RUGBY NOTIZIE: BORTOLAMI: “ITALIA FAME DI VITTORIE"

11/set/2006 16.49.00 Ufficio Stampa FIR Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
RUGBY NOTIZIE a cura dell'Ufficio Stampa FIR

Roma, 11 settembre 2006

BERBIZIER METTE IL TURBO AGLI ALLENAMENTI DELL’ITALIA
GRANDE IMPEGNO NEL RADUNO AZZURRO A ROMA
Roma - Ad un anno esatto dalla Coppa del Mondo in Francia del 2007, il
CT Pierre Berbizier ha impresso alla preparazione azzurra una svolta
decisiva in termini tecnici e fisici.
Il doppio obiettivo della due giorni di raduno all’Acquacetosa di Roma
è quello di guardare ai Mondiali del settembre 2007 e
contemporaneamente mirare a superare i 14 ostacoli intermedi
(Qualificazione Mondiali, Jaguar Test Match, Sei Nazioni, Tour 2007 in
Sud America e Stati Uniti) cominciando subito con l’impegno del 7
ottobre contro il Portogallo a L’Aquila per la qualificazione alla
Coppa del Mondo, seguito, 7 giorni dopo, da un secondo match da
disputarsi in Ucraina od in Russia.
Il CT, perciò, ha convocato i 30 giocatori con cui intende affrontare i
lusitani ed a loro ha chiesto il massimo impegno, predisponendo un
programma che dire intenso è poco: sveglia alle 7.00, palestra per un
gruppo e per un altro i severissimi test-navetta. Quindi, nel caldo
torrido di una Roma in formato decisamente estivo, due ore sul campo
n.1, dedicate alla difesa.
Nel pomeriggio, poi, di nuovo sul campo per un altro paio d’ore
dedicate ai temi offensivi ed al gioco collettivo. Domani alle 9.30
ancora in campo per gli ultimi allenamenti dedicati al gioco di
mischia.
Giornata intensa, dunque, e faticosa per tutti anche per lo staff e per
chi doveva curare la parte organizzativa. Però alla fine grande
soddisfazione per una giornata decisamente molto produttiva.
Allenamenti open con pubblico più presente nella sezione pomeridiana.

BORTOLAMI: “ITALIA FAME DI VITTORIE - GUARDANDO AI MONDIALI:
VINCERE IN SCOZIA, BATTERE IL GALLES, RIVINCITA SULL’ARGENTINA”
Roma - Il capitano, sempre più capitano, Marco Bortolami, sulla scia
della filosofia di Berbizier, inquadra la stagione azzurra iniziata
oggi:
“Ci aspetta una lunga serie di appuntamenti importanti. Il traguardo
finale è la Coppa del Mondo ma prima dobbiamo superare alcuni
importanti impegni internazionali. L’Italia del Rugby ha guadagnato
rispetto ma questo non ci basta più. Dobbiamo vincere e rimanere
competitivi fino all’ultimo minuto di ogni partita. Se questi impegni
intermedi che ci separano dalla Coppa del Mondo del Settembre 2007,
verranno bene affrontati e superati, si aprono buone prospettive per
noi in Coppa del Mondo. Il nostro obiettivo dopo aver superato le
qualificazioni di ottobre è di guardare al trittico di novembre contro
Australia, Argentina e Canada mirando a due vittorie su tre.
L’Australia si trova un gradino più su ma noi abbiamo il dovere di
provarci. Quanto all’Argentina dobbiamo riprenderci la rivincita dello
scorso anno. Mentre, guardando al 6 Nazioni, dobbiamo trasformare il
pari di Cardiff contro il Galles in un successo e ribaltare la
sconfitta contro la Scozia a Roma di 3 punti. L’Italia si sente vicina
ai grandi Paesi ma bisogna lavorare ancora tanto. In questo senso la
mia esperienza in Inghilterra e quella di altri giocatori azzurri in
Francia ed in Inghilterra è molto utile poiché ogni settimana ci
consente di confrontarci con i giocatori europei più forti. Anche in
Italia il campionato si è fatto più competitivo. Io ritengo che sia
molto utile alla Nazionale Italiana l’apporto di giocatori provenienti
dai tre più forti campionati europei.”

Ufficio Stampa e Comunicazione
Federazione Italiana Rugby
-------------------------------------------------------------------
Stadio Olimpico, Foro Italico - 00194 Roma (Italy)
Tel +39 06.45213112
Fax +39 06.45213187
sdetoma@federugby.it
www.federugby.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl