INFORTUNATI ROSELLI E ROTILIO VOLANO AL LONDON's 7 DRAGOTTO E MARTIN

il Seven di Cardiff, la Nazionale Azzurra di Marco Gabrielli si è spostata a

03/giu/2003 16.32.13 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Roma,  3 giugno  2003

 

INFORTUNATI ROSELLI E ROTILIO

VOLANO AL LONDON’s 7 DRAGOTTO E MARTIN

Londra – Concluso il Seven di Cardiff, la Nazionale Azzurra di Marco Gabrielli si è spostata a Londra dove venerdì e sabato prossimo è in programma il Seven conclusivo delle World Seven Series. Grande entusiasmo nell’ambiente azzurro per le ottime prove disputate in Galles, in particolare per il successo 24 – 21 sulla Scozia. Purtroppo quattro infortuni (i giocatori a disposizione sono 12) hanno condizionato la seconda e conclusiva giornata di gare. La sconfitta netta subita contro il Canada nei quarti (29 – 0) si spiega per le condizioni dei quattro infortunati che sono Roselli, Rotilio, Canavosio e Masi. Gli ultimi due sono in ripresa ma il romano Roselli e l’aquilano Rotilio hanno dovuto dare forfait. Il tecnico Marco Gabrielli ed il Team Manager Orazio Arancio hanno chiamato d’urgenza dall’Italia il mediano di mischia del Calvisano, Javier Dragotto, ed il tre quarti rodigino Luca Martin.

Il girone dell’Italia al Seven di Londra è durissimo, ma alla luce dei risultati lo è meno di quello di Cardiff dove l’Italia si è ritrovata Sudafrica (vincitrice della CUP), Australia (finalista per il PLATE) e Scozia (vincitrice del BOWL), seppure battuta dell’Italia. Questa volta incontrerà Nuova Zelanda,  sconfitta nei quarti dall’Inghilterra (14 – 10) ma poi vincitrice nella finale Plate sull’Australia  per 34 – 14. Poi Francia, che ha offerto una disastrosa prestazione con 3 sconfitte consecutive al primo turno: Russia (9 – 12); Galles (12 – 17) ed Inghilterra (12 – 19).  Due vittorie nel secondo giorno contro Portogallo (17 – 5) e Canada (24 – 5) gli hanno poi permesso di raggiungere la finale Bowl, dove è stata sconfitta dalla Scozia per 35 – 14. Ed infine il Canada.

 

CAMPIONATI NAZIONALI UNIVERSITARI A SETTE

IN FINALE PADOVA SUPERA ROMA

Salerno – E’ tempo di Seven. Si sono conclusi a Salerno i Campionati Nazionali Universitari di Rugby a Sette con il successo in finale del CUS Padova sul CUS Roma per 38 – 19. Al terzo posto il CUS Parma che ha sconfitto il CUS Genova per 21 a 5. La finale per il 5° posto se la sono aggiudicata gli Universitari di Firenze per 28 a 0 sui bolognesi. Settimo il CUS Messina che si aggiudicato il derby con il CUS Catania per 5 a 0.

Il Torneo ha visto la partecipazione di 18 Centri Sportivi Universitari in rappresentanza dell’intero Stivale.

 

IN B ANCHE LUMEZZANE, MONSELICE, AVEZZANESI, AREZZO

Roma – Con la vittoria dell’Arezzo sul Milazzo (47 – 7) e del Monselice sul Biella (20 – 15) si è conclusa la fase finale del Campionato Nazionale di Serie C che ha determinato le altre quattro squadre promosse alla Serie B fra le sei seconde classificate dei rispettivi giorni.

La formula del Campionato di Serie C, infatti, prevedeva la promozione di 10 squadre: le squadre classificatesi al primo posto di ciascuno dei sei giorni più 4 tra le seconde classificate di ciascun girone. Per determinare le ultime quattro si sono disputati due gironi da tre: Girone 1 con Lumezzane, Monselice e Biella; Girone 2 con Avezzanesi, Milazzo e Vasari Arezzo.

Alla luce dei risultati ottenuti sul campo risultano promosse alla serie superiore  Lumezzane, Monselice, Avezzanesi ed Arezzo, fermo restando l’ufficializzazione che verrà con la rituale omologazione gare da parte del Giudice Sportivo Nazionale.


 

TREVISO BATTE FRASCATI 8 – 0

SI AGGIUDICA LA COPPA FIR U.17

Cesena – La Benetton Treviso si è aggiudicata il Trofeo Coppa FIR Under 17   superando in finale a Cesena il Frascati 8 a 0. La finale per il 3° posto, invece, è andata al Prato che si è imposto sulla Bassa Bresciana per 41 a 7.

Così si è concluso il “Final Four Under 17”, torneo che ha visto la partecipazione delle quattro squadre vincitrici dei Tornei Interregionali U.17: Bassa Bresciana vincitrice del Trofeo delle Alpi; Benetton Treviso,  del Trofeo della Serenissima; Gispi Prato, del Trofeo degli Appennini ed Frascati che sé aggiudicato il Trofeo dei Tre Mari.

La Benetton nella semifinale aveva superato il Prato 31 – 5, mentre Frascati la Bassa Bresciana 42 – 0. Gli accoppiamenti delle semifinali sono avvenuti attraverso sorteggio.

Molto soddisfatto il tecnico Federale, Bertrand Fourcade: “Le quattro formazioni hanno dato dimostrazione di un  livello di gioco molto alto, ma sicuramente hanno la possibilità di esprimersi ancora meglio”

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl