Conclusa a Bologna l'Assemblea di Lega, formulate proposte di riforma al campionato

16/mag/2006 18.59.00 Lega Rugby LIRE Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

LEGA ITALIANA RUGBY D’ECCELLENZA
COMUNICATO STAMPA  n.160 -05/06

 

CONCLUSA A BOLOGNA L’ASSEMBLEA DELLA LIRE

Elaborata una proposta di planning del calendario 2006/7 e una sostanziale riforma dei play-off.

 

Bologna, 16 maggio 2006 - Si è tenuta nel pomeriggio a Bologna l’Assemblea ordinaria della Lega Italiana Rugby d’Eccellenza (LIRE). All’assise ha preso parte in rappresentanza della FIR il Consigliere Roberto Besio. Nel corso dei lavori sono stati presi in esame i planning della stagione sportiva 2006/7, con particolare riferimento alla composizione del calendario del campionato Super 10, in considerazione anche dell’incremento dell’attività internazionale dovuto ai match di qualificazione alla Rugby World Cup 2007 programmati in settembre. Scopo precipuo delle associate quello di definire una proposta per assicurare la massima continuità possibile alle competizioni organizzate dalla LIRE.


L’Assemblea ha deliberato di proporre al Consiglio federale la disputa degli incontri del campionato Super 10 in concomitanza con i match di qualificazione alla RWC (7 e 14 ottobre) e i test-match autunnali di novembre, con esclusione di Italia-Australia (11/11) su specifica richiesta federale. La bozza approvata prevede l’apertura della stagione il 9 settembre, con la disputa della Super Coppa di Lega (Campione d’Italia vs vincitore Coppa Italia), e l’avvio al campionato il 16 settembre con finale il 19 maggio 2007. Le società hanno inoltre deliberato una proposta di modifica sostanziale della formula play-off del campionato, che prevede la qualificazione diretta alla finale per la squadra 1a classificata al termine della Regular season, e semifinale unica tra 2a e 3a classificata. Per quanto riguarda la partecipazione alle Coppe europee, resta invariata la qualificazione alla Heineken Cup per le due finaliste del campionato. Il barrage italo-celtico verrà disputato dalla squadra risultata perdente nella semifinale. Infine le squadre classificate dal 4° al 6° posto saranno automaticamente qualificate nella Challenge Cup.

Novità sostanziale anche per la Coppa Italia che sarà integralmente disputata in concomitanza con il Torneo Sei Nazioni, nello spazio di 6 giornate di fase regolare, 1 di semifinale e la finale.


Sono state infine poste al Consigliere federale Besio alcune istanze inerenti le esigenze delle società affiliate alla Lega relative ai tempi di uscita della Circolare informativa e certezza delle normative, oltre alla gestione dei contributi federali relativi all’utilizzazione dei giocatori della Nazionale.



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl