Conunicato stampa

Vediamo nello specifico quali team parteciperanno all'evento:FELPHARMA SAMURAI (selezione internazionale): campioni in carica nel Roma Seven il super-club britannico vanta diversi giocatori internazionali.

01/giu/2006 09.33.00 romaseven Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
ROMA SEVEN 2006 - c.s. n° 4 Roma, 1 giugno 2006


Anche quest’anno il “ Torneo Internazionale di Rugby a Sette Roma Seven” può vantare tra i giocatori in campo parecchi atleti che, definiti “internazionali” nel gergo del nostro sport, fanno parte delle nazionali del loro paese.
Probabilmente saranno più di 60 gli atleti che calcheranno l’erba dello Stadio dei Marmi avendo queste caratteristiche.
Vediamo nello specifico quali team parteciperanno all’evento :

FELPHARMA SAMURAI (selezione internazionale) : campioni in carica nel Roma Seven il super-club britannico vanta diversi giocatori internazionali. Vanta un prestigioso curriculum e tra le vittorie ricordiamo anche il Roma Seven 2003 e l’Amsterdam Sevens sia nel 2005 che nel 2006. Si presentano con un team fortissimo per mantenere lo scettro di regina del torneo.

EUROPOSE MEL’S EXILES (selezione internazionale) : finalisti nell’Amsterdam Sevens 2005 sono un super-club ad inviti tra i più forti a livello mondiale. Quest’anno si presentano al Roma Seven potendo mettere in mostra parecchi internazionali e due figiani della British Army.

FROGGIES CLUB (Francia) : Super-club transalpino nato nel 1989. E’ il team degli specialisti del rugby champagne. Applauditissimi nella passata edizione, vantano tra le coppe in bacheca anche quella del Dubai Sevens. Puntano alla conquista del primato.

CASTRONI SEVEN (Argentina) : selezione ad inviti dove la maggior parte degli atleti ha vestito la maglia dei Pumas, interpretano l’essenza del rugby sud-americano e nelle passate edizioni del Roma Seven hanno affrontato a viso aperto anche i team più blasonati.

MARAUDERS (selezione internazionale) : una delle più belle realtà tra tra i super-club britannici. Schierano quasi tutti giocatori internazionali e sono da sempre gli avversari dei Samurai. Nel loro palmares la vittoria nell’ Amsterdam Seven 2004.

CLANDESTINOS (Argentina) : selezione dei migliori giocatori argentini che militano nei campionati europei. Fanno dell’aggressività la loro forza: contatto-ritmo-goliardia il loro verbo. Nei tornei europei hanno sempre ben figurato.

LANGUEDOC (Francia) : selezione regionale che può vantare atleti provenienti dai blasonatissimi club quali Narbonne, Beizier e Montpellier. Si presentano per la prima volta al Roma Seven con una delegazione davvero imponente e prestigiosa con l’intento di far molto bene.

SELEZIONE NAZIONALE ITALIANA (Italia) : impegnata nelle scorse settimane nei tornei FIRA e IRB la nazionale ha avuto ottimi risultati. Si presenta al Roma Seven con un team giovane e voglioso di bissare il successo di due anni fa.

STELLENBOSCH UNIVERSITY (Sud-Africa) : è il più prestigioso club sudafricano. Vanta tra le sue fila alcuni springbok. Nel 2004-2005 hanno vinto il prestigioso torneo di Melrose, il più antico torneo di rugby seven-side. Nomi importanti per una squadra che interpreta al meglio il coriaceo rugby sud-africano.

KOOGA WAILERS (Selezione Internazionale) : recenti vincitori al Torneo di Kinsale, il super-club d’oltre manica vanta diversi giocatori con esperienza internazionale. Sbarcano a Roma per fare bottino pieno.

AMSTERDAM SEVEN (Olanda) : è il super-club di casa nel famosissimo Torneo di Amsterdam, gemellato con il Roma Seven. Alla seconda esperienza verranno a Roma per tentare il colpaccio disponendo di specialisti del seven-side.

LAZIO & PRIMAVERA (Italia) : club di serie A, da sempre fornisce giovani ai team più blasonati del Super 10. Si presentano al Roma Seven con la volontà d’essere gli out-sider. Tra le loro fila molti giovanissimi.

UNIONE RUGBY CAPITOLINA (Italia) : fresco della promozione in Super 10, il team presieduto da Claudio Tinari è una vecchia conoscenza del Roma Seven. Nelle prime due stagioni il torneo venne ospitato nell’impianto della società. Dopo la finale del Flaminio gli atleti vogliono togliersi la soddisfazione di sbancare anche allo Stadio dei Marmi.

NAZIONALE VIGILI DEL FUOCO (Italia) : sempre piazzati nei mondiali di categoria, quest’anno hanno conquistato il titolo in Canada. Già ospiti nell’edizione dello scorso anno vorrebbero tentare l’impresa di scalare la classifica contro squadre sicuramente più blasonate.

COOPERAZIONE ITALIANA ROMA 7’S INVITATION (selezione internazionale) : potrà vantare giocatori del Super 10 e tre stranieri. Questa selezione ad inviti sarà capitanata da Andrea De Rossi, ex capitano della Nazionale Italiana al Sei nazioni.

SEVEN KINGS OF ROMA (Italia) : è il più antico super-club di rugby a sette dello stivale. Secondi solo ai samurai nella scorsa edizione, sono i beniamini del pubblico di casa. Quest’anno saranno allenati dal santone di questa disciplina, Gordon TieTjens attualmente allenatore della Nazionale neo-zelandese seven. L’allenatore porterà con se alcuni All Black impegnati il week-end precedente nel Torneo IRB di Londra. Inutile fare nomi, lo spettacolo sarà sicuramente assicurato.

APACHE (Regno Unito) : selezione di giocatori provenienti dalle isole britanniche che spesso hanno giocato nei Samurai e nei Marauders. Si sono organizzati al meglio per essere “il terzo incomodo” nel Roma Seven. Vogliono primeggiare sin dalla prima apparizione nel torneo capitolino.

CURIAZI (Italia) : da sempre out-sider del torneo, è la selezione dei migliori giocatori delle province laziali. Si chiamano Curiazi perché escludono i giocatori nati nella Capitale. Quest’anno vorrebbero finalmente entrare nella parte alta del tabellone.

Maggiori notizie all’interno del sito www.romaseven.com si trovano tutte le informazioni ed anche il collegamento per accedere alle pagine web e ai filmati delle passate edizioni.

Luca Pezzini
Ufficio Stampa
Torneo Internazionale
Roma Seven
++39.335.6059767
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl