richiesta rettifica articolo

11/set/2006 18.30.00 Rugby Lazio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Roma 11 settembre 2006



Al Direttore del
Corriere dello Sport -Stadio

e p.c. Net.com Lazio & Primavera Rugby

e p.c. Federazione Italiana Rugby

e p.c. Agli organi d’informazione tutti


Oggetto: Rettifica relativa alla denominazione “SS. Lazio Rugby 1927”


Nella mia qualità di Presidente della Rugby Lazio, sono a chiedere una
doverosa rettifica e, comunque, la pubblicazione di questa lettera.
Nell’edizione di sabato 9 settembre corrente, alla pagina 15, nella finestra
dedicata a “LA POLISPORTIVA” Lazio, viene comunicato tra l’altro che “la
Lazio, dopo 5 anni di partner-ship con la U.S. Primavera Rugby, torna alla
sua denominazione originaria SS Lazio Rugby”.

Al riguardo, si fa presente:

a) che l’annunciata adozione da parte della Net.com Lazio & Primavera Rugby
della terminazione “Rugby Lazio 1927” e/o similari costituirebbe un grave
abuso, attesa la già da tempo esistente e notoria esclusiva riferibilità di
tale denominazione alla scrivente società sportiva Rugby Lazio, alle persone
che da anni la rappresentano e agli atleti che l’hanno onorata con la
partecipazione ai vari campionati nazionali e regionali, e che nulla hanno a
condividere con la Net.com Lazio & Primavera Rugby;
b) che tale abuso condurrebbe a confusione ad ogni livello tra due diverse
associazioni sportive (presso la F.I.R., i sostenitori, gli atleti aderenti,
i tecnici, gli sponsor, i fornitori e la stampa specializzata);
c) che nel rugby, la “Lazio” oggi esiste con la denominazione “Rugby
Lazio”, ed è caratterizzata dai colori bianco-celesti, essendosi
identificata come società/associazione sportiva ben diversa dalla “Lazio &
Primavera Rugby”.
d) che la scrivente società ha altresì acquisito il diritto a partecipare
al Campionato nazionale di Serie B, e confermata la partecipazione nel
Campionato nazionale “Under 19” di Elite, oltre ad essere presente a tutti i
livelli del c.d mini rugby;
e) che pertanto né la denominazione “Lazio Rugby”, né i colori sociali
bianco-celesti potrebbero essere “acquisiti” dalla Net.com Lazio & Primavera
Rugby sotto alcun profilo, né etico-sportivo, né soprattutto giuridico,
mercé una mera modifica di denominazione societaria;
f) che nei confronti dell’intenzione di perpetrare l’abuso da parte della
suindicata Net.com Lazio e Primavera Rugby è stata già inoltrata formale
diffida inibitoria, anche presso la FIR, e sono stati incaricati i legali
della scrivente società per la proposizione delle idonee azioni di tutela
dei buoni diritti della scrivente società.
g) che la FIR non potrebbe omologare una modifica statutaria dalla Net.com
Lazio e Primavera Rugby nella quale viene modificata la denominazione
sociale in SS Lazio Rugby che creerebbe confusione con altra società già
legittimamente affiliata come Rugby Lazio, specie presenza della piena
contrarietà di quest’ultima.

Si prega codesto giornale, ai sensi delle vigenti disposizioni sulla stampa,
a voler procedere alle idonee ed immediate rettifiche e precisazioni
conformemente a quanto sopra indicato, giacché l’indebita adozione della
denominazione “SS.Lazio Rugby 1927” da parte della Net.com Lazio & Primavera
Rugby con l’evidente tentativo di “dirottare” adesioni e consensi,
determinerebbe confusione nei sostenitori, nelle famiglie degli atleti più
giovani e, soprattutto, negli sponsor con i quali la scrivente società ha
concluso onerosi contratti.


Distinti saluti.

IL PRESIDENTE
Dott. Mario Ricciardi


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl