COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY - SEMIFINALE DI ANDATA: UR CAPITOLINA V FFOO

COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY - SEMIFINALE DI ANDATA: UR CAPITOLINA V FFOO.

Persone Cristiano Morabito, Vivarini, Diana Cp, Rocco Salvan Marcatori, Cococcetta Fiamme Oro Rugby, Giuseppe Sapuppo, Peppe Cerqua, Nicola Benetti, Maestri, Daniele Forcucci, Rebecchini G., Sven Valsecchi, Vince La, Capitolina, Pietro Mascagni
Luoghi Roma, Padova, Ponte Galeria, Marsiglia, Ur
Organizzazioni XV, Guardia di Finanza, Polizia di Stato
Argomenti sport, calcio, rugby

20/mag/2012 23.58.28 Cristiano Morabito - Responsabile Ufficio Stampa F Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA FIAMME ORO RUGBY

 

LA CAPITOLINA SPEGNE LE FIAMME E VINCE LA PRIMA SEMIFINALE

 

LA CRONACA

Le Fiamme si fermano e lo fanno nel momento più importante della stagione, perdendo la semifinale d’andata dei playoff-promozione con la Capitolina. La squadra romana, oggi, ha fatto la “partita perfetta” superando gli uomini di coach Valsecchi nella partita più brutta della stagione e che, purtroppo, coincide con una di quelle più importanti. Il XV della Polizia di Stato non è mai entrato in partita, denunciando un calo di concentrazione preoccupante in tutto l’arco degli ottanta minuti. Superiorità in mischia chiusa, più precisione nei passaggi e maggiore voglia di vincere: queste le armi che hanno permesso alla Capitolina di avere la meglio sulle Fiamme Oro, completamente spiazzate dal gioco dei ragazzi di Cococcetta. Una sconfitta (la terza della stagione) che brucia e che, nei prossimi giorni, dovrà essere analizzata a fondo dallo staff e dai giocatori cremisi, per affrontare al meglio la gara di ritorno di domenica 27.

Già dai primi minuti dell’incontro si capisce che le Fiamme non avranno vita facile sul campo di via Flaminia ed infatti è l’estremo rossoblu Rebecchini a segnare i primi cinque punti sullo score. Le Fiamme accusano il colpo, ma prima di vedere gli ospiti nei 22 avversari bisogna aspettare il quarto d’ora con Daniele Forcucci che, dopo un’azione alla mano, schiaccia in meta: 5 a 5. I cremisi sembrano essersi svegliati, ma è solo un’illusione. Il troppo nervosismo e il timore di sbagliare, giocano brutti scherzi alla squadra di Valsecchi che al 16’ è costretta a restare in 14 per il giallo al flanker Maestri. I romani ne approfittano subito e mettono a segno con Diana un piazzato che li porta avanti sull’8 a 5. Le Fiamme non riescono a ripartire e denotano forti carenze in mischia e nel possesso di palla, con un numero di “in avanti” commessi che, a fine partita, supereranno la doppia decina. I ragazzi di Valsecchi cercano una timida reazione e Nicola Benetti quasi riesce a schiacciare in meta, ma il tutto si risolve con un nulla di fatto. Anzi, in chiusura di primo tempo i padroni di casa trovano ancora 3 punti, sempre dalla piazzola con Diana: 11 a 5.

La seconda frazione si apre ancora con i rossoblu in attacco e, dopo quattro minuti, Iacolucci intercetta a centrocampo il pallone e vola a segnare la seconda meta per la Capitolina. La trasformazione di Diana sancisce il massimo vantaggio per i padroni di casa: 18 a 5. Valsecchi corre ai ripari e sostituisce in blocco i due piloni mettendo dentro Gasparini e Pettinari per Cocivera e l’ex Peppe Cerqua. Con gli aggiustamenti in prima linea le Fiamme sembrano riprendersi un po’, soprattutto in mischia chiusa dove, fino a quel momento, avevano subito il pack romano. Ed infatti al 10’ Giuseppe Sapuppo schiaccia in meta dopo una lunga azione alla mano ed una bella penetrazione di Forcucci. Il tabellone recita 18 a 12: le Fiamme sembrano aver ingranato la marcia giusta e cinque minuti dopo accorciano ulteriormente le distanze con un calcio dalla piazzola di Nicola Benetti che porta i cremisi a sole tre lunghezze dai padroni di casa. Ma è solo un lampo momentaneo, infatti il team di coach Valsecchi torna nel torpore che ha caratterizzato tutta la partita, commettendo numerosi errori soprattutto nel possesso, a fronte di un’ottima Capitolina che sbaglia poco o nulla. La chiusura del match è ancora tutta dei rossoblu che con un piazzato di Diana chiudono l’incontro sul 21 a 15.

“Devo fare i complimenti alla Capitolina – ha dichiarato coach Valsecchi – oggi loro sono stati superiori a noi ed hanno meritato questa vittoria. Gli errori commessi oggi dalla mia squadra sono da imputare tutti a me e non ai ragazzi in campo. In settimana dovremo lavorare su quel che è successo e venirne a capo. Domenica prossima a Ponte Galeria non possiamo permetterci un altro passo falso”.

 

 

IL TABELLINO

 

UR CAPITOLINA v FIAMME ORO ROMA  21-15 (pt 11-5)

CAPITOLINA: Rebecchini G., Mascagni (62’ Rebecchini B.),  Marrucci, Scalzo G. (70’ Varriale), Iacolucci, Diana, Vannini (dal 50’ al 62’ Tonnicchia), Budini (dal 60’ Iachizzi), De Michelis (Cap.), Bitetti, Lupi (58’ Manozzi), Scoccini, Rossi (49’ Bitonte), Polioni, Marsella. 

All. Cococcetta

 

FIAMME ORO Rugby: Barion (13’ st Boarato), Mariani, Sapuppo (35’ st  Andreucci), Massaro, De Gaspari, Forcucci, Benetti, Vedrani, Zitelli (40’ st Santelli), Maestri (13’ st Pellegrinelli), Cazzola, Cerasoli, Cerqua (Pettinari 5’ st), Vicerè, Cocivera (5’ st Pettinari)

All.: Sven Valsecchi – Rocco Salvan

 

Marcatori: 10’ Mt. Rebecchini G. nt,  15’ Mt. Forcucci nt, 17’ Cp Diana, 39’ Cp Diana, 44’ Mt. Iacolucci tr. Diana, 50’ Mt. Sapuppo tr Benetti, 55’ Cp Benetti, 66’ Cp Diana.

Arbitro:Vivarini (Padova)
Note: cart. giallo al 16’ Maestri
spettatori 800

Punti: Capitolina 4 – Fiamme Oro 1

 

Roma, 20 maggio 2012

 

Cristiano Morabito – Responsabile Ufficio stampa Fiamme Oro Rugby

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl