SEI NAZIONI: KIRWAN ANNUNCIA LA FORMAZIONE ANTI SCOZIA

27/mar/2003 19.32.12 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Roma, 27 marzo 2003

 

SEI NAZIONI - ITALIA VS SCOZIA: - 2

KIRWAN ANNUNCIA LA FORMAZIONE ANTI SCOZIA

VACCARI ALL’ALA E MASI CENTRO DAL PRIMO MINUTO

Roma – Nel corso della Conferenza stampa, organizzata dagli Aeroporti di Roma nel Terminal C di Fiumicino, il CT John Kirwan ha dato l’annuncio del XV che sabato, 29 marzo (ore 15 locali, diretta su Raitre alle 16 con la telecronaca di Andrea Fusco ed il commento tecnico di Vittorio Munari ed il supporto statistico di Marcello Cicchetti) affronterà la Scozia.

Come al solito Kirwan è stato molto chiaro nelle sue scelte, che, rispetto agli incontri precedenti, vedono le novità di Paolo Vaccari schierato all’ala e di Andrea Masi come trequarti centro, dal primo minuto. Un John Kirwan molto chiaro quindi, che non esita a spiegare le sue scelte:

“Schierare Andrea Masi dal primo minuto mi è sembrata una scelta logica. Il ragazzo ha dimostrato grande maturità e, al momento che gli è stata data l’opportunità di giocare l’ha saputa sfruttare. Vedendolo poi lavorare in allenamento devo dire che è stato molto convincente”.

Sulla scelta di Mirco Bergamasco estremo Kirwan rifiuta l’ipotesi di avere un “pallino” per il giocatore padovano: “Secondo me – prosegue il CT – è il giocatore più adatto per quel ruolo. E faccio questa annotazione sottolineando che i giocatori li valuto nel complesso di una intera formazione e non per ogni singolo caso”.

Dopo la rinuncia di Diego Dominguez, per non aver recuperato dall’influenza della settimana scorsa, e quindi dell’ipotesi che difficilmente il mediano d’apertura tornerà a vestire i colori azzurri, Kirwan è tranquillo: “Diego è uno della squadra a tutti gli effetti. E’ sempre parte del nostro gruppo e sono certo che potrà essere importante nel futuro. Oggi però credo sia giusto dare spazio a Ramiro Pez che in queste partite ha comunque fatto vedere ottime cose…il ruolo è suo e sono certo che ne è ampiamente all’altezza”.

Sull’incontro che l’Italia dovrà affrontare Kirwan chiarisce la sua definizione di squadra immatura: “Quello che intendo nel definire la mia squadra immatura è il vedere che ci sono le capacità sia fisiche che psicologiche ma poi notare che, quando servono in campo nello stesso momento, i ragazzi non sono in grado di imporsi. Anche contro la Scozia sarà questa la chiave di lettura della partita. Bisogna mantenere la pressione sempre al massimo. Fin dal primo secondo bisogna essere al cento per cento. La Scozia in casa ha sicuramente una marcia in più. I loro avanti, secondo me – prosegue Kirwan – sono fra i migliori al mondo, e credo che ci metteranno spesso sotto pressione e quello che voglio è un gruppo che sa soffrire e resistere. E da quella sofferenza bisogna cercare il modo di venir fuori mettendo sotto pressione gli avversari e avanzando la linea della difesa”.

Da parte scozzese formazione invece invariata rispetto all’incontro con l’Inghilterra. Il Coach Ian McGeechan ha infatti dichiarato che “ci sono state molte cose di quel match che mi hanno soddisfatto e credo che confermando il gruppo si potrà far meglio. Chiedo alla squadra di dare, soprattutto, più intensità al gioco con la palla”.

Questa le formazioni dell’incontro:

ITALIA: 15. Mirco BERGAMASCO; 14. Paolo VACCARI, 13. Andrea MASI, 12. Giovanni RAINERI, 11. Denis DALLAN; 10. Ramiro PEZ, 9. Alessandro TRONCON (Cap.); 8. Matthew PHILLIPS, 7. Aaron PERSICO, 6. Andrea DE ROSSI; 5. Mark GIACHERI, 4. Cristian BEZZI; 3. Ramiro MARTINEZ, 2. Carlo FESTUCCIA, 1. Andrea LO CICERO.

A disposizione: 16. Fabio ONGARO, 17. Leandro CASTROGIOVANNI, 18. Santiago DELLAPÈ, 19. Scott PALMER, 20. Matteo MAZZANTINI, 21. Gert PEENS, 22. Nicola MAZZUCATO.

Allenatore: John KIRWAN

SCOZIA: 15 Glenn Metcalfe; 14 Chris Paterson, 13 James McLaren, 12 Andy Craig, 11 Kenny Logan; 10 Gregor Townsend, 9 Bryan Redpath (Cap.); 8 Simon Taylor, 7 Andrew Mower, 6 Jason White; 5 Nathan Hines, 4 Scott Murray; 3 Bruce Douglas, 2 Gordon Bulloch, 1 Tom Smith.

A disposizione: 16 Rob Russell, 17 Gavin Kerr, 18 Stuart Grimes, 19 Ross Beattie, 20 Mike Blair, 21 Gordon Ross, 22 Kevin Utterson.

Allenatore: Ian McGeechan

 

Arbitro:Dave McHUGH (Irlanda)

Giudici di linea: Steve Lander (Inghilterra) e Tony Spreadbury (Inghilterra)

 

SEI NAZIONI: PER VACCARI UN ADDIO ALLA NAZIONALE

MASOPRATTUTTO LA RINUNCIA ALLA COPPA DEL MONDO IN AUSTRALIA

Roma – A conclusione della Conferenza stampa il Team Manager Marco Bollesan ha annunciato la scelta di Paolo Vaccari, di mettere fine, con questa partita con la Scozia, alla sua avventura in Nazionale, lasciando però ogni commento allo stesso giocatore che ha poi dichiarato: “credo di non aver più voglia di vivere questo impegno diventato così intenso con la Nazionale. Continuerò a giocare a rugby per il mio club (Ghial Amatori e Calvisano)…almeno fino a quando non riusciamo a portare lo scudetto a Calvisano”.

Quello che ha fatto prendere la decisione ad uno dei capisaldi della Nazionale italiana è soprattutto il grande impegno che ormai la Nazionale richiede: “Quello a cui rinuncio è soprattutto l’impegno per la Coppa del Mondo in Australia. Magari invece qualche altra ‘comparsata’ in Azzurro finisco per farla...sempre se me lo chiedono. Però vedendo i programmi del prossimo futuro della Nazionale, ho capito che non avevo ne voglia ne la forza di poterli rispettare. Per andare a fare la Coppa del Mondo in autunno sarà necessario fare una preparazione molto specifica e intensa e credo che sono i giovani (Vaccari ha compiuto 32 anni il 15 gennaio scorso) a dover fare questo sforzo. Io invece adesso penso a laurearmi visto che discuterò la mia tesi di architettura che tratta di una casa vinicola in Sicilia il prossimo 15 aprile e poi mi vorrò dedicare molto anche a questo mestiere. In fondo ho la fortuna di poter entrare in uno studio già avviato come quello di mio padre e mio fratello ma non ho mai avuto un vero e proprio contatto con il lavoro”.

Idee chiare anche per lui, e per il suo futuro: “Non ci sono dubbi che per me il rugby è stato qualcosa di fondamentale. Però fin dall’inizio sapevo che si trattava solo di una parentesi della mia vita e che un giorno avrei dovuto fare una scelta verso un mestiere da portare avanti per il resto della vita. Credo sia arrivato il momento di fare questa scelta e di rinunciare, anche se ovviamente con un po’ di magone, a continuare l’avventura azzurra. In quasi 15 anni di partite internazionali ho avuto l’opportunità di fare belle cose e di divertirmi. E se proprio devo legare tutta la mia avventura in Nazionale ad un momento allora scelgo la meta della nostra vittoria con la Francia a Grenoble perché si è trattato di un momento di grande gioco corale di tutta la squadra. Ecco forse è questo quello che vedo cambiato nel nostro sport – dice Vaccari – il divertimento prima c’era perché si giocava come gruppo compatto mentre oggi, per ottenere certi risultati, è necessario stare attenti a troppe cose (preparazione fisica intensa, infortuni, concentrazione) e si perde lo spirito del rugby…o almeno questo vale per me”.

Insomma un addio, quello di Vaccari che sembra soprattutto una rinuncia alla Coppa del Mondo ma una rinuncia non obbligata dai fatti: “Finire così è sempre stato quello che volevo – conclude Vaccari – e non perché obbligato dagli infortuni o da scelte tecniche, ma da titolare della Nazionale”.

L’ultimo commento arriva poi da Kirwan: “spero proprio possa finire alla grande e che per permettere a lui di avere un bellissimo ricordo della sua ultima partita i suoi compagni di squadra si esaltino…”

 

SEI NAZIONI “A”: SCOZIA – ITALIA DOMANI SERA A PERTH

Perth I tecnici della Nazionale “A” Franco Bernini e Alessandro Ghini hanno confermato la formazione che domani scenderà in campo alle 19.30 locali (20.30 in Italia) per l’incontro con la Scozia “A” al McDiarmid Park, di Perth.

Queste le formazioni

SCOZIA A:  15 Stuart Moffat; 14 Nikki Walker, 13 Andy Henderson, 12 Alistair Dickson, 11 Rory Kerr (Glasgow Rugby); 10 Calvin Howarth, 9 Graeme Beveridge; 8 Jon Petrie, 7 Andrew Wilson, 6 Andy Rennick; 5 Andy Hall, 4 Doddie Weir (cap.); 3 Mattie Stewart, 2 Steve Scott, 1 Gordon McIlwham

A disposizione: 16 Dougie Hall, 17 George Graham, 18 Alastair Kellock, 19 Andrew Dall, 20 Iain Fairley, 21 Duncan Hodge, 22 Craig Joiner.

ITALIA: 15 Massimo Ravazzolo; 14 Mattia Dolcetto, 13 Walter Pozzebon, 12 Sebastian Caffaratti, 11 Roberto Pedrazzi; 10 Darrel Eigner, 9 Pietro Travagli; 8 Salvatore Garozzo, 7 Andrea Benatti, 6 Silvio Orlando; 5 Marco Bortolami (cap.), 4 Federico Minello; 3 Carlos Nieto, 2 Andrea  Moretti, 1 Mario Savi.

A disposizione: 16 Sebastian Busato, 17 Michele Matteralia, 18 Fabio Gumiero, 19 Enrico Pavanello, 20 Andrea Cavalleri, 21 Thomas Pucciariello, 22 Cristian Zanoletti.

Arbitro: Olan Trevor (Irlanda). Giudici di linea: Leo Mayne and Trevor Collins (Irlanda)

 

SEI NAZIONI U21: ANCORA QUALCHE DUBBIO PER L’ITALIA

Edimburgo – Nonostante l’annuncio della formazione dato ieri, i tecnici Andrea Cavinato e Paolo Orlandi si sono riservati la possibilità di fare delle variazioni fino a poche ore prima dell’incontro a causa del recupero, ancora non totale, dei giocatori influenzati (Nitoglia, Di Maura e Montani) e di un problema agli adduttori (per pubalgia) al capitano della squadra Simon Picone. Nella speranza quindi di poter avere tutti i giocatori a completa disposizione per l’incontro di domani a Countesswells, Aberdeen (alle 14 locali), i tecnici hanno confermato il XV annunciato.

Queste le 2 formazioni in campo:

ITALIA U.21: 15 Norman Di Maura; 14 Ludovico Nitoglia, 13 Valerio Santillo, 12 Simon Picone (cap.), 11 Bruno Doglioli; 10 Andrea Brancoli, 9 Andrea Marcato, 8 Sergio Parisse, 7 Lande Persico, 6 Gregorio Argonese, 5 Antonio Luigi Pavanello, 4 Marco Montani, 3 Claudio Russo, 2 Luigi Ferraro, 1 Franco Sbaraglin. A disposizione: 16 Antonio Maio, 17 Fabio Staibano, 18 Riiccardo Bergamin, 19 Giovanni Pivetta, 20 Fabio Ghidini, 21 Alessandro Chillon, 22 Nicolò Tempestini.

 

SCOZIA U.21: 15 Colin Shaw; 14 Andrew Turnbull, 13 Graeme Morrison, 12 Tom Philip, 11 Paul Boston; 10 Alistair Warnock (Cap.), 9 Chris Cusiter; 8 Kelly Brown, 7 Andrew Miller, 6 Steve Swindall; 5 Mark Rennie, 4 Alasdair Strokosch; 3 Geoff Cross, 2 James Henry, 1 John Malakoty.

A disposizione: 16 Fergus Thomson, 17 Alasdair Dickinson, 8 Justin Reid, 19 Tom MacCormick, 20 Mark McMillan, 21 Phil Godman, 22 Jonathan Rimmer.

 

ARBITRI ITALIANI ALL’ESTERO

IL ROMANO DE SANTIS GIUDICE DI LINEA PER FRANCIA - GALLES

Roma - Week intenso anche per i fischietti italiani impegnati all’estero. Nel quadro della quinta ed ultima giornata del Sei Nazioni, il romano Giulio De Santis è stato designato quale secondo giudice di linea nel match in programma sabato 29 marzo a Parigi, tra la Francia ed il Galles. De Santis, insieme al primo giudice di linea, l’inglese Chris White, assisterà l’arbitro neozelandese Paddy O’Brien.

Terna tutta italiana, invece, per Irlanda U.21 – Inghilterra U.21, per il Sei Nazioni di categoria, in programma domani, venerdì 28, a Belfast: si tratta di Stefano Mancini (Roma) e sarà assistito dai giudici di linea Maurizio Vancini (Milano) e Mauro Dordolo (Udine).

Il romano Paolo Ventura è stato chiamato ad arbitrare il match tra le Under 19 di Francia e Galles, in programma domani, 28 marzo, a Mountaban.

 

CAMPIONATO NAZIONALE FEMMINILE:

SI GIOCA DOMENICA LA PENULTIMA GIORNATA

Roma -  Sono in programma domenica prossima, 30 marzo, le gare della 9a (e penultima) giornata della regular season del Campionato Nazionale Femminile. La Commissione Organizzatrice Gare della FIR ha comunicato le modifiche apportate al calendario, che riguardano l’inversione di campo della partita tra le ragazze della Benetton Treviso ed il Biella, e due variazioni di orario d’inizio. Questo il programma gare:

CAMPIONATO FEMMINILE – GIRONE A (9° giornata)           30.03.03 – ore 11.30

*Benetton  Treviso - Biella R.C.                                               arb.  Fontana (Parma)

*Per inversione di campo si gioca a Biella alle ore 14.30

Itt Riviera Del Brenta - Gispi Prato                                           arb. Guerzoni (Ferrara)    *ore 13.30

Gs Grazia Deledda Cagliari - Le Lupe Piacenza                         arb. Rosi (Alghero)

CAMPIONATO FEMMINILE – GIRONE B (9° giornata)           30.03.03 – ore 11.30

Marconi Pesaro - Cus Roma                                                    arb. Passacantando (L’Aquila) *ore 12.30

Young Villa Pamphili – Perugina                                               arb. De Filippis (Roma)

Messina Femminile Buonarroti                                               arb. Muscoso (Catania)

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl