Findomestic S10-14a giornata: Viadana obbligato al successo, Calvisano e Gran Parma tentano aggancio in vetta

07/apr/2006 07.21.40 Lega Rugby LIRE Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

LEGA ITALIANA RUGBY D’ECCELLENZA
COMUNICATO STAMPA  n.131 -05/06

 

FINDOMESTIC SUPER 10: LA 14^ GIORNATA

Trasferta delicata a Padova per l’Arix Viadana (diretta SKY Sport 2, ore 14.00), Ghial Calvisano e SKG Gran Parma preparano l’assalto alla vetta ospitando rispettivamente Amatori Catania e Casinò di Venezia, in lotta per la salvezza. La classica n. 106 tra Conad L’Aquila e Adriatic Rovigo. Nel posticipo “monday night” su SKY Sport 2 sfida al vertice Benetton Treviso-Overmach Parma / Quote bookmakers / Le ultime dalle sedi.

Parma, 7 aprile 2006 - Vigilia di grande attesa per una 14a giornata del Findomestic Super 10 che potrebbe offrire i primi verdetti stagionali soprattutto in chiave play-off. In particolare l’attenzione è puntata sull’anticipo delle 14.00 tra Carrera Petrarca e Arix Viadana, trasmesso in diretta su SKY Sport 2, visto che un risultato negativo andrebbe fortemente a condizionare il cammino nel campionato per entrambe le contendenti. Reduci entrambe da sconfitte dure da digerire, Carrera e Arix non possono fallire l’appuntamento con la vittoria: i padovani sono minacciati da presso dal ritorno della Conad L’Aquila, che ospita l’Adriatic LNG Rovigo, diretto concorrente per i barrage della Challenge Cup, mentre i mantovani con una sconfitta vedrebbero compromesse le speranze di riagguantare un posto nel quartetto delle semifinaliste, visto che l’SKG Gran Parma, in vantaggio di 5 lunghezze, ospita a Noceto il fanalino di coda Casinò di Venezia con i favori del pronostico malgrado la prova di carattere offerta dai lagunari proprio nel derby contro Padova.

Nelle fila venete, Roux rimescola un po’ le carte cercando nuovi assetti in squadra e dando maggiore mobilità al pacchetto di mischia. A pesare in mediana sarà l’assenza di un uomo d’ordine come Barnard, uno dei principali serbatoi di punti per il XV tuttonero: sarà sostituito da un Giacomo Preo in cerca di riscatto. Tra i mantovani, Franco Bernini avrà finalmente l’opportunità di schierare dal primo minuto un elemento di spessore come Andrea Masi, che contro il Benetton ha offerto indicazioni positive sul suo recupero atletico. Oltre alla minaccia di esclusione dai play-off, l’incontro offre all’Arix l’opportunità di riscattare l’incredibile sconfitta interna subita all’andata (33-31 per Petrarca) nei minuti finali, una motivazione in più che certamente farà pesare gli equilibri in campo. Telecronaca affidata ad Antonio Raimondi e commento tecnico a cura di Federico Fusetti, collegamento dal “Memo Geremia” a partire dalle 13.50. 


Impegni sulla carta favorevoli per Ghial Calvisano e SKG Gran Parma, rispettivamente terza e quarta in classifica, chiamate ad affrontare sul terreno amico le ultime due della graduatoria Amatori Catania e Casinò di Venezia. A rendere incerta la vigilia il fatto che nell’ultima giornata tutte e quattro hanno riportato vittorie convincenti che potrebbero rimettere in discussione i pronostici della vigilia e le situazioni di classifica che mettono sul piatto di lombardi ed emiliani l’occasione per agganciare e superare in classifica l’Overmach Parma, in attesa del posticipo di lunedì sera a Treviso. Ma Catania e Venezia, impegnate in un logorante duello a distanza, non staranno a guardare e anzi andranno con determinazione alla caccia di punti utili nella corsa per non retrocedere. Da segnalare nelle fila del Ghial la probabile assenza di Kruger, colpito da influenza, mentre tra i siciliani, di solito a proprio agio contro i bresciani, sarà regolarmente in campo lo scozzese Barry Irving.


Al “Tommaso Fattori” va in scena una delle grandi classiche del rugby italiano, la sfida tra Conad L’Aquila e Adriatic Rovigo giunta al confronto n.106. Nel computo degli scontri diretti i polesani vantano un 51-43 in termini di vittorie, 11 i pareggi, anche se in Abruzzo i padroni di casa vantano una tradizione più che favorevole con 35 vittorie su 51 incontri. Due le notizie di rilievo: il rientro di Caine Elisara nella Conad, l’assenza di Andrea Scanavacca nell’Adriatic: una brutta tegola per il coach Alejandro Canale che inoltre dovrà rinunciare all’apporto del centro Leaega. Match che si preannuncia molto combattuto nel settore della conquista dove il pack rodigino sembra godere di un leggero vantaggio, ma che nell’exploit dei rispettivi calciatori  potrebbe trovare la chiave risolutoria.


Nel posticipo di lunedì sera, SKY Sport 2, la sfida al vertice tra Benetton Treviso e Overmach Parma potrebbe disegnare uno scenario diverso per quanto riguarda la composizione della griglia play-off: una vittoria significherebbe per Troncon e compagni mettere quasi al sicuro il primo posto al termine della regular season; Parma cerca un pronto riscatto dopo la sconfitta rocambolesca subita nel derby, dimostrando di valere la posizione di classifica attuale e rimettere in discussione la leadership in campionato. All’andata il Benetton si impose per 33-22 al “Lanfranchi”, confermando la tradizione che nei 94 precedenti lo vede prevalere per 65 vittorie contro le 20 dei gialloblu. Le formazioni definitive verranno con ogni probabilità rese note nella giornata di domenica.

 

Findomestic Super 10 - 14a giornata


Sabato 8 aprile

Carrera Petrarca - Arix Viadana (ore 14.00 diretta Sky Sport 2)           
 
ore 16.00
Ghial Calvisano - Amatori Catania
Conad L’Aquila - Adriatic LNG Rovigo
SKG Gran Parma - Casinò di Venezia
 
Lunedì 10 aprile, ore 20.30
Benetton Treviso - Overmach Parma (diretta Sky Sport 2)

ClassificaBenetton Treviso 51p; Overmach Parma 45p; Ghial Calvisano 44p; SKG Gran Parma 42p; Arix Viadana 37p; Adriatic LNG Rovigo 27p; Carrera Petrarca e Conad L’Aquila 22p; Amatori Catania ** 18p; Casinò di Venezia 13p.

Note: ** penalizzata di 4 punti  


  

 

Il campionato alla radio


Radio 1 RAI, all'interno del palinsesto di "Sabato Sport", in onda a partire dalle ore 14.10, seguirà ?l’incontro Conad L’Aquila-Adriatic Lng Rovigo in diretta dallo stadio "Tommaso Fattori". La rubrica "Palla Ovale" condotta da Paolo Pacitti proporrà un'ampia presentazione della 14a giornata e una panoramica sull’intera giornata. Collegamenti a partire dalle ore 14.30.??


Consueto appuntamento su Radio 24-il Sole 24ore all'interno del programma "A tempo di sport" condotto da Carlo Genta. Il punto sul Findomestic Super 10 a cura di Giacomo Bagnasco, con appuntamento a partire dalle ore 17.30.

 

 

Le quotazioni del bookmakers

 

Provider: Totosì

 
Carrera Petrarca- Arix Viadana (H:4)   1.90 13.50 1.90
Ghial Calvisano (H:12) - Amatori Catania  1.88 16.00 1.88
Conad L’Aquila (H:5) - Adriatic Rovigo  1.88 16.00 1.88
Skg Gran Parma (H:15) - Casinò di Venezia 1.88 16.00 1.88
Benetton Treviso (H:7) - Overmach Parma  1.88 16.00 1.88

 

 

DALLE SEDI

 

Carrera Petrarca. Esordio stagionale per il capitano Rizzo, Preo va in regia.

Dopo la sconfitta subita a Venezia, il  coach Polla Roux ha apportato alcune modifiche nella formazione per provare nuove soluzioni. In dettaglio, Onori slitta all’ala, mentre il giovane Patrizio farà coppia al centro con Jewell. In mediana sarà Preo a prendere il posto dell’infortunato Barnard all’apertura. Nel pack al rientro Emanuele Leonardi, preferito a Bresolin, ed esordio in prima linea del capitano Michele Rizzo che assieme a Matteralia affiancheranno il rientrante Vidal al tallonaggio. Indisponibili il mediano di mischia Nicola Leonardi e la seconda linea Lodie Britz. A suonare la carica è il presidente Fulvio Lorigiola: “Vediamo come evolve la situazione nelle prossime settimane. Secondo me abbiamo le potenzialità per esprimerci al meglio, chiaro che mi aspetto una risposta sul campo da parte della squadra. Per quanto riguarda il campionato, viviamo alla giornata cercando di vincere il maggior numero di partite, iniziando magari dal match di sabato contro l’Arix Viadana”

Formazione annunciata: Martin; Onori, Patrizio, Jewell, Lopez Gonzales; Preo, Lobrauco; Galatro, E.Leonardi, Ollivier; Llanos, Davis; Matteralia, Vidal, Rizzo. A disposizione: Pereyra, Boccalon, Codo, Tumiati, Bresolin, Pavin, Fradua.

 

Arix Viadana. Masi in campo dal primo minuto

Fatta la formazione anti Carrera Petrarca da parte dello staff tecnico dell’ Arix Viadana dopo il team run di stamani. Non saranno disponibili Accorsi, dissenteria, Travagli, ancora dolorante alla mano sinistra, e Fotofili per scelta tecnica. Rientreranno dal primo minuto nei tre quarti Masi come primo centro e Higgs all’ala. In mischia, Aguero viene preferito a Savi, mentre Vella, recuperato dalla distorsione alla caviglia, siederà in panchina. La squadra partirà alle ore 14.00 alla volta di Padova.

Formazione annunciata: Durston; Higgs, Gaina, Masi, Pace; Schutte, Mazzantini; Sole, Walker, Fa.Lopez; Geldenhuys, Bezzi, Rouyet, Ferraro, Aguero. A disposizione: Gennari, Daly, Savi, Vella, Stead, Saccà, C.Spadaro

 

Conad L’Aquila. Probabile l’impiego di Elisara

Sono tanti i dubbi della vigilia per il tecnico della Conad L’Aquila rugby, che deve fare i conti, anche nell’importantissima gara di sabato al Fattori contro il Rovigo, con una situazione di emergenza. Lorenzetti infatti, proprio in un momento chiave della stagione, ha tanti uomini importanti che a causa degli infortuni non sono al meglio della condizione. Tra questi Lo Cicero, Elisara, Legora e Lombaard, dovrebbero essere comunque schierati nel quindici titolare, mentre potrebbero rimanere fuori Gentile, Acuna, Milani e Rotilio. Proprio per questa condizione di incertezza l’allenatore neroverde, dopo aver consultato lo staff medico, farà le scelte definitive e comunicherà la formazione iniziale.

Formazione probabile: Peens; Mariani, Rosa, N.Canavosio, Monteagudo; Di Bernardo, Legora; Elisara, Birchall, Brignoni; Cavalieri, Lombaard; Quigley, Comperti, Lo Cicero.

 

Adriatic Lng Rovigo. Scanavacca e Leaega ko

Dopo gli accertamenti di ieri dei medici,  Andrea Scanavacca non giocherà per un risentimento muscolare al polpaccio, al suo posto in mediana andrà Pablo Chiappini. Fuori per problemi muscolari anche il centro samoano Silao Leaega, sostituito dall’utility back Pellegrini. Novità nel pacchetto di mischia con Barion preferito in terza linea al samoano Motu, che andrà in panchina, Baldo che affianca Reato in seconda, e Bocchini che subentra a Gasparini in prima. Stamani alle 11.00 la squadra ha effettuato una seduta di rifinitura, al termine della quale è partita alla volta de L’Aquila.

Formazione annunciata: Sauan; Melotto, Pellegrini, Salvan, Dolcetto; Chiappini, S.Canale; Padrò, Barion, Ayala; Baldo, Reato; Bocchini, Debellis, Rondinelli,  A disposizione: Bonini, Gasparini, Sclosa, Badocchi, Motu, Khamashuridze, Gnesini.

 

Ghial Calvisano. Kruger bloccato dall’influenza

Andrea Cavinato dovrà sciogliere il nodo in mediana per l’assenza di Herkie Kruger colpito da una forte sindrome influenzale. Probabile la riconferma di Raineri che sembra offrire maggiori garanzie rispetto a Patelli. Ancora indisponibile Nicky Little, impegnato nella fase di recupero e il cui rientro è previsto per la trasferta a Venezia. Fermo ai box Paolo Vaccari per un risentimento muscolare.  Aggiornamenti nel pomeriggio su www.legarugby.it

 

Amatori Catania. Irving al rientro, esordio per Faia Pappalardo.

Alla vigilia della sfida esterna con i campioni d’Italia del Ghial Calvisano, l’Amatori Catania si appresta a svolgere la consueta seduta di rifinitura, che è in programma alle ore 15.00, per poi partire, intorno alle 18.00, alla volta della provincia bresciana. La formazione che sfiderà i lombardi è stata tuttavia definita anzitempo e, salvo imprevisti, Beccar e Neyra non dovrebbero apportare cambiamenti. Da sottolineare l’impiego del n.10 scozzese Barry Irving, per la cui presenza si era temuto durante la settimana, e il ritorno di Benjamin De Jager al suo ruolo di ala. Esordio da titolare nel campionato per il promettente estremo catanese Faia Pappalardo, al rientro Comuzzi, che prende il posto di Pinna all’ala. Nel pack, Vouillaire parte con la maglia n.8 abbinato a Foschi e Krancz, torna in seconda linea Privitera, mentre in testa Levaggi subentra all’infortunato Durant. Per quanto riguarda gli assenti, oltre al pilone sudafricano dovrà ancora rimanere a casa il n.8 Tukino per guai muscolari.

Formazione annunciata:  Faia Pappalardo; Comuzzi, Estomba, Romagnoli, De Jager; Irving, J.Viassolo; Voullaire, Foschi, Krancz; Privitera, Lagarrigue; Alvarez, Vidal, Levaggi. A disposizione: Geraci, Vinti, Suaria, Marino, Gravagna, Nitoglia, Pinna.

  

SKG Gran Parma. Assandri e Viljoen pienamente recuperati.

La squadra parmigiana torna allo stadio “Nando Capra” di Noceto in occasione della sfida contro il Casinò di Venezia. Sempre attiva anche a Noceto la promozione “Al Gran piacciono le donne” che permette alle donne di accedere gratuitamente alla struttura.

Il match sarà arbitrato da Stefano Mancini di Frascati e prima del fischio d’inizio giocatori e tifosi osserveranno un minuto di silenzio in memoria del piccolo Tommaso Onofri. Per quanto riguarda la formazione, verrà decisa al termine dell’ultimo allenamento di oggi che servirà a sciogliere le riserve.Alcuni uomini sono reduci da una forma influenzale che li ha debilitati e l’allenatore Achille Bertoncini, insieme al preparatore atletico Cristian Iriarte, dovrà valutare attentamente le condizioni per scegliere chi mandare in campo sabato. Al rientro dopo lo stop dovuto alla frattura del setto nasale, Rocco Assandri, e Nikki Viljoen, assente nell’ultimo incontro a causa di una fastidio muscolare.

Lista dei convocati: Wakarua, Tiatia, Assandri, Kimura, Damiani, Mannato, Arbizu, Villagra, Frati, Alcacer, Viljoen, A.De Rossi, M.De Rossi, Pulli, Angeloni, Fr.Lopez, Engelbrecht, Martinez, Festuccia, Goegan, Artal, Golfetti, Russo.

 

Casinò di Venezia. Trevisiol conferma il XV che ha battuto Petrarca.

Fiducia nei propri mezzi, lucidità per 80 minuti, pazienza nella costruzione del match. I tre comandamenti che accompagneranno la squadra per tutta la trasferta di Parma la dicono lunga sull’approccio ad una gara delicatissima per entrambe le formazioni, anche se da prospettive di classifica diametralmente opposte. Casinò di Venezia e SKG Gran Parma si conoscono ormai benissimo, essendo questa la quarta volta che i due XV si confrontano dall’inizio della stagione. All’andata la vittoria parmense fu di misura, grazie ad una prestazione impeccabile di Rima Wakarua, mentre nelle due occasioni amichevoli createsi nella lunga pausa del Sei Nazioni, sono stati i lagunari ad avere la meglio sia a Venezia che a Parma, in un match dai toni piuttosto accesi. Se è vero che il Gran potrà nuovamente contare sul valore aggiunto dei nazionali Festuccia e Wakarua, altrettanto vero che ora l’apertura veneziana Pietersen pare essersi sbloccato definitivamente, e che se saprà ripetersi sui livelli del derby vinto con il Petrarca Padova (7 su 9 dalla piazzola) il gap rispetto al match di andata di Super 10 potrebbe essere colmato. Rosa veneziana al completo, con Silva ormai perfettamente rientrato ed il solo Martine alle prese con qualche problema fisico che difficilmente ne permetterà l’aggregazione al resto del gruppo. Si va verso la riconferma in blocco del XV iniziale dell’ultima uscita, anche se l’ufficializzazione della formazione verrà data solo dopo la rifinitura di sabato mattina.

Formazione probabile: Gaugau; Common, Murgier, Faggin, Faggiotto; Pietersen, Bayà; Tudori, McKay, Quaglia; Signori, Bortolato; Frasson, Aiello, Alonso. A disposizione: Silva, Ruffert, Marcuglia, Montani, Boscolo, Corazza, Lambré.


Diego Antenozio-Uff.stampa LIRE
Mob. (+39) 335.200.115



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl