG Gr.A.N. Rugby); Andrea Moretti, Massimo Ravazzolo, Cristian Zanoletti (Ghial Am. e Calvisano); Marco Bortolami, Pietro Travagli (APS Petrarca Padova); Darrel Eigner (Mogliano); Sebastian Busato (Overmach Parma); Andrea Cavalleri (Leonessa Brescia).

 

 

DUE GLI ARBITRI ITALIANI IMPEGNATI ALL’ESTERO

Roma – Saranno due gli arbitri italiani impegnati nel week-end di partite internazionali. Nell’ambito del quarto turno del Torneo delle Sei Nazioni il napoletano Antonio Lombardi, assistito dai giudici di linea Mauro Dordolo (Udine) e Alessandro Milan (Rovigo),  è stato designato a dirigere il match tra Galles U.21 e Irlanda U.21, in programma a Ebbw Vale venerdì 21 marzo. Carlo Damasco (Napoli) è stato, invece, designato per  il match di Coppa Europa FIRA, Repubblica Ceca – Georgia, che avrà luogo a Praga sabato 22 marzo. Giudici di linea Carlo Damasco (Napoli) e Alberto Buzzone (Genova).

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl