Conclusa a Bologna l'Assemblea ordinaria

20/mar/2006 11.03.41 Lega Rugby LIRE Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

LEGA ITALIANA RUGBY D’ECCELLENZA
COMUNICATO STAMPA  n.119 -05/06

 

CONCLUSA A BOLOGNA L’ASSEMBLEA ORDINARIA

La LIRE chiede continuità per il Super 10 a partire dalla stagione 2006/7. Finale scudetto 2006: indicata la sede di Monza. Proposta l’istituzione di una Supercoppa di Lega. Coppe europee: i club italiani chiederanno un adeguamento della distribuzione delle risorse in funzione paritetica con Scozia e Galles

 

Bologna, 20 marzo 2006 - Si sono conclusi nel pomeriggio i lavori dell’Assemblea ordinaria della Lega Italiana Rugby d’Eccellenza.


L’assise ha preso in esame le problematiche relative alla calendarizzazione della stagione sportiva, con particolare riferimento alla collocazione del campionato Findomestic Super 10, evidenziando all’unanimità l’esigenza di assicurare alle competizioni la massima continuità. In tal senso è stata manifestata la volontà di non sospendere il campionato nel corso dei test match autunnali a partire dalla stagione sportiva 2006/7, come d’accordo con il Presidente federale Giancarlo Dondi.


L’assemblea ha altresì approvato la proposta di istituire una Supercoppa di Lega, da disputarsi all’inizio della stagione tra le vincitrici del Super 10 e della Coppa Italia, ritenendo fondamentale, ai fini della promozione dei campionati nazionali e valorizzazione delle proprie squadre, l’opportunità di dotarsi di un evento di lancio della stagione. Tale problematica verrà discussa in sede di commissione congiunta FIR-LIRE.


In merito alla finale scudetto 2006, la LIRE, ultimata la verifica delle condizioni organizzative assieme alle Amministrazioni locali, proporrà alla Federazione Italiana Rugby di designare ufficialmente Monza come sede dell’evento che, come noto, si terrà sabato 27 maggio.


Infine, in riferimento all’ormai prossima revisione del cosiddetto “Accordo di Parigi”, documento che regola la gestione delle risorse finanziarie tra le sei nazioni partecipanti alle Coppe europee, il presidente della Lega Sandro Manzoni ha annunciato che, in accordo con la Federazione, nella fattispecie verrà formalizzata la richiesta di rendere la quota parte destinata alle squadre italiane paritetica a Scozia e Galles, portandola dall’attuale 9,00% al 12,50%.



Diego Antenozio-Uff.stampa LIRE
Mob. (+39) 335.200.115




Diego Antenozio-Uff.stampa LIRE
Mob. (+39) 335.200.115



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl