Findomestic S10: sabato scattano le semifinali play-off. Nel programma anche i barrage Challenge Cup

12/mag/2006 07.50.33 Lega Rugby LIRE Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

LEGA ITALIANA RUGBY D’ECCELLENZA
COMUNICATO STAMPA  n.157 -05/06

 

FINDOMESTIC SUPER 10: SABATO LE SEMIFINALI DI ANDATA

Tra Ghial Calvisano e Overmach Parma una sfida all’insegna dell’equilibrio. Trasferta ostica per il Benetton in casa dell’SKG Gran Parma.  Un grande sabato pomeriggio di rugby su SKY Sport 2 con oltre 4 ore di diretta.

Barrage Challenge Cup: Arix Viadana contro lo spauracchio Amatori Catania, la sfida europea accende il 135° derby Carrera Petrarca-Adriatic Rovigo / Quote scommesse: TotoSì vede estremo equilibrio. / La programmazione radiofonica /Le ultime dalle sedi e le News 

 

Parma, 12 maggio 2006 - Grande attesa alla vigilia del weekend per l’avvio dei play-off, con le semifinali di andata del Findomestic Super 10, Ghial Calvisano-Overmach Rugby Parma e  SKG Gran Parma- Benetton Treviso, e i due match di barrage in gara unica, Arix Viadana-Amatori Catania e Carrera Petrarca-Adriatic LNG Rovigo, che qualificheranno due formazioni alla Challenge Cup 2007.


Di notevole livello la programmazione definita appositamente da SKY Sport 2 che coprirà in diretta entrambe le partite di semifinale con un lungo pomeriggio sportivo: dalle ore 15.30 i primi collegamenti con gli stadi interessati, dallo studio di “Sabato Italiano”; quindi alle 15.50 il pre-partita di Ghial Calvisano-Overmach Rugby Parma, match che sarà commentato da Francesco Pierantozzi e Federico Fusetti. Al termine le interviste con i protagonisti, i risultati dei barrage di Challenge Cup, e le ultime notizie in collegamento dallo stadio “Lanfranchi” per SKG Gran Parma-Benetton Treviso, con Antonio Raimondi e Alessandro Moscardi che commenteranno il match a partire dalle 18.15. I collegamenti e contributi in diretta proseguiranno sino alle 20.30 circa.


Play-off con la novità assoluta delle due formazioni parmigiane e che si preannuncia all’insegna dell’equilibrio: questo lo scenario a 24 ore dall’inizio degli incontri, in una fase dove ad incidere sulle possibilità di ottenere un risultato favorevole saranno prevalentemente la componente tattica nella condotta di gara e la condizione psico-fisica di ciascuna delle squadre in campo. Il confronto più incerto, quello in programma al “San Michele” di Calvisano. Il Ghial riceve un Overmach Parma forte di due successi stagionali in altrettanti incontri, 22-29 a Calvisano, 17-15 nel match di ritorno, e di una qualità tecnica consolidata dal un graduale e costante miglioramento che a marzo ha ottenuto un primo riscontro con il successo nella Skoda Cup. I Campioni d’Italia potranno contare sulla maggiore esperienza nella gestione della formula play-off, elemento non secondario che proprio nella stagione scorsa fu determinante per i bresciani. Chiave della sfida sarà ovviamente la conquista, con due pack che nella sostanza si equivalgono sul piano dell’incisività e dell’organizzazione, ma fondamentale sarà anche la disciplina sui punti d’incontro per non offrire ai cecchini Little e Mazzariol opportunità preziose di collezionare punti dalla piazzola. Sul piano meteorologico da segnalare l’ondata di caldo estivo che ha nella Bassa bresciana ha portato le temperature a 26 °C con un alto tasso di umidità. Dirige l’incontro Giulio De Santis (Roma).


Dopo lo storico traguardo delle semifinali, per l’SKG Gran Parma, formazione capace di infliggere al Benetton l’unica sconfitta in campionato, si prospetta la grande occasione di tentare l’assalto alla finale. Formazione dotata di grande esperienza, solida nel pack e particolarmente efficace nella realizzazione, con l’infallibile Wakarua capace di destare qualche preoccupazione agli avversari di turno vista la media di oltre 15 punti a partita (15,11), l’SKG si presenta al confronto contro i principali candidati alla conquista del titolo con l’aria di chi ha tutto da guadagnare dopo una stagione l’ha vista esclusa dalle Coppe europee ed eliminata in extremis dalla fase finale della Skoda Cup. Per Treviso l’occasione è ghiotta, lo staff tecnico predica calma e tributa grande rispetto alla formazione emiliana. Ma i risultati emersi nelle ultime uscite, dove ad incidere sono state le prestazioni di giocatori poco utilizzati nell’arco della stagione quali Picone e Marcato, e la conferma di elementi determinanti quali Williams e Wentzel, quest’ultimo al rientro, offrono a Green un ventaglio di alternative efficaci e soprattutto affidabili sul proprio scacchiere. Calcio d’inizio alle 18.15, dirige il milanese Maurizio Vancini.


Ma l’interesse degli appassionati si rivolge anche all’esito dei match di barrage che determineranno i nomi delle ultime due formazioni che parteciperanno alle Coppe europee. L’Arix Viadana avrà di fronte il coriaceo Amatori Catania, capace di violare il terreno dello “Zaffanella” nella 16a giornata e di fatto precludere ai lombardi l’accesso alle semifinali. Per la truppa di Bernini, provata da una stagione al di sotto delle attese e falcidiata da infortuni e addii anticipati, sarà una gara delicata sebbene la superiore consistenza tecnica del gruppo dovrebbe tenerla al riparo da risultati a sorpresa. Nell’altro incontro, il Derby d’Italia n.135 vede Carrera Petrarca e Adriatic Rovigo di fronte a un bivio che potrebbe segnare non poco le sorti della prossima stagione. Sul piano tecnico il bilancino sembra pendere in favore dei padroni di casa, non fosse altro per una superiore condizione atletica, ma come in ogni derby la sorpresa potrebbe essere in agguato.

 

Semifinali play-off Findomestic Super 10 (dirette su SKY Sport2)

Sabato 13 maggio:

ore 16.00 - Ghial Calvisano vs Overmach Parma (SKY Sport 2)

ore 18.15 - SKG Gran Parma vs Benetton Treviso (SKY Sport 2)

 

Barrage Challenge Cup - sabato 13 maggio ore 16.00

Arix Viadana vs Amatori Catania

Carrera Petrarca vs Adriatic LNG Rovigo

 

 

 

Quote scommesse: le quotazioni del provider TotoSì

Benetton e Ghial Calvisano con I favori del pronostico con un handicap pari a 5 per il provider italiano di scommesse.

 

Ghial Calvisano (H: 5) - Overmach Parma 1.88 - 16.00 - 1.88

SKG Gran Parma - Benetton Treviso (H: 5)  1.88 - 16.00 - 1.88

 

Il campionato alla radio


Radio 1 RAI, all'interno del palinsesto di "Sabato Sport", in onda a partire dalle ore 14.10, seguirà con flash in diretta dallo stadio “Lanfranchi” a cura dell’inviato Paolo Pacitti ?l’incontro SKG Gran Parma-Benetton Treviso. La rubrica "Palla Ovale" proporrà un'ampia pagina di presentazione sulle semifinali. Collegamenti a partire dalle ore 14.35.??


Radio 24-il Sole 24ore. Ampia finestra sulle semifinali anche in "A tempo di sport", programma condotto da Carlo Genta: il punto di Giacomo Bagnasco sul Findomestic Super 10, con appuntamento sabato a partire dalle ore 18.30. Servizi nei notiziari sportivi di sabato e domenica mattina.


 

DALLE SEDI


Ghial Calvisano. Kruger in regia, la formazione sarà ufficializzata nel pomeriggio

Ultimo allenamento, nel pomeriggio di oggi per il Ghial Rugby Calvisano, in vista della partita d’andata della semifinale contro l’Overmach Parma. L’ambiente in casa giallonera è sereno pur nella consapevolezza che la sfida di domani sarà tanto importante quanto dura. Una consapevolezza che deriva, non solo dall’esperienza maturata nelle precedenti semifinali, ma anche dall’elevato livello agonistico dell’incontro di campionato disputato contro l’Overmach solo 11 giorni fa. A tutto ciò bisogna aggiungere che si tratta del commiato, davanti al pubblico di casa, per la stagione 2005/2006 e che quindi la squadra intende lasciare un buon ricordo di questi nove mesi vissuti con la maglia da campioni d’Italia, fermamente intenzionata a “ non scucirsi lo scudetto”. L’unico infortunio, peraltro molto rilevante, che si registra nell’infermeria del Ghial è quello che impedisce a capitan Zaffiri d’essere presente in questa delicatissima fase del campionato. Zaffiri, visibilmente desolato per la condizione fisica in cui si trova, è stato con i compagni, tra l’altro, martedì sera quando il Presidente Francesco Casali ha consegnato i diplomi che la Fir ha inviato per la conquista dello scudetto nella passata stagione. Sono invece migliorate le  condizioni di Nanni Raineri che aveva riportato una contusione a un polpaccio. Tra i dubbi che l’allenatore deve ancora sciogliere, quello relativo all’impiego di Mandelli in seconda o in terza linea. Aggiornamenti sul sito www.legarugby.it

Formazione probabile: Vaccari; L.Nitoglia, Little, Zanoletti, Vodo; Kruger, Griffen; Brosnihan, Mandelli, Ngauamo; Purll, Bernabò; Castrogiovanni, Intoppa, Perugini.

 

Overmach Rugby Parma. Tuqiri al rientro, Marco Frati in mediana

Al termine dell’allenamento di stamani è stata diramata la lista dei 22 convocati che prenderanno parte a questa prima partita di semifinale che vede i gialloblu impegnati in trasferta in casa dei Campioni d’Italia. I tecnici Ghini e Troiani dovranno fare a meno per entrambe le partite di semifinale dello squalificato Robert Barbieri, mentre potranno contare sul rientro dell’estremo Tuqiri. Nella linea arretrata da segnalare la titolarizzazione del giovane Neethling all’ala, con Galon che slitta al centro. In mediana confermato Marco Frati in vece dell’infortunato Pellicena che lamenta ancora problemi alla mano. Escluso lo statunitense Emerick, vittima di un risentimento muscolare a una gamba.

Formazione probabile: Tuqiri; Neethling, Galon, Tuipulotu, Mazzucato; Mazzariol, M.Frati; Vosawai, Pascu, Sciarretta; Tait, Giacon; Staibano, Busato, M.Barbieri. A disposizione: Fontana, Masetti, Coletti, Minello (Gumiero), Soffredini, Canale, Orsi A.

 

SKG Gran Parma. Bertoncini orientato a confermare la formazione della scorsa settimana

La società ha cercato di agevolare più possibile i tifosi che vorranno assistere a questo spettacolare incontro: sempre valida la promozione “Al Gran piacciono le donne” che permette l’ingresso gratuito alle signore. Due novità inaugurate in occasione dei play off: l’SKG GRAN offre a tutti i soci in possesso della tessera dei Parma Club l’ingresso gratuito allo stadio Lanfranchi mentre a tutti quelli che si presenteranno in Club House con il biglietto dell’incontro verrà offerta una birra durante il Terzo Tempo. Tutti gli appassionati sono quindi invitati alle “Tre Viole” di Moletolo per passare qualche ora in compagnia dei giocatori e dei tifosi e vivere ancora più da vicino lo spirito del rugby. Per quanto riguarda la formazione, infine, non ci saranno novità rispetto all’ultima partita disputata contro la Conad L’Aquila. Unico assente la seconda linea Martin Engelbrecht alle prese con il recupero della funzionalità della caviglia.

Formazione probabile: Wakarua; Tiatia, Arbizu, Damiani, Sandri; Kimura, F.Frati;  A.De Rossi, Alcacer, Macleod-Henderson; Pulli, Viljoen; Martinez, Festuccia, Artal. A disposizione: Golfetti, Russo, Goegan, Angeloni, Villagra, Mannato, Assandri.

 

Benetton Treviso. Green lancia Picone titolare assieme a Marcato, al rientro Goosen e Wentzel.

Ieri il tradizionale giovedì di riposo, questa mattina alle 10.00 la rifinitura al “Monigo”, quindi nel primissimo pomeriggio la partenza per Parma. Nei playoff sarà una sfida inedita che comunque rappresenta curiosità ed interesse visto che oltre ad essere la prima valida per l’accesso alla finale di Monza del 27 maggio, opporrà al Benetton l’unica squadra che finora sia riuscita a batterlo in Campionato.

Per la gara di domani Craig Green farà rientrare Goosen, Picone e Wentzel, tutti a riposo nell’ultima della Regular Season contro il Calvisano. Confermati Andrea Marcato in cabina di regia e Gabriel Pizarro al centro. In panchina si rivedrà Barbini che aveva saltato le ultime due sfide per un problema alla caviglia. Sempre riguardo la panchina qualche dubbio per Green che a Parma porterà 24 giocatori.

Formazione probabile: Williams; Perziano, Pizarro, Goosen, Legg; Marcato, Picone; Kingi, Orlando, Dal Maso; Wentzel, A.Pavanello; Costanzo, Tejeda, Allori. Panchina da definire tra: Mazino, Sbaraglini, Ongaro, Gritti, Enrico Pavanello, Palmer, Troncon, Barbini e Pozzebon.

 
Arix Viadana. Higgs schierato estremo, Savi dal primo minuto come pilone destro.

L’Arix Viadana si congeda dal pubblico dello “Zaffanella”  con l’ incontro di spareggio per la qualificazione alla European Challenge Cup. E` l’ultimo atto di una stagione certamente non brillante, ma anche estremamente sfortunata per il Club. L’ultima occasione per  conseguire un obbiettivo minimo che serva da stimolo per la squadra futura, ma le motivazioni per vincere derivano anche dalla  voglia di rivincita sugli etnei, ultimi in ordine di tempo ad espugnare il terreno di casa. La gara contro Catania sarà affrontata dall’Arix con una formazione abbastanza simile a quella di sette giorni fa: fuori per infortunio Rouyet, Vella, Durston, Lopez e Pace, oltre allo squalificato Ferraro, la prima linea sarà composta da Savi, Daly e Aguero. Con la maglia numero 15 rientrerà Higgs, mentre Pedrazzi sarà riconfermato all’ala al posto di Accorsi. In panchina, esordio assoluto in campionato per l’Under 19 Santamaria, e rientro dopo 5 mesi di Andrea Benatti. Il team run verrà sostenuto da Bernini e Muller alle 18.00, al termine l’ufficializzazione del XV anti Catania.

Formazione probabile: Higgs; Pedrazzi, Masi, C.Spadaro, Gaina; Schutte, Mazzantini; Sole,  Walker, Stead; Geldenhuys, Bezzi; Savi, Daly, Aguero. A disposizione: Gennari, Santamaria, Fotofili, Benatti, Tonni, D.Saccà, Accorsi.

 

Amatori Catania. Barry Irving: “Possiamo ripeterci, ma loro saranno agguerriti”

A suonare la carica in casa etnea lo scozzese Barry Irving, giocatore dal rendimento eccellente che, stando alle dichiarazioni rilasciate sul mensile “Rugby!”, proprio a Viadana potrebbe giocare la sua ultima partita in maglia biancorossa. “Certo non ci aspettavamo che nell’ultima giornata di campionato avremmo ottenuto insieme salvezza e spareggio, il giusto premio per una stagione che troppo spesso ci ha visti penalizzati. A Viadana abbiamo vinto giocando una delle più belle partite della stagione, possiamo certamente ripeterci ma dobbiamo stare attenti a due cose fondamentalmente: a loro che saranno doppiamente agguerriti, e alla nostra probabile rilassatezza psicologica dovuta a una stagione emotivamente intensa e finita con il raggiungimento del nostro obiettivo primario, la salvezza“.

Al rientro Augustin Virgolini che prenderà il posto di Lagarrigue in seconda linea, al termine di una stagione sfortunata culminata in un’operazione alla spalla. In mediana Juan Cruz Viassolo non recupera dalla contusione al polpaccio destro e lascia il posto a Johnny Grasso. Nella lista anche Geraci, al tallonaggio, e il pilone Durant, mentre Ben De Jager è stato tenuto a risposo precauzionale e non scenderà in campo.

Formazione annunciata: Comuzzi; Galleschi, Estomba, Romagnoli, M.Nitoglia; Irving, Grasso; Foschi, Krancz, Vouillaire; Virgolini, Privitera; Durant, Geraci, Alvarez. A disposizione: Murri, Suaria, Carbone, Failla, Gravagna, Milne, Faia Pappalardo. 

 

Carrera Petrarca. Gli ex Lobrauco, Codo e Brancalion per entrare in Europa

Per Petrarca e Rovigo una gara che vale la stagione, dopo tante difficoltà. “E’ indubbiamente la partita più importante dell’anno”, conferma il tecnico “Polla” Roux, “perché in caso di vittoria cambierebbe completamente il bilancio finale, che diventerebbe più positivo”. Cinque i cambi in formazione rispetto alla squadra sconfitta dal Catania sabato scorso. Nei trequarti rientra dall’infortunio al ginocchio Enrico Patrizio, al posto di Fradua, in forma e con molta voglia di giocare. In mediana, squalificato Martin per somma di cartellini gialli, spazio all’ex Leandro Lobrauco, da qualche turno sacrificato in tribuna. In mischia avvicendamento tra Emanuele Leonardi e Bezzati in terza linea, e spazio a Brancalion  e Codo in prima linea preferiti a Matteralia e Vidal. In panchina il giovane mediano Billot e ancora una volta l’apertura sudafricana Barnard, per il quale è comunque in programma una staffetta con Preo nel corso del match.

Formazione annunciata: Carrizo; Onori, Patrizio, Jewell, Lopez Gonzales; Preo, Lobrauco; Galatro, Ollivier, E. Leonardi; Llanos, Davis; Brancalion, Codo, Rizzo. A disposizione: Vidal, Matteralia, Pereyra, Tumiati, Bezzati, Billot, Barnard.




Adriatic LNG Rovigo.  Aggiornamenti sul sito www.legarugby.it

 

 

 
Rugby! in uscita il numero di giugno.

Nel numero di giugno: speciale sulle finali di Heineken Cup e Challenge Cup, sui playoff di Super10 e Guinness Premiership. Spazio anche a Serie A, Serie B e ai nostri giocatori all'estero (Fratelli d'Italia).

Copertina: Il Super10 si esalta con i playoff

Reportage: Padova vs Rovigo, il derby d'Italia

Profili: Barry Irving, mister Amatori Catania

Approfondimenti: L'affare ERC-Viadana-Calvisano,  

Campionati esteri: Premiership, Top14, Celtic League, Super14 e Pacific Cup

E inoltre: "L'Opinione" del Presidente della FIR Giancarlo Dondi, "Parola di Capitano", spazio curato dal capitano della Nazionale Marco Bortolami, "Deano Says" di Dean Richards (ex stella della nazionale inglese e attuale Director of Rugby dei NEC Harlequins), l'immancabile "The Grabber", curato dall'autorevole Carlo Gobbi della Gazzetta dello Sport e il nuovo appuntamento con "Drop e Postille" di Marco Ferrara. 

Rugby! è disponibile al prezzo di 5  euro nelle edicole di Brescia, Parma, Piacenza, Treviso, Rovigo, Padova, L'Aquila, Roma, Firenze, Milano, Viadana, Genova, Torino, Venezia-Mestre, Vicenza, Pordenone, Prato, Bologna, Livorno, Pesaro, Rieti, Napoli, Benevento, Latina, Bari, Lecce, Palermo, Catania e Alghero.


Diego Antenozio-Uff.stampa LIRE
Mob. (+39) 335.200.115




Diego Antenozio-Uff.stampa LIRE
Mob. (+39) 335.200.115



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl