SCOZIA_-_ITALIA_SABATO_IN_TV_QUARTO_PROGRAMMA_PIÙ_VISTO_

ha visto la Scozia chiuder il primo tempo in vantaggio per 23 a 11.

31/mar/2003 17.08.59 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Roma, 31 marzo 2003

 

SCOZIA - ITALIA SABATO IN TV

QUARTO PROGRAMMA PIÙ VISTO

DOMANI SPECIAL TELE +, ORE 21 

Roma – Nuovo successo del Rugby in TV, quando trasmesso in diretta. Secondo i dati auditel pubblicati su Televideo, infatti, Scozia – Italia di sabato 29 marzo, ore 16, è stato il quarto programma più visto su RAI 3 nella giornata dopo Gaia, Blob e Sfide. Per due ore il match è stato seguito da una media del 9% degli italiani che a quell’ora avevano il televisore acceso. L’audience è andata crescendo via via che i minuti passavano e fra le 17.25 e le 17.40 ha raggiunto un picco di 1.100.000 telespettaori con una audience del 12-13%.

 

Domani, intanto, Tele+ Nero, alle ore 21, trasmetterà un grande speciale tutto dedicato al Sei Nazioni che, come è noto, è stato interamente trasmesso (fra RAI e Tele +)  in tutte le sue 15 partite. Il programma è a cura di Antonio Raimondi.

 

UNDER 17 A PASQUA IN UK

Roma -  Vacanza pasquale per gli Azzurrini Under 17 dedicata allo studio “del Rugby britannico”: gli azzurri dei tecnici Barba e Pavin, infatti, affronteranno il 19 aprile a Barnstaple l’Inghilterra Under 16 e tre giorni dopo a Llanelli la Under 16 del Galles. La comitiva composta da 26 giocatori, si ritroverà a Tirrenia, presso il centro di preparazione olimpica del CONI, il prossimo 15 aprile per partire giovedì 17 aprile alla volta di Londra.

I Convocati: Nicolò Bassi, Andrea Borghetto, Marco Ceselin, Marco Filippucci, Federico Gerotto, Alberto Lucchese, Michele Sutto  (Benetton Treviso); Lorenzo Giovanchelli, Lorenzo Mazzoni, Enrico Romei (Gipsi R. Prato); Lorenzo Nardi, Michele Sepe (Lazio & Primavera); Enrico Ceccato, Davide Giazzon (Mogliano); Delio Coppeto (Lottomatica Roma); Paul Edward DerbyShire (Etruria Piombino); Daniele Giampietri (Gran Sasso); Stefano Paolucci (Conad L'Aquila); Salvatore Murri (R. Arzano); Matteo Paoli (Frascati); Raffaele Privitera (Zagara Catania); Andrea Sola (Modena Junior);  Francesco Trevisan (Iraniana Loom S. Donà); Filippo De Michelis (Capitolina Roma); Mauro Paghera (Ghial Am. & Calvisano); Massimo Spadaro (Messina).  

 

L’ITALIA SCOPRE AD EDINBURGO UN U.19

IN GRADO DI BEN FIGURARE AI PROSSIMI MONDIALI

Edinburgo– Ormai rugby scozzese e rugby italiano giocano alla pari a qualsiasi livello. Lo hanno dimostrato i quattro match del week-end disputati fra i due Paesi a livello Assoluto, di Nazionale “A”, di Under 21 e, ieri in conclusione, a livello Under 19. Anche i risultati hanno rispecchiato questo sostanziale equilibrio. Successo della Nazionale “A” per 8 punti, sconfitta della Nazionale Assoluta per 8 punti. A livello Under 21 il successo scozzese è stato confortato da numeri più sostanziosi, ma gli Azzurrini hanno pagato eccessivamente il fattore campo. Fattore campo che, invece, ieri non ha subito la Nazionale Under 19 dei tecnici Gianluca Guidi e Vincenzo Troiani, che alla fine della ripresa conduceva per 25 a 23, al termine di una gara entusiasmante ma capitolando a tempo praticamente scaduto su un fortunoso contrattacco dell’ottimo estremo Archibald. Una sconfitta di 3 punti in campo straniero rappresenta virtualmente un grande  successo. Una partita che ha visto la Scozia chiuder il primo tempo in vantaggio per 23 a 11. Ed una ripresa tutta azzurra, improntata ad un lavoro paziente e continuo di tutta la squadra che si concretizzava con le due pregevoli mete di Enrico Patrizio ed Matteo Pratichetti. Mete che si aggiungevano a quella realizzata nel primo tempo da Valerio Bernabò che sfruttava una punizione giocata veloce. Gli altri punti del carniere azzurro sono stati realizzati dal piede, sempre potente e preciso, di Nicola Pavin.

Forti di questa grande, bella, prestazione, gli Azzurrini possono, dunque, partire per la Francia, per il Mondiale di categoria in programma a metà mese, con molta più fiducia nei propri mezzi e convinti di poter conseguire qualsiasi risultato.

IL TABELLINO

SCOZIA  U.19 -  ITALIA U.19, 28 – 25

SCOZIA Under 19– Brian Archibald; Richard Borthwick (56’ Michael Adamson), Alan Nash Capitano, Stuart Taylor (42’ Douglas Brown), Steven Manning; Andrew Skeen, Richard Sneddon; Scott Laird, Robert Hagerstone, Stuart Fenwick (63’ Daniel Wright), Colin White, Scott Forrest,  Ross Ford, Ian Dryburgh (65’ Jamie Renne), Grant Strang.

Marcature- Mete: Archibald, Borthwick, Forrest; Trasformazioni, Archibald (2); Calci piazzati  Archibald (3).

ITALIA Under 19– Enrico Patrizio; Roberto Mariani, Matteo Pratichetti, Marco Rosa, Francesco Brillante; Nicola Pavin, Giulio Toniolatti; Luigi Milani, Renzo Puccini, Andrea Ceccato (68’ Alessio Battisti), Tommaso Reato, Andrea Sacca, Carlo Cerasoli (42’ Giovanni Manozzi), Valerio Bernabo, Leonardi Ghiraldini.

Marcature- Mete: Bernabo, Patrizio, Pratichetti; Trasformazioni, Pavin (2); Calci Piazzati: Pavin (2).

Arbitro: Phil Fear (Galles).

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl