Skoda Cup: presentata a Jesolo la finale. Programma e interviste

07/mar/2006 08.10.16 Lega Rugby LIRE Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


Diego Antenozio-Uff.stampa LIRE
Mob. (+39) 335.200.115



LEGA ITALIANA RUGBY D’ECCELLENZA
COMUNICATO STAMPA  n.110 -05/06

 

SKODA CUP-COPPA ITALIA 2006: PRESENTATA A JESOLO LA FINALE OVERMACH PARMA-ADRIATIC ROVIGO

Domenica 12 marzo sfida ricca di tradizione tra due club che proprio quest’anno celebrano rispettivamente 75 e 70 anni di storia sportiva. Cavatorti (LIRE): “Sarà una bella finale tra due squadre che non hanno avuto remore nel lanciare i giovani”. Pellicena (Overmach Parma): “Ci teniamo a regalare qualcosa di importante ai tifosi e al club nell’anno dell’anniversario”. Ayala (Adriatic Rovigo): “Siamo in finale grazie alla gioia di giocare”. Esclusiva televisiva su SKY SPORT 2 a partire dalle ore 14.45. 

 


Jesolo (Ve), 7 marzo 2006  -  E’ stata presentata stamani nella Sala di Rappresentanza del Comune, la finale della XVIII edizione della Skoda Cup-Coppa Italia che domenica 12 marzo alle ore 15.00 vedrà Overmach Rugby Parma e Adriatic LNG Rovigo sfidarsi allo stadio “Armando Picchi” per la conquista del primo trofeo nazionale in palio nella stagione. Un appuntamento reso ancora più importante, per questi due club di grande tradizione, dalle rispettive celebrazioni per i 75 (Rugby Parma) e i 70 anni (Rugby Rovigo) dalla fondazione.


Il match sarà trasmesso domenica in diretta esclusiva da SKY Sport 2, come rettificato ieri in serata, a partire dalle 14.45 e in replica notturna alle 23.15. La telecronaca sarà curata da Francesco Pierantozzi con il commento tecnico a cura di Federico Fusetti. Le fasi salienti della partita e i contributi dei protagonisti saranno proposti dall’inviato di Radio 1 RAI, Paolo Pacitti, all’interno della programmazione di “Domenica sport” in onda a partire dalle 14.10.


Il prezzo del biglietto è di 8 euro per i maggiori di 18 anni, mentre i minori avranno ingresso gratuito. La prevendita è curata da Jesolo Turismo (tel. 0421.370688, sino a venerdì), mentre sarà possibile acquistare i biglietti, sino ad esaurimento posti, sabato e domenica allo stadio “Picchi”. I cancelli apriranno i battenti alle ore 12.00 con l’apertura dell’area commerciale a disposizione dei numerosi tifosi attesi al seguito delle due squadre. Alle 13.00 avrà inizio il torneo di mini-rugby con le rappresentative under 9 e 11 di Casinò di Venezia e Jesolo Rugby: i vincitori saranno premiati nell’intervallo del match di finale dal celeberrimo “Grillotalpa” di SKY, mascotte dell’incontro.


A dare il benvenuto alle finaliste, il Sindaco di Jesolo, Francesco Calzavara, il quale ha sottolineato come “la finale Skoda Cup-Coppa Italia rientri nella vocazione della città di Jesolo ad ospitare i grandi eventi sportivi, con l’attenzione affinché essi divengano degli appuntamenti rituali nel tempo. Jesolo è già la capitale del beach rugby - ha sottolineato il sindaco - e faremo sempre di più affinché possa diventare la capitale della Coppa Italia”. 

In rappresentanza della FIR, è intervenuto il presidente del Comitato Interregionale delle Venezie Roberto Bortolato, che ha a sua volta sottolineato la positiva collaborazione con la città che, nel prossimo aprile (9-15), ospiterà i Campionati europei Under 18 e femminile, esprimendo la personale soddisfazione di vedere Rovigo tra le finaliste.


Il segretario generale della LIRE Francesco Cavatorti ha manifestato l’esito positivo del torneo 2006, “malgrado l’indubbia difficoltà del calendario stagionale”, e riscontrato “l’interpretazione dello spirito della Coppa Italia da parte delle due finaliste visto l’alto numero di giovani under 23 impiegati. Non è un caso che Parma e Rovigo siano qui domenica a disputarsi il titolo - ha affermato Cavatorti - visto che proprio nella politica di valorizzazione dei vivai entrambe hanno fatto un punto centrale della propria attività. Sono certo - ha concluso - che sarà una bella finale giocata ad alto livello e a viso aperto”.

  

Entusiastiche le valutazioni dei rappresentanti dei due club. Così il Direttore tecnico dell’Overmach Parma, Tiziano Casagrande: “Sono felice di affrontare il Rovigo in finale perché è un club che interpreta queste situazioni con lo spirito giusto e rappresenta un esempio di approccio al rugby per il modo in cui riesce a superare i momenti difficili. Siamo in finale grazie ai nostri giovani e ai vecchietti che con loro hanno costruito un giusto mix di esperienza e entusiasmo. I nostri tifosi sono in fermento e ci sono tutti i presupposti affinché quella di domenica sia una grande giornata di rugby”.

“Teniamo tanto a portare a casa un trofeo così importante in occasione del 75° anniversario della fondazione - ha detto il capitano dell’Overmach, José Pellicena - e regalare ai nostri tifosi la Coppa”. “I giovani si sono perfettamente integrati nel sistema di gioco e sono ormai al livello dei veterani - ha aggiunto Francesco Mazzariol, apertura del club emiliano -  La grande esperienza fatta in Europa e nel campionato sta dando molto spessore alla squadra. Spero di essere decisivo ma sono altresì convinto che tutti daranno il massimo”.


“I nostri tifosi sono il nostro sedicesimo uomo in campo - ha dichiarato il vice-presidente dell’Adriatic LNG Rovigo, Alessandro Melloni - La Skoda Cup è il torneo dei giovani e l’entusiasmo suscitato da questa qualificazione ha scatenato in città un grande entusiasmo. Domani la squadra sarà ricevuta dal sindaco Avezzù, e le iniziative a sostegno dei ragazzi non mancheranno nel  momento più importante in questa che sarà  una grande finale contro una squadra che ha la nostra massima stima”.


“Abbiamo conquistato due vittorie incredibili a Viadana e Calvisano - ha affermato Carlos Ayala, terza  linea dei rossoblù - grazie ad un grande gruppo e alla gioia che abbiamo tutti di giocare, il vero segreto per superare i problemi che abbiamo avuto nel corso di questa stagione. Sono molto fiducioso - ha concluso - sarà  una partita durissima e molto equilibrata”. 

 

Accrediti: chiusura mercoledì 8maggio

Le procedure di accredito si concluderanno mercoledì 8 maggio. I colleghi interessati potranno inviare il modulo in allegato, disponibile anche sul sito www.legarugby.it nella sezione “Eventi”, agli indirizzi email: diegoantenozio@yahoo.it / info@legarugby.it, oppure spedirlo a mezzo fax al numero: 0521.467.500


Diego Antenozio-Uff.stampa LIRE
Mob. (+39) 335.200.115



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl