RUGBY NOTIZIE: TEST E PALESTRA PROMUOVONO GLI AZZURRI

11/set/2006 16.30.00 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
RUGBY NOTIZIE a cura dell'Ufficio Stampa FIR

Roma, 11 settembre 2006

TEST E PALESTRA PROMUOVONO GLI AZZURRI
VALENTINI: “BUONO IL LAVORO DEI CLUB”
Roma - Il preparatore fisico azzurro Pascal Valentini, al termine della
prima giornata del raduno azzurro, che ha visto palestra, test fisici e
doppi allenamento sul campo, fa il punto della situazione.
“Quest’anno abbiamo cambiato registro. Mentre lo scorso anno in questo
periodo si gettavano le basi per la condizioni fisica, e, quindi, si
sviluppava una sorta di preparazione fisica abbastanza similare per
tutti, quest’anno il compito del fitness trainer è quello di
controllare le condizioni atletiche di tutti i giocatori, non solo in
questo momento ma in tutto il resto della stagione. Infatti i ragazzi
già vengono da uno-due mesi di lavoro presso i propri club in relazione
anche ai calendari di campionati relativi ai Paesi in cui giocano.
Appare ovvio che la condizione fisica di che si allena da due mesi con
il Tolosa e che si trova in posizione di campionato avanzato, sia
diversa da quella di un giocatore di Rovigo con tempi ed impegni
diversi. Perciò oggi per taluni il livello di preparazione ha
richiesto un controllo in palestra, per altri i test “navetta”. Il
bilancio che posso fare è, in generale, positivo. Molto positive sono
le condizioni di forma di giocatori come Robertson e Festuccia, reduci
da incidenti, che hanno recuperato bene come i test dimostrano.
Evidentemente, e mi fa piacere, hanno lavorato bene con le loro società
e con i loro preparatori atletici. Molto positiva in palestra anche la
condizione del 22enne 2° linea Tommaso Reato che ha incrementato in
maniera importante il suo livello fisico. Anche il nuovo arrivato
Enrico Patrizio va segnalato per la buona performance fisica.”

DIETRO LE FATICHE DEGLI ALLENAMENTI
LA BRAVURA DELLO STAFF FISIO-MEDICO





Roma - Intenso il lavoro svolto dall’equipe fisico-medica sui convocati
azzurri giunti al raduno romano ad un giorno o due dai loro severi
impegni di club del week-end. Così grazie al lavoro intenso della
nottata dei fisio Celeghin e Lucarini e del medico Patacchini, i
convocati hanno potuto porsi agli ordini di Berbizier in condizioni
massimali, tranne tre giocatori che il responsabile medico Nazionale,
Gianluca Melegati, ha considerato non idonei ad allenarsi al 100%
dell’impegno. Si tratta di Benjamin De Jager con problemi alla spalla,
di Mauro Bergamasco per una contrattura al polpaccio, che non gli ha
impedito una seduta di spinning, di Andrea Lo Cicero per problemi ad un
ginocchio. Per smaltire le fatiche della giornata e del caldo romano al
termine dell’allenamento pomeridiano per tutti la consueta immersione
nell’acqua ghiacciata.


Ufficio Stampa e Comunicazione
Federazione Italiana Rugby
-------------------------------------------------------------------
Stadio Olimpico, Foro Italico - 00194 Roma (Italy)
Tel +39 06.45213112
Fax +39 06.45213187
sdetoma@federugby.it
www.federugby.it
Simona De Toma
Ufficio Stampa e Comunicazione
Federazione Italiana Rugby
-------------------------------------------------------------------
Stadio Olimpico, Foro Italico - 00194 Roma (Italy)
Tel +39 06.45213112
Fax +39 06.45213187
sdetoma@federugby.it
www.federugby.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl