DOMANI LA DECISIONE SUL SEI NAZIONI 2004

08/lug/2003 17.20.47 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Roma, 8 luglio 2003

 

DOMANI LA DECISIONE SUL SEI NAZIONI 2004

ROMA E GENOVA HANNO FORMALIZZATO I LORO PROGETTI

Roma -  Domani mattina, mercoledì 9 luglio, alle ore 10 si riunisce presso la sede federale di Roma (Stadio Olimpico – Curva Nord) il Comitato Esecutivo della FIR che all’ordine del giorno ha come punto principale la decisione sulla sede delle prossime partite del Sei Nazioni 2004 che si svolgeranno in Italia  - Inghilterra 15 febbraio e Scozia 6 marzo.

La decisione del C.E. -  presieduto da Giancarlo Dondi e composto da i vice presidenti, Filippo Duodo, Alfredo Gavazzi e Nino Saccà e da i rappresentati del tecnici, Franco Ascantini e dei giocatori, Orazio Arancio -  verrà presa, come da delibera del Consiglio Federale del 24 aprile 2003, sulla base dei documenti fatti pervenire dalle Città di Roma e Genova, candidatesi per ospitare il Torneo.

Tanto Roma che Genova, infatti, hanno presentato entro la giornata di oggi le loro proposte e le loro garanzie per l’organizzazione della manifestazione.

Alle ore 13, al termine dei lavori del Comitato Esecutivo, il presidente Giancarlo Dondi illustrerà le decisioni prese dal C.E. nel corso di una conferenza stampa che si terrà presso la stessa sede federale.

 

 

L’ITALIA UNDER 21 PREPARA LA STAGIONE 2003/2004

Roma - Dal 28 luglio al 2 agosto sono stati convocati a Tirrenia 35 giocatori Under 21 per prendere parte ad un corso P.A.I. di preparazione all’attività internazionale della prossima stagione.

La Nazionale Italiana Under 21 è reduce dall’ottima partecipazione ai Mondiali 2003 in Inghilterra, dove gli Azzurri sono stati la grande rivelazione del Torneo e dove si sono guadagnati di diritto la partecipazione ai Mondiali 2004.

Nella convocazione i tecnici Andrea Cavinato e Carlo Orlandi, hanno, ovviamente, rinunciato ai giocatori della classe ’82 che hanno superato i limiti di età. Inoltre, rispetto ai partecipanti agli ultimi Mondiali, hanno rinunciato ai sette giocatori del 1983, lasciati volutamente a recuperare gli stress dei Mondiali.

In conclusione la rosa dei convocati si compone essenzialmente dei giocatori che hanno partecipato all’attività internazionale Under 19 nelle precedenti stagioni e che sono passati di età. 

I convocati:

Alessio Battisti, Giuseppe Cerqua, Francesco Della Ceca,  Gregorio Rebecchini, Giulio Toniolatti (UR Capitolina); Andrea Ardizzoni, Giovanni Ghidini, Paolo Nucci, Andrea Orsi, Gabriele Rubini, Fabio Staibano (Overmach Parma); Valerio Bernabò, Gabriele Gentile, Emanuele Leonardi, Giovanni Maria Manozzi (Lazio e Primavera); Andrea Cimardi, Andrea De Blasio, Claudio Spadaro  (Arix Viadana); Alberto Contessa, Andrea Pietrobon (Benetton Treviso); Luigi Milani, Marco Rosa  (Conad L'Aquila); Stefano Oliviero, Tommaso Reato (Rugby Rovigo); Andrea Saccà,  Riccardo Squarcini (Livorno); Enrico Patrizio (Mogliano); Alessandro Zanni (Udine); Andrea Bergamini (Ghial Amatori e Calvisano); Lorenzo Catani (Cus Firenze); Alessio Galante (GRAN Rugby); Manuel Manzardo (APS Padova); Stephen Nicol (Cus Pavia); Matteo Zanette (Iranian Loom S. Donà); Francesco Brillante (Cardiff).

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl