Comunicato stampa del 16/05/2003

16/mag/2003 17.46.01 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
Ufficio Stampa FIR
+39 06 3685 7832
+39 06 3685 7102 (fax)
www.federugby.it
 
 

I BARBARIANS CONVOCANO TRONCON:

INGHILTERRA, SCOZIA E GALLES

 

Treviso – Alessandro Troncon è il primo italiano convocato a far parte del XV dei Barbarians in occasione delle partite che il  celebre Super Club disputerà: domenica 25 maggio a Twickenham contro l’Inghilterra, il 28 maggio a Murrayfield contro la Scozia ed il 31 maggio al Millennium Stadium contro il Galles. 

In precedenza altri italiani avevano avuto l’onore di essere chiamati dai Barbarians ma non per test match.  Prima Stefano Bettarello e poi lo stesso Troncon, Paolo Vaccari e Diego Dominguez, a metà degli anni ’90, contro il Leicester.

La convocazione del mediando di mischia trevigiano è arrivata direttamente da Philippe Sella, selezionatore dei tre quarti dei Barbarians. Troncon ha   accettato la chiamata, ovviamente con riserva per via della contemporaneità con la fase conclusiva del Super 10 che ha in programma la seconda semifinale contro Viadana a Treviso sabato 24 maggio, mentre la finale è in programma sabato 31 maggio a Padova.

“Sono contento, ma mi dispiace – ha commentato il mediano di mischia azzurro – nel senso che se, come mi auguro, andiamo in finale, naturalmente dovrò rinunciare a questa occasione davvero storica. Si tratta di un riconoscimento non solo personale, ma per l’intero rugby italiano. Comunque, ho risposto che se il 24 ci sfuggisse la finale, sarò disponibile a giocare il giorno dopo a Twickenham. Mi fa anche piacere sapere che negli  stessi Barbarians ritroverei Olivier Magne, mio compagno di squadra nel Montferrand. Giocare per i Barbarians , ed in un test match, è il sogno di qualsiasi rugbista. E questa volta i test match sarebbero ben tre!.”

Una stagione veramente memorabile quella di Alessandro Troncon che da capitano azzurro ha battuto il Galles nel Sei Nazioni e poi è stato acclamato il miglior mediano di mischia del Sei Nazioni. Ed ora è diventato anche Barbarian. 

 

 

SEI NAZIONI A ROMA

MOBILITATI COMMERCIO, TURISMO E COMUNE

MARTEDÌ CONFERENZA STAMPA

Roma – Su iniziativa delle varie associazioni degli Esercenti, del  Turismo e dei Servizi,  e del Comune di Roma,  si terrà martedì prossimo, 20 maggio, alle ore 12, presso la sede della Confcommercio a Roma, una conferenza stampa sul tema “Le Sei Nazioni Rugby 2004”, nel corso della quale verranno presentate le proposte elaborate dalle associazioni di cui sopra affinché si creino le possibilità che Roma rimanga anche per il 2004 la sede del Torneo delle Sei Nazioni.

Alla conferenza stampa è stato invitato anche il Presidente della Federazione Italiana Rugby, Giancarlo Dondi.

 

SEMIFINALI SUPER 10

DOMANI SFIDA LOMBARDO-VENETA

 

Roma – Tutta l’attenzione del mondo rugbistico italiano sarà puntata domani sui campi di Viadana e Padova dove sono in programma le semifinali di andata per il Titolo di Campione d’Italia 2003.

La televisione regala grande interesse a questi due confronti offrendo in diretta i due match del campionato FINDOMESTIC Super 10: Arix Viadana – Benetton Treviso, RAISPORT Sat ore 16  e APS Petrarca Padova – Ghial Am. & Calvisano Tele+ Nero, ore 18.15.

Vista l’assenza di formazioni centro meridionali, per queste semifinali sono statti designati quali arbitri due fischietti  del centro-sud, vale a dire Stefano Mancini di Frascati a Viadana e Antonio Lombardi di Napoli a Padova. Così questa area importante del rugby italiano trova modo di partecipare agli eventi conclusivi della stagione.

Predire chi supererà il turno è arduo, anche perché il meccanismo prevede match di andata e ritorno, offrendo  a chi si è classificato in testa alla classifica finale della regular season, quando giocherà  in casa, di avere il vantaggio di conoscere il risultato della partita di andata.

Comunque, ammaestrati anche da come si è concluso il Super 10 dello scorso anno  - con il grande favorito Benetton rimasto fuori dalla finale per mano della sorpresa-Viadana – ed alla luce del comportamento tenuto dai quattro club nella ultima parte della stagione che ha fatto seguito ai due mesi di sospensione del campionato per via del torneo delle Sei Nazioni, ci troviamo di fronte ad una situazione di assoluta e massima incertezza.

Ad un primo esame la squadra più in forma dovrebbe essere il nuovo Petrarca di Rodolfo Ambrosio, capace di conquistare la semifinale con una striscia di 4 successi (Overmach Parma, Lottomatica Roma, Marchiol Silea e Conad L’Aquila), una sconfitta a Rovigo ed il successo finale decisivo sul GRAn Parma per 28 a 7. Con questa striscia i padovani sono passati dal quart’ultimo al quarto posto, da una situazione che li vedeva dopo 12 match con 4 vittorie, ben 7 sconfitte ed 1 pareggio a quella finale che lo vede positivo con 9 vittorie, 8 sconfitte ed 1 pareggio.  Potrebbero risultare appagati dall’impresa. Inoltre i quattro successi di cui sopra sono arrivati contro squadre di media–bassa classifica. Negli incontri diretti con una squadra di vertice, come l’avversaria di domani,  il Calvisano,  invece, registra due sconfitte con 88 punti subiti e 50 realizzati.

I padovani se la devono vedere, invece, contro i migliori della regular season con 16 successi, 2 sole sconfitte ed una striscia finale con 5 vittorie consecutive, fra cui quella sulla Benetton per 25 a 19, ed 1 sconfitta, 7 giorni fa’ a casa del Viadana per 29 a 3. Proprio questo successo “lancia” prepotentemente i Campioni d’Italia alla vigilia delle semifinali e alla vigilia del match contro Benetton. I trevigiani  hanno vinto entrambi gli scontri diretti, realizzando 69 punti e subendone 32; nei 18 incontri della regular season hanno perduto solo 3 match, mentre il Viadana si presenta con 12 successi e 6 sconfitte.

E’ evidente  che un’analisi del rendimento dei club non può prescindere dal considerare che Calvisano e Benetton  si erano qualificate alla semifinale in larghissimo anticipo e che, quindi, le loro prestazioni vanno misurate alle loro motivazioni, ai turn over, ed alla necessità in alcuni momenti di tirare il fiato in vista del rush finale. I numeri , quindi, vanno tenuti in considerazione ma non troppo. Indicativi, invece, quelli delle ultime due settimane quando in campo ci sono, presumibilmente, i XV “veri”. Il Viadana, dunque, 15 giorni fa’ ha perso a Treviso 30 a 12 ma poi ha superato, in casa, il Calvisano per 29 a 3. Ma il Benetton, dopo la sconfitta del 26 aprile a Calvisano per 25 a 19, ha superato prima il Viadana e poi ha stroncato le speranze di qualificazione dell’Overmach vincendo a Parma 42 a 28.

Per concludere un esame obiettivo vedrebbe favorite negli scontri Calvisano e Benetton, che però giocano fuori casa ed i successi di misura potrebbero tranquillamente verificarsi.  Decisivi saranno i match di ritorno che si disputeranno il 24 maggio.

 

Così le semifinali di andata

CAMPIONATO FINDOMESTIC SUPER 10                               sabato, 17.05.03

ARIX VIADANA – BENETTON TREVISO                                    arb. Lombardi (Napoli)

G.d.l. Damasco (Napoli) e Mazza (Napoli). Quarto uomo: Cecere (Napoli)

Stadio “Zaffanella” di Viadana, ore 16.00 – Diretta RAISPORT SAT

 

APS PETRARCA PADOVA – GHIAL AM. & CALVISANO         arb. Mancini (Roma)

G.d.l. Vancini (Milano) e Siragusano (Roma). Quarto uomo: Pier’Antoni (Roma)

Stadio “Plebiscito” di Padova ore 18.15 – Diretta Tele+ Nero

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl